Immobili
Veicoli

COMANOPresunte molestie in Rsi, si cercheranno anche eventuali inadempienze

07.12.20 - 18:41
Individuate due istanze esterne, indipendenti e imparziali. «Né Rsi né SSM potranno avere accesso alle testimonianze»
TiPress - foto d'archivio
Presunte molestie in Rsi, si cercheranno anche eventuali inadempienze
Individuate due istanze esterne, indipendenti e imparziali. «Né Rsi né SSM potranno avere accesso alle testimonianze»

COMANO - Da una parte si analizzeranno e si gestiranno le segnalazioni raccolte, dall’altra si condurranno le indagini nei confronti degli autori di comportamenti scorretti e si verificheranno le eventuali responsabilità. Alla Rsi la possibilità di casi di mobbing, bossing e molestie sessuali all’interno dell’azienda è stata presa molto sul serio.

Tanto che l’azienda ha deciso di affidare a due istanze esterne indipendenti la gestione delle segnalazioni raccolte e la conduzione delle successive inchieste. Istanze che sono state ora scelte da Rsi e sindacato SSM.

Le analisi e la gestione delle segnalazioni raccolte tramite il link dedicato creato da SSM saranno affidate all’Avv. Nora Jardini Croci Torti, Mendrisio. La conduzione delle successive inchieste sarà affidata a un pool di 3 avvocati composto dall’Avv. Raffaella Martinelli Peter, Lugano, specialista FSA diritto del lavoro e Mediatrice FSA, dall’Avv. e Dr. iur. Giuseppe Donatiello, Ginevra, specialista FSA diritto del lavoro, e dall’Avv. e Notaio Stefano Fornara, Lugano. I mandati verranno siglati nei prossimi giorni. Si tratta di « due istanze esterne, indipendenti e imparziali».

Rsi, inoltre, intende andare più a fondo. Nel caso in cui, nel corso delle inchieste, dovesse emergere che l’azienda già era stata informata sulla situazione e che questa è stata trattata in maniera incompleta o insufficiente, sarà compito dello stesso pool di avvocati condurre le necessarie indagini per verificare i vari livelli di responsabilità. L’obiettivo è quindi «appurare in che misura i responsabili gerarchici siano venuti meno al rispetto dei propri obblighi».

Le due istanze esterne, inoltre, assicureranno «la più totale e assoluta confidenzialità». Né Rsi né SSM potranno avere accesso alle testimonianze o a qualsiasi altro elemento raccolto nel corso delle indagini.

NOTIZIE PIÙ LETTE