Foto tio/20minuti
LUGANO
28.05.2021 - 16:570

La Voce di Castagnola si sta per spegnere

II mensile luganese non sarà più pubblicato. Il numero di giugno sarà l’ultimo

Ma la redazione si potrebbe salvare trovando uno o più sponsor

LUGANO - «Con grandissimo rammarico devo purtroppo comunicarvi che cesseremo la pubblicazione della rivista con il prossimo numero di giugno che sarà quindi l’ultimo». È con queste parole che la Fontana Edizioni annuncia la fine del mensile La Voce di Castagnola e del Ceresio.

Il periodico è stato fondato negli anni Cinquanta dall’ingegnere Franco Ender senior. E da allora giunge nelle case di molti luganesi (in particolare di quelli residenti sulla “rive gauche” del Cassarate), con la cronaca locale, segnalazioni e curiosità storiche.

La decisione - spiega ancora l’editore - è scaturita nel corso dell’ultimo Consiglio di Amministrazione della società, «il quale ha preso atto dell’enorme contrazione del mercato pubblicitario conseguente, probabilmente, all’attuale situazione economica e d’emergenza».

Un ultimo appello - «Purtroppo la rivista cesserà di esistere» ci dice la responsabile di redazione, Daniela Scopazzini-Gianinazzi. A meno che qualcuno si faccia avanti per salvare il mensile: «Potremmo pensare di rilevare la testata, ma è quasi un’utopia in quanto ci vorrebbero uno o più sponsor». La redazione è formata da sette persone volontarie che lavorano con passione alla realizzazione del periodico. Si contano inoltre anche alcuni collaboratori esterni.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-27 02:17:45 | 91.208.130.89