tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
SEMENTINA
12 min
«Gira poca gente, affari giù del 50%»
Crisi Covid: stare a casa equivale a usare poco l'auto. Sconforto tra i benzinai. Lo sfogo del 35enne Davide Ciaburri.
LUGANO
16 min
La Moncucco chiude due reparti Covid
Si inizia a tirare il fiato alla Clinica impegnata nella lotta al virus. Il direttore: «Ultimi numeri incoraggianti».
CANTONE
7 ore
Casi di rigore, luce verde dal Gran Consiglio
La votazione è stata una formalità: 2 astenuti e nessun contrario
CANTONE
10 ore
Pizzicato il consumo a ridosso dei take away
Tra assembramenti e clienti che mangiano sul posto non tutti i ristoratori rispettano le direttive anti Covid
CANTONE
12 ore
Sviluppato un anticorpo che protegge dal Covid e dalle sue varianti
La scoperta arriva dai ricercatori dell'IRB di Bellinzona.
CANTONE
12 ore
Cavalli: «Continuiamo a dormire. Dovremmo seguire l'esempio della Gran Bretagna»
La proposta dell'oncologo locarnese: «Pensiamo alla prima dose e copriamo più persone».
BELLINZONA
12 ore
Parco veicoli sempre più elettrico per l'AMB
Con le 8 BMW i3 acquistate di recente, il 25% dei veicoli in dotazione è ora elettrico
BELLINZONA
12 ore
Seicento anziani vaccinati «con successo»
Il Centro di prossimità di Bellinzona riaprirà a fine febbraio per le vaccinazioni di richiamo
CANTONE
12 ore
Premio Arge Alp 2021, fatevi avanti
Sarà incentrato sull’innovazione digitale nello scenario COVID-19 e post-COVID-19
CANTONE
13 ore
Una partenza vincente al Centro Tenero
È Leonardo Sartori il vincitore del concorso di Natale
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
Clienti Salt senza rete
Sono molti gli utenti che ci segnalano l'assenza di segnale
FOTO
LOSONE
13 ore
Comunali a Losone, ecco i nomi del PLR
L'obiettivo del partito è mantenere i due seggi in municipio e i dieci in Consiglio comunale
CANTONE
14 ore
Sì al congedo parentale
Sarà di due settimane, come nel rapporto di minoranza di Nadia Ghisolfi.
BELLINZONA
14 ore
Un rapporto che "scotta" sulla casa anziani
Le conclusioni del medico cantonale sui decessi a Sementina fanno scattare un'interpellanza dei Verdi.
AGNO / PONTE TRESA
14 ore
FLP, tratta interrotta per lavori
Il servizio tra Agno e Ponte Tresa non sarà disponibile dal 26 al 29 gennaio, nelle ore serali.
CHIASSO
14 ore
Dieci milioni per ristrutturare la filiale
Credit Suisse ha rinnovato la filiale nel centro cittadino.
CANTONE
14 ore
Spacciatore in manette
Un 35enne è stato fermato in Lombardia per poi essere estradato in Svizzera
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Fattorie, aprite le vostre stalle!
Si cercano gestori di azienda interessati a partecipare all'iniziativa “Visita delle stalle”
LOCARNO
15 ore
Quasi 10'000 tetti con un grande potenziale: «Sfruttiamoli»
Il Verdi chiedono al Municipio di Locarno d'introdurre dei sussidi per gli impianti fotovoltaici
CANTONE
17 ore
«Le cliniche risparmiano sui dipendenti»
Il VPOD punta il dito contro il settore privato. E invoca un nuovo contratto collettivo
CANTONE
25.11.2020 - 16:490

«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»

Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.

L'azienda di Comano si dice «determinata a procedere in piena trasparenza nella presa a carico, gestione e approfondimento di ogni singola segnalazione».

COMANO - Mobbing, bossing e molestie sessuali. Sono una trentina le segnalazioni che il Sindacato svizzero dei massmedia (SSM) ha ricevuto, attraverso un apposito modulo web, dall'inizio di novembre. Proprio per verificare queste segnalazioni, la RSI ha deciso di affidare a un’istanza esterna indipendente sia l’analisi di quanto raccolto dal sito SSM, sia la conduzione delle relative indagini.

Il precedente romando - I casi di molestie e violazione dell’integrità personale alla RTS rivelati da un’inchiesta giornalistica del quotidiano “Le Temps” sono stati fermamente condannati dal Consiglio d’Amministrazione SSR, che ha già annunciato l’apertura di un’indagine esterna sui tre casi denunciati dalla stampa per determinare la catena delle responsabilità nella loro gestione.

Un’altra analisi esterna verificherà gli strumenti e le misure attualmente in funzione all’interno dell’azienda per la gestione delle segnalazioni e delle denunce di qualsiasi tipo di molestia e, laddove necessario, proporrà di rinforzarle con nuove misure valide per tutte le unità aziendali.

Dove segnalare altri casi - SSM, di concerto con RSI, ha inoltre messo a disposizione un link dedicato (http://ssmticino.ch/testimonianza), quale ulteriore strumento a disposizione di tutte le collaboratrici e di tutti i collaboratori RSI per segnalare o denunciare qualsiasi tipo di molestia e violazione all’integrità personale.

32 segnalazioni - Sono 32 le segnalazioni di potenziali comportamenti impropri subiti da colleghe e colleghi RSI, raccolte per ora dal sito dell’SSM.

«Non ne eravamo a conoscenza» - «Anche un solo caso, sarebbe già di troppo» commenta il Direttore RSI, Maurizio Canetta. «Parliamo di segnalazioni firmate da colleghe e colleghi, parliamo di persone che soffrono, che hanno subito o subiscono atti di mobbing o molestie psicologiche o sessuali. Non è ammissibile, non solo in RSI, ma nella società. Sono tutte situazioni delle quali non siamo a conoscenza, ma che vogliamo assolutamente e al più presto chiarire e affrontare, in accordo con il Consiglio d’Amministrazione e il Direttore generale SSR, nel rispetto delle regole di governance SSR e auspichiamo, anche in collaborazione con SSM. Vogliamo assicurare trasparenza, imparzialità, confidenzialità e protezione a ogni collaboratrice e collaboratore RSI che ha dovuto subire tali atti».

RSI si dice quindi «determinata a procedere in piena trasparenza nella presa a carico, gestione e approfondimento di ogni singola segnalazione».

Istanza ancora da selezionare - La proposta in discussione è che RSI e SSM selezionino e individuino, già nei prossimi giorni, l’istanza esterna indipendente e imparziale, alla quale RSI affiderà il mandato di analizzare tutte le segnalazioni raccolte e di condurre le indagini nei confronti degli autori o delle autrici di possibili molestie o di comportamenti scorretti da parte di dirigenti RSI. Il mandato all’istanza esterna assicurerà la più totale e assoluta confidenzialità e né RSI né SSM potranno avere accesso alle testimonianze o a qualsiasi altro elemento raccolto nel corso delle indagini.

I risultati delle indagini saranno consegnati alla Direzione RSI, che valuterà, le misure o le sanzioni necessarie, nel rispetto delle indicazioni SSR. La RSI assicura inoltre la condivisione dei risultati di ogni singola indagine e le conseguenti misure o sanzioni con SSM.

Nel caso in cui dirigenti RSI dovessero essere direttamente coinvolti nelle indagini, saranno le persone nominate dal Direttore generale o dal Consiglio d’amministrazione SSR, in conformità con le regole di governance dell’azienda, a definire le misure o le sanzioni, sulle quali SSM sarà informato.

«Procederemo in tempi brevissimi» - L’incontro tra RSI e SSM per approfondire e valutare le possibili modalità di collaborazione per la corretta gestione dei casi avverrà nei prossimi giorni. RSI conferma l’intenzione di procedere in tempi brevissimi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Stefania Cavalli 2 mesi fa su fb
Propongo una una puntata di Falò 🔥 sull’argomento 😅🤣
Wilfried Passaglia 2 mesi fa su fb
Ed ecco l'esercito degli autoproclamati "giudici"di FB (con laurea conseguita su Google) che PRIMA di una qualsiasi indagine, emana già sentenze su sentenze. :-(
gigipippa 2 mesi fa su tio
Il pesce inizia sempre a puzzare dalla testa.
Evry 2 mesi fa su tio
Respionsabili... senza sapere cosa sono i controlli adeguati e creduloni di .............
Evry 2 mesi fa su tio
Non sapevamo... certo quando non si ha in mano la situazione sono queste le conseguenze. speriamo si faccia chiarezza subito e senza sabbia. auguri
vulpus 2 mesi fa su tio
Bella gatta da pelare per il direttore in uscita. Evacuare chi si è macchiato di tali colpe, altrimenti poi ricominceranno, specialmente i mobbing. Ci sono sicuramente degli intoccabili, ma in Romandia hanno fatto pulizia, nonostante l'emerito giornalista.
Piero Solcà 2 mesi fa su fb
Come le tre scimmiette non vedo 🙈 non sento 🙉 non parlo 🙊 vergognatevi 🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮
Rolf Banz 2 mesi fa su fb
Non ho visto niente , ne sentito , solita scusa come sempre
Nano10 2 mesi fa su tio
UREGIATT 😡😡
Lana Starli 2 mesi fa su fb
Ma se si sapeva fuori😂
Leucci Antonio 2 mesi fa su fb
Mobbing, bossing e molestie sessuali. E li paghiamo anche con il canone per fare tutto ciò?
kenobi 2 mesi fa su tio
BUFFONE
Amina Domeniconi 2 mesi fa su fb
Che coraggio.
Bruna Tengattini 2 mesi fa su fb
Vergognatevi sempre non sapevamo
Luciano Mordasini 2 mesi fa su fb
Che"gamela" inquietante!!il re delle zecche!
Elisabeth Praticó 2 mesi fa su fb
Come sempre!!!
Massimo D'Onofrio 2 mesi fa su fb
E noi continueremo a pagarvi le poltrone dorate con la SERAFE...

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-26 06:16:40 | 91.208.130.89