Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
36 min
Prosciolto, ma senza risarcimento milionario
Il Tribunale federale ha respinto la pretesa avanzata da uno degli imputati coinvolti nel caso ISS-FaciliTI
FOTO
CONFINE
38 min
Auto nel lago di Como, 24enne arrestato per omicidio stradale
I test alcolemici effettuati sul giovane hanno dato esito positivo: aveva bevuto prima di mettersi alla guida.
FOTO E VIDEO
CADEMARIO
47 min
Finisce contro un'auto, gravi ferite per un centauro
Il motociclista si è scontrato con un veicolo che si immetteva su via Cantonale da una strada secondaria.
VIDEO
CANTONE
2 ore
I festival si possono fare, purchè online: il caso di Poestate
Il festival letterario si trasferisce online, grazie alla collaborazione con Tio.ch/20minuti
SVIZZERA / CANTONE
3 ore
Quell'assalto alle dogane che non c'è stato
L'Amministrazione federale delle dogane non ha rilevato «un aumento significativo» del traffico transfrontaliero.
CANTONE
5 ore
AlpTransit ritarda: «Perché il Ticino non è stato coinvolto?»
Lorenzo Quadri chiede al Consiglio federale di prendere posizione sullo slittamento dell'orario 2021
CANTONE
6 ore
Verso la RSI post-Canetta
Avviata la procedura per la successione del direttore. Il concorso pubblico previsto per luglio 2020
CANTONE
6 ore
L'orario 2021 slitta ad aprile, il DT: «Ingiustificabile»
Dal dipartimento di Zali vengono espressi «delusione e rammarico» e si denunciano «danni milionari»
CANTONE
6 ore
Un assegno di 25'000 franchi per Bluebeds
Si tratta di una donazione da parte di UBS nell'ambito dell'emergenza coronavirus
CANTONE
7 ore
Docenti neoassunti penalizzati, il Governo si affida a “casi pilota”
Solo per alcuni casi il Consiglio di Stato emanerà una decisione negativa, corredata del termine di ricorso al Tribunale
CANTONE
7 ore
Il Cantone fa lo sconto agli esercizi pubblici
Si parla di una riduzione del 30% delle tasse annue sull'alcol e la promozione turistica
FOTO
VEZIA
8 ore
Il non profit si fa professionale
Il Centro competenze non profit è stato presentato stamattina alla stampa dal suo direttore, Giorgio Panzera
CANTONE
8 ore
Un lifting per gli immobili dello Stato
Chiesto un credito quadro di cento milioni di franchi per la manutenzione nel periodo 2020-2027
CANTONE
9 ore
Pioggia e temporali attesi su tutto il Ticino
MeteoSvizzera ha diramato un'allerta 3 per il Ticino centro-meridionale e 2 per la regione alpina
FOTO
MAGLIASO
9 ore
Anche gli zoo si preparano a riaprire
Nella struttura di Magliaso è in corso la posa della segnaletica per il mantenimento delle distanze
MORCOTE
10 ore
Il parco Scherrer apre il 6 giugno
L'entrata sarà gratuita fino al 31 agosto
LUGANO
10 ore
Funicolare Monte Brè: si torna in vetta in tutta sicurezza
Dal 6 giugno la funicolare tornerà in funzione
FOTO
CONFINE
11 ore
L'auto finisce nel lago, muore una 24enne
La tragedia si è consumata nella notte in Via per Cernobbio
CANTONE
11 ore
Tilo sostituiti con bus tra Taverne e Lugano
Sono da prevedere tempi di percorrenza maggiori
CANTONE
11 ore
Il CdT licenzia il giornalista della filastrocca. E syndicom attacca
Il sindacato denuncia la «mancanza umanità». Poi incalza: «I collaboratori non sono altro che dei numeri»
CANTONE
11 ore
Anche oggi in Ticino 0 contagi
Dall'arrivo del coronavirus nel nostro cantone si registrano complessivamente 3'315 persone positive al test
CANTONE/BERNA
12 ore
«I criminali scarcerati in Italia arriveranno presto in Svizzera?»
Le preoccupazioni di Marchesi sul ripristino della Libera circolazione finiscono a Berna
LOSONE
13 ore
Breve tratto di Via Mezzana chiuso per lavori
Tra gli incroci con Via Primore e Via Papogna, dall’8 giugno al 13 luglio, non si potrà circolare.
MENDRISIO
13 ore
Il tema dell’acqua visto dai ragazzi
I manifesti elaborati dagli allievi di quarta elementare verranno esposti in Piazza del Ponte.
BEDRETTO
13 ore
Venerdì riapre la Novena
«Le condizioni ambientali possono però ancora essere invernali», mette in guardia il DT
GIUBIASCO
14 ore
«Quella volta che ho fatto nascere una bambina in ambulanza»
Giovani e volontariato: un rapporto difficile? Non è quello che pensa Adam Andreoli, soccorritore professionista
CANTONE
14 ore
Accompagnamento alla gravidanza: «Serve una figura di sostegno»
Il Partito Comunista ha presentato una mozione che chiede di introdurre la figura della doula all'interno dell'EOC
CANTONE
15 ore
Voglia di leggere dopo il lockdown
Anche in Ticino la riapertura dei negozi ha portato un aumento della vendita di libri
QUINTO
15 ore
Furia ad Altanca: auto demolita
Vandalismo in Leventina. Scatta la denuncia contro ignoti. E nasce #ripuliamolasvizzera.
LUGANO
22 ore
Il polo sportivo va in rete
Dopo lunghe discussioni il Consiglio comunale ha accettato la richiesta di credito da 14 milioni per il progetto.
FOTO
CANTONE
1 gior
Violenti temporali sopra il Luganese e il Mendrisiotto
Meteo Svizzera ha diramato un'allerta di grado tre di breve durata per oggi, e una più lunga per la serata di domani.
CANTONE
1 gior
Nuovo aumento dei premi: «Che ne pensa Berna?»
Il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri sull'ipotizzato rincaro delle casse malati per il 2021.
LUGANO
1 gior
Prete arrestato: resterà in carcere almeno per le prossime 6 settimane
La decisione del giudice dei provvedimenti coercitivi. Il 50enne è finito in manette sabato scorso per abusi sessuali
MENDRISIO
1 gior
I fiori come simbolo di rinascita
Ri-Fioriamo Mendrisio è un'iniziativa pensata dal Municipio per abbellire le vie e le contrade del borgo.
MONTECENERI
1 gior
Parte l'estate con Splash e Spa
Gli allentamenti voluti dal Consiglio federale danno luce verde alla riapertura del centro acquatico di Rivera.
NOVAZZANO
1 gior
Aziende che ricevono sussidi e poi licenziano. Scatta l'indignazione
Accuse del MPS sui licenziamenti alla Precicast di Novazzano. Fabrizio Sirica presenta un'iniziativa parlamentare
FOTO
ACQUAROSSA
1 gior
Cade in un dirupo, interviene la Rega
L'uomo ha chiesto l'intervento dell'elicottero, dopo essersi infortunato mentre lavorava a Leontica
CANTONE
1 gior
«Usiamo i ristorni dei frontalieri per i ticinesi in difficoltà»
Lo chiede un’interpellanza presentata al Governo da Tiziano Galeazzi e Boris Bignasca
CANTONE
1 gior
«Nessuna quarantena per chi rientra dall'Italia»
Al via la conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline. Norman Gobbi fa il punto della situazione
BIASCA / CHIASSO
1 gior
Stessa mozione, ma a Biasca è irricevibile
Isabella: «Si attaccano a dettagli tecnici al posto di affrontare la discussione». Fonio: «Felice e soddisfatto».
GORDOLA
1 gior
Corinne Suter come James Bond
Abituata all'adrenalina della velocità, la sciatrice svittese ha voluto provare il noto bungee jumping ticinese
CANTONE
1 gior
Si torna a navigare sui laghi ticinesi
Dopo la pausa forzata dovuto al coronavirus, i battelli solcheranno di nuovo Ceresio e Verbano
LUGANO
1 gior
Sportelli su appuntamento a Lugano
A seguito dell'esperienza fatta durante l'emergenza sanitaria, il servizio è confermato
LUGANO
1 gior
Canetta lascia la Rsi
Prepensionamento per il direttore dell'emittente di Comano. Si prepara la successione
CEVIO
1 gior
Niente piscina a Bignasco
Le condizioni post coronavirus sono troppo onerose per aprire alla stagione estiva 2020
VERZASCA
1 gior
Tresa e Verzasca, elezioni differite
LUGANO
1 gior
San Salvatore, di nuovo in vetta con "le rosse"
Da sabato si potrà nuovamente raggiungere il "Pan di zucchero della Svizzera"
FOTO E VIDEO
LOSONE
1 gior
Incendio in appartamento, evacuata la palazzina
Sono stati tratti in salvo due cani e un gatto. Non si lamentano feriti
CANTONE
1 gior
Pentecoste impegnativa per la Rega: un weekend con 130 interventi
In Ticino la Guardia aerea svizzera di soccorso è decollata sette volte
CANTONE
1 gior
Altro giorno senza morti e senza nuovi casi
I contagi da coronavirus registrati nel nostro Cantone rimangono 3'315, i morti 348.
CANTONE
20.05.2020 - 06:340
Aggiornamento : 10:31

Non è più l'arma di un agente, ma la pistola di un normale cittadino

Raggiunta la pensione, un agente riceve gratuitamente la propria arma personale.

Contrariamente al fucile in dotazione ai militi dell'esercito, non è prevista nessuna prova di tiro

BELLINZONA - Il dramma consumatosi domenica a Giubiasco ha sollevato la questione delle armi che restano in dotazione anche dopo la fine del servizio prestato. Agli agenti di polizia, ma più in generale anche ai militi dell’esercito.

Se in quest’ultimo caso sono necessarie alcune “prove di abilità” per poter conservare definitivamente il Fass 90 (almeno due volte il programma obbligatorio e due volte il tiro di campagna negli ultimi tre anni), lo stesso non vale per le pistole. Per questo genere di armi - secondo la Legge federale sulle armi (Larm) - non è infatti necessaria la partecipazione ad alcun tiro. «I poliziotti che vanno in pensione devono unicamente inoltrare al Servizio competente un’istanza per l’ottenimento di un permesso d’acquisto di armi, come qualsiasi altro cittadino», spiega un addetto stampa della Polizia cantonale.

Ma quanti agenti decidono di ritirare la propria arma una volta giunti al pensionamento? «Le attuali banche dati e i differenti regimi in materia vigenti negli anni non permettono di dare una risposta esaustiva», argomenta la Polizia. Di conseguenza non è nemmeno possibile sapere quante armi d’ordinanza, a oggi, sono in possesso di agenti in pensione. Fino a qualche anno fa infatti non c’era l’obbligo di registrazione. Inoltre è possibile vendere o cedere a terzi la propria arma.

L’impressione è però che in molti usufruiscono di questa possibilità, anche perché agli agenti con più di 20 anni di servizio - in altre parole tutti quelli che raggiungono l’età di pensionamento - l’arma personale viene ceduta a titolo gratuito. Le munizioni invece devono in ogni caso essere restituite. Solo in un secondo momento, da privato cittadino, possono essere acquistate.

Le armi in Svizzera e in Ticino - Un dato preciso non esiste. Ma le più recenti stime parlano di almeno 2,5 milioni di fucili e pistole in circolazione nel nostro Paese (fra armi registrate e armi non registrate). Quasi una ogni tre abitanti. In Ticino quelle regolarmente registrate sono più di 60mila.

Per quanto riguarda i militi congedati, circa il 90% rinuncia a portarsi a casa l'arma d'ordinanza. Ogni anno vengono quindi consegnati un migliaio di pistole e circa 1'500 fucili.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 1 sett fa su tio
Qui non è fondamentale che sia un agente della polizia o un comune cittadino, il cervello che va in tilt per un qualsiasi motivo non ha una targhetta di riconoscimento , puo' purtroppo accadere a qualsia si persona. gli esempi sono molti. Ma comunque se voglio acquistare un arma faccio una tel o un paio di clik in internet e trovo quello che voglio. Mi fa ridere vedere il commento di certi" struzzi" che non vedono la realta' della situazione riguardo alle armi. Se uno vuole far del male non forzatamente deve essere possessore di una pistola.
pillola rossa 1 sett fa su tio
@volabas Il cervello non rischia di andare in tilt a qualsiasi persona indistintamente. Alcuni danno segnali inequivocabili che la maggior parte non sa o piuttosto non vuole prendersi la responsabilità di riconoscere. Esiste una serie di segnali spia che spesso vengono sviati per il quieto vivere. Una persona con un comportamento ineccepibile non svalvola così di punto in bianco. E questa è tra le cause più frequenti di omicidio. Ognuno si prenda le proprie responsabilità.
don lurio 1 sett fa su tio
Anche un coltello a serramanico o a farfalla fa clic . Una mazza da Golf (si dice in ticinese el tegn da ment.
Maria De Lurdes Pereira 1 sett fa su fb
Invece di fare contente inutili tutti pregati per le vittime fatte meglio....
Anide Pinco 1 sett fa su fb
Voi scribacchini del TIO dovreste veramente farvi un esame dallo psichiatra. Oppure farvi un esamino al cervello per le cagate che scrivete.
Anna Amabile 1 sett fa su fb
Avrebbe potuto buttare un bicchiere di acido in faccia alla ex e accoltellare lui... non serve una pistola per far del male... articolo speculativo... e puerile...
Remo Mossi 2 sett fa su fb
La risposta la dovrebbe ( o la dovrebbero dare ) gli avvocati divorzisti ..... che senza se e ma non hanno capito niente o se ne sono fregati dello stato psicologico della .... faccenda !!!
Hubelius 2 sett fa su tio
Secondo me i poliziotti pensianti 95% tiene la pistola. Per mostrarla con orgoglio e occhi lucidi al nipotino, per accompagnare il racconto di "quella volta che..."
centauro 2 sett fa su tio
Le armi mi fanno paura, non ho mai sparato un colpo in vita mia e finora non ho alcuna intenzione di possederne una, però sono consapevole del fatto che anche un'automobile, un cacciavite, un coltello o una bottiglia frantumata sono tutti potenzialmente armi che possono uccidere, siamo sempre a quel punto dove il pericolo non sono gli "oggetti" stessi ma chi li maneggia!
Hubelius 2 sett fa su tio
@centauro Hai ragione, peró con una pistola fai "clic" e ciao. Fatta apposta per uccidere
centauro 2 sett fa su tio
@Hubelius Questo è vero, diciamo che è come andare a piedi piuttosto che andare in moto, si raggiunge la destinazione medesima ma in tempi diversi. Bisogna anche pensare che se abolissimo tutte le armi ci si arrangerebbe con sassi e bastoni di legno oltre ai normali oggetti di uso quotidiano!
Leonardo Valsangiacomo 2 sett fa su fb
Ecco qua, la caccia alle streghe e a tutti i cittadini possessori di armi, era solo una questione di tempo
Bob Lee 2 sett fa su fb
Avere un'arma per autodifesa dovrebbe essere un diritto in tutto il mondo.
Nino Cata 2 sett fa su fb
Ah ecco....
Elviana Ella 2 sett fa su fb
Lui era un poliziotto!!!!
Papy Krishnasamy 2 sett fa su fb
se una persone civile non e nessesario arma di pistola. non e mica rischia la vita .pero fucile passionante cacciatori con la autorizzazione po denerlo. pero vittime di quello gente unaltro cose.anche non ce la pistola tipo di questa azione po dato unaltro maniera.per me una bravo persone.vero mi dispiace quelloche fatto cosi tanto agitati
Wlady Minotti 2 sett fa su fb
Adesso basta parlare di armi ..... e poi info bene a buon intenditor poche parole ... !!!!!
Güglielmo 2 sett fa su tio
Per le tre vittime R.I.P. Per il resto è aria fritta, l'aveva pianificato e l'avrebbe messo in atto anche con una vanga, piccone, coltello o mazzot...
Monello 2 sett fa su tio
..io la pistola d ordinanza la tengo nel cassetto da parte al letto ....la sua presenza mi conciglia il sonno...ancora non ho capito perche !!!
Fausto Friedli 2 sett fa su fb
non ho capito dove vuole arrivare con questo articolo, forse lo so ma meglio non esprimersi. Ma speculare su un dramma é una vera vergogna.
Paolo Albertoni 2 sett fa su fb
Fausto Friedli si che lo sai dove vogliono arrivare... A me invece viene il dubbio che se il poliziotto fosse stato ancora in servizio qualcuno avrebbe proposto anche di disarmare gli agenti in servizio... Questo dovrebbe essere un momento di rispettose condoglianze e non di “interessate” polemiche... Cito: “Se in quest’ultimo caso sono necessarie alcune “prove di abilità” per poter conservare definitivamente il Fass 90 (almeno due volte il programma obbligatorio e due volte il tiro di campagna negli ultimi tre anni), lo stesso non vale per le pistole.” Un poliziotto è tenuto a partecipare annualmente a diverse sedute di tiro per tutta la sua fase di carriera operativa (diciamo mediamente 4 volte per 30 anni...) e, a differenza dei “civili”, entra in servizio con l’arma sempre carica (300 giorni per 30 anni) conscio delle responsabilità nell’essere armato. A che scopo fargli fare ancora delle “prove di abilità”? Cosa cambia?
Jolanda Zambelli 2 sett fa su fb
Sempre arma e' ma con i se e i ma non si va lontano dovrebbero ritirarle tutte a fine servizio
Daniele Lombardini 2 sett fa su fb
Speculazioni, non cambia niente la sostanza. I se e i ma, non servono lo voleva fare l’avrebbe fatto. Lasciamo stare, c’è già un dolore per la perdita di vite umane. Rispetto per chi è stato toccato.
interceptors 2 sett fa su tio
E chi fa riferimento alla Norvegia cito: https://www.ilpost.it/2016/02/10/la-norvegia-per-un-anno-ha-dato-le-armi-ai-suoi-poliziotti-co me-andata/ "Nonostante il possesso di armi da fuoco in Norvegia sia sottoposto a restrizioni, la tradizione della caccia e del tiro sportivo fanno sì che il numero di armi tra la popolazione sia relativamente alto. Secondo alcuni studi accademici la Norvegia è subito dopo le prime dieci posizioni nella classifica dei paesi con il maggior numero di armi pro capite." , ma come la Svizzera, i casi di uso di armi in atti criminali sono pochissimi.... Saludossssss
red 2 sett fa su tio
Salve Equalizer, non ho censurato io il commento, ma chi in questo momento si sta occupando di monitorare e moderare il blog per evitare (come può leggere sopra) discussioni incivili e poco rispettose. Personalmente accetto sempre le critiche. Naturalmente se fossero costruttive le troverei anche utili. Saluti - Giorgio Doninelli
Equalizer 2 sett fa su tio
@red La invito a leggere quanto avevo scritto, se lei lo considera offensivo o denigrante, penso che abbiamo un problema con la libertà d'espressione. cordiali saluti F.
interceptors 2 sett fa su tio
Io ho una cinquantina di armi....leggendo i commenti sotto, avrei già sterminato l'intero cantone..
pillola rossa 2 sett fa su tio
L'arma uccide se a tirare il grilletto c'è una patologia sottovalutata.
Nmemo 2 sett fa su tio
Fondamentale è la cultura e il rispetto della vita propria e altrui che contano. Non serve un’arma per fare danni! Sovente ”i potenti” fanno altrettanti danni con una lettera, se lo dimenticano spesso. Io (avanzato all’alto grado di appuntato d’ufficio dell’esercito), sono stato orgoglioso di portar a casa una pistola d’ordinanza, diventata privata, dopo la consegna degli “stracci”. Mi sono anche comprato una scatola di munizioni. Un giorno, appena mi ha sfiorato nella mente il pensiero di avere un’arma in cantina, ho faticato a dormire e il giorno dopo, all’apertura del negozio di armi, ho riconsegnato arma e munizioni, facendo registrare rigorosamente nei “libri” il fatto. Per il tragico evento è impietoso vedere come qualcuno sia riuscito a strumentalizzare l’accaduto, al limite della violenza sulla donna. Restare in silenzio e meditare, evitando faziose ricostruzioni, gioverebbe al rispetto delle vittime, lasciando che il tempo ripiani i giudizi.
Tato50 2 sett fa su tio
Ecco, ci siamo, un'altra occasione per buttare fango sul Corpo di Polizia per un caso singolo. Conoscendo il tipo mai mi sarei aspettato un atto del genere ma lo avrebbe comunque potuto fare anche con altri metodi. Si parla dei militari che fanno il tiro obbligatorio noi ne facevamo 30 all'anno quindi la formazione era un "pochino" diversa oltre che altri per sport o passione. Io ne ho due di pistole di servizio e non immaginate quanti "privati" ne hanno in casa senza che nessuno lo sappia. Chiudo e mi asterrò dal commmentare le teorie dei tuttologi. Alegar-;(((
Equalizer 2 sett fa su tio
Signor Doninelli mi congratulo con lei per non accettare le critiche e censurare i post che la toccano sul vivo.
seo56 2 sett fa su tio
E allora??
Vara Grossman 2 sett fa su fb
La scienza dimostra che ove ci sono armi da fuoco, queste vengono utilizzate. Ossia libero accesso a armi da fuoco = più vittime.
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Vara Grossman quante vittime abbiamo in Svizzera dovute alle armi da fuoco e quante migliaia e migliaia di armi abbiamo? Mi sa che in proporzione esce che ne uccidiamo più con l'auto
Vara Grossman 2 sett fa su fb
Francesco Cec Moretti possibile. Ma ciò non vuol dire che non dobbiamo ottimizzare quello che possiamo
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Vara Grossman ci sono una marea di restrizioni per possedere un'arma da fuoco. Se uno da fuori di matto lo fa anche se non ha un'arma, prende un coltello da cucina, una mazza da baseball, un cric, una motosega.... togliamo tutto?
Vara Grossman 2 sett fa su fb
Francesco Cec Moretti è li che ti sbagli. Con un arma da fuoco sale l efficienza per uccidere qualcuno. Per Infilare un coltello dentro qualcuno ci vuole molto più fegato che premere un grilletto. Poi spesso le ferite da armi da taglio non sono letali. Ci sono studi che lo dimostrano.
Izudin Mutabdzic 2 sett fa su fb
Cosa c’entra l’arma,tanto se aveva deciso di fare quel atto lo avrebbe fatto in qualsiasi maniera,se li investiva con la macchina allora eravamo qua tutti a dire che busognava ritiragli la patente prima del fatto
don lurio 2 sett fa su tio
La bibbia 9 comandamento Non desiderare la donna d'altri. Non ho mai visto non desiderare l'uomo delle altre.(non praticante) In merito alle armi : Vietare : padelle coltelli da cucina ecc... ecc… I media non sanno altro che pubblicare foto di pistole e parlare di Polizia . USA vietare la camera a gas , autorizzare il porto armi.
TI.CH 2 sett fa su tio
Bel mucchio di commenti. Ma signori non avete ancora capito che il problema non sono le armi ma le persone. di tutti quelli che hanno scritto un commento quanti non posseggono un'arma o quanti ne hanno che non sono registrate? guardate che il dramma di Giubiasco fa rumore solo perché lo sparatore é un poliziotto in pensione se fosse stato un altro la cosa sarebbe stata citata come un normale trafiletto di cronaca nera guardate che per uccidere non é necessaria un'arma basta soltanto un pressione nel punto giusto e la vittima muore anche senza dolore.
Ali Na 2 sett fa su fb
Lo
Paolo Rossi 2 sett fa su fb
Stavo cercando i soliti patetici tentativi degli escrementi ritardati sinistroidi per attaccare il nostro esercito e il diritto di detenere armi a seguito della tragedia accaduta da poco in Ticino, E nella loro totale ignoranza, non si sono fatti attendere, Se fosse stato un delinquente ad aver ucciso per rapina o violenza, allora tutto andava bene, perchè la sinistra AMA la delinquenza
Vara Grossman 2 sett fa su fb
Paolo Rossi il tuo è il post perfetto per dimostrare la correlazione positiva tra frase sgrammaticata e ignoranza.
Paolo Rossi 2 sett fa su fb
Vara Grossman infatti, la profonda ignoranza dei sinistrati, E non vedo dove sia l'errore grammaticale,. LEGGI MEGLIO
Vara Grossman 2 sett fa su fb
Paolo Rossi vedi è questo il problema. Wikipedia->grammatica italiana. Saluti
Mag 2 sett fa su tio
Il problema nei rapporti umani sono le persone e non le armi, anche se un arma rende più facile ammazzare qualcuno al "collione" di turno. Ma se un "collione" vuole uccidere qualcuno, lo fa comunque. Quiindi si torna al fatto che nei rapporti umani, i potenziali "collioni" sono le persone.
patacca 2 sett fa su tio
Dio creo`l`uomo e Samuel Colt li rese uguali...sempre queste polemiche da parte di certa gente e ideologia,gente che magari manda messaggini in auto,si fa di qualsiasi cosa e poi ritiene che i problemi siano le armi...
Mag 2 sett fa su tio
@patacca ... ma cosa dici mai! Non sai che le armi da fuoco sparano anche da sole. Se gli fai girare gli zebedei, queste escono dal cassetto da sole e ti sparano! La "miseria umana" è il virus.
patacca 2 sett fa su tio
@Mag esatto tutti poi siamo potenziali assassini,facile giudicare delle persone senza mai essere passati per certe situazioni...comunque le nuove generazioni saranno tante lobotomizzate che non avranno questo problema.
Christina Corini 2 sett fa su fb
Se la tiene? Per farne cosa?
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Christina Corini tiro sportivo? Collezione?
Nakai Borges 2 sett fa su fb
Christina Corini un accendisigari
Romeo Cadra 2 sett fa su fb
Giusto
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Strano se non saltano fuori tutto i teorici... E adesso la polizia dovrebbe girare col tirasassi solo perché casualmente c’è un omicidio? Ma per favore
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi perché non potrebbe? Tutti gli ex poliziotti diventano omicidi? Tiratori sportivi, cacciatori, ma anche chiunque abbia fatto il militare può avere la sua arma in casa. Perché appunto è la sua
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Alessio Nesurini Non ritiene ragionevole pensare che di tanto in tanto a qualcuno possa salire la mosca al naso, (raptus) e in caso di disponibilità di arma, passerebbe all’atto? Non sappiamo quante vite abbiamo salvato senza saperlo, solo perché al momento del raptus l’arma non c’era. Ecco perché meno armi circolano, meno omicidi avremo.
Nes Suno 2 sett fa su fb
Casualmente no, non c'è nulla di casuale in quello che è successo. Non è la polizia che deve girare senza armi, sono gli ex agenti che devono girare senza.
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi un raptus può venirmi con qualsiasi cosa io abbia sotto mano! Ragionando così l’Innovazione dovrebbe togliere dal commercio i coltelli da cucina
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Nes Suno con i se e con i ma... Come detto in precedenza diversi appassionati hanno armi in casa, ma non mi sembra che giornalmente ci siano omicidi
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Alessio Nesurini quindi lei è convinto che questo fatto di sangue si sarebbe verificato ugualmente, con un coltello?
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi come scritto sopra “con i se e con i ma...” Io dico che quando il raptus arriva tutto può diventare un’arma
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Nes Suno anche con uno solo la mia idea non cambia. C’è chi può pensare di avere un’arma in casa per difesa e se scappa il morto credo sia colpa di chi entra nelle case altrui.
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Alessio Nesurini HACCP: Hazard Analysis and Critical Control Points. É un metodo in cui i “se” e i “ma” vengono presi in considerazione. In ogni processo può essere fatta un’analisi di rischio, per capire dove e come ci sono punti deboli, e implementare misure preventive. Non si eviteranno mai tutti gli episodi, ma se ne può ridurre l’impatto. Far mancare un’arma in una data occasione può salvare vite. Ripeto: nelle statistiche e nei ragionamenti mancano i dati di quelli che hanno avuto il raptus ma non l’arma a disposizione, e non hanno potuto passare all’atto. E terminato il raptus si sono magari loro stessi rallegrati di non aver commesso un atto irrimediabile.
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi hai scritto bene: “non si eviteranno mai tutti gli episodi” Come pure nel caso in cui tutte le regole e le leggi siano giuste (cui io non credo) non ci sarà il loro completo rispetto
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Alessio Nesurini si. Ma ogni vita salvata, soprattutto, se sottratta alla inutile brutalità, è un trionfo.
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi posso pensare che in questo caso ne avrei salvate solo due?
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Alessio Nesurini si. E non sarebbe già stato un successo?
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi purtroppo è troppo tardi 🤷‍♂️
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Alessio Nesurini si. Ma magari si deciderà che l’arma non verrà più lasciata in mano al poliziotto che va in pensione. Opssss... scusi la devo lasciare..... vado in ufficio ...... ho smesso di lavorare ma ho dimenticato di portare a casa la scrivania. La vado a prendere. 😭😭😭😭. La ringrazio per il confronto cortese. Non siamo d’accordo su alcune cose, ma lei è stato cordiale e educato. Buona giornata. 🍀
Gionny Morris 2 sett fa su fb
Alessio Nesurini pistole ad acqua !!!
Nakai Borges 2 sett fa su fb
Gionny Morris gli sparapatate sono più divertenti da costruire😂
Nes Suno 2 sett fa su fb
ma tutti i geni che sostengono : "Senza arma (da fuoco) avrebbe trovato il modo di farlo in un'altra maniera" Riescono anche a rispondere alle domande : "Perchè la polizia gira con pistole, mitragliette e non con spade e pugnali?" "Perchè le guerre si combattono coi fucili e non con arco e frecce?"
Mattia Lukić 2 sett fa su fb
Nes Suno “perché in Irlanda la polizia gira senza pistola e qua lo fanno pure con mitragliette?” Rispondimi a questa va la
Consuelo Ermani 2 sett fa su fb
Mattia Lukić perché avvengono quasi quotidianamente rapine soprattutto lungo la linea di confine ed i rapinatori che arrivano sono spesso armati pesantemente ( anche con fucili a pompa) come dovrebbero affrontarli le forze dell'ordine? Con la fionda? In Irlanda durante gli scontri con L'IRA ti assicuro che non giravano non armati...
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Nes Suno sarebbe più corretto affermare che sarebbe riuscito comunque a procurarsi un’arma. Più che probabile. Ma non è per nulla detto che avrebbe trovato un altro modo di uccidere. C’è un diverso immaginario dietro a un film con arma da fuoco, rispetto a altre modalità. Soprattutto se il copione prevede come atto finale un suicidio. Una parte di omicidi e suicidi senza arma da fuoco non avrebbe luogo.
Nes Suno 2 sett fa su fb
Mattia Lukić anche in Inghilterra e Norvegia se per questo girano senza armi, peccato che in Norvegia ad esempio le armi siano nelle auto, in Inghilterra gira senza armi il Bobby che è un poliziotto di quartiere e che in caso di necessità chiama agenti specializzati e armati dispiegati sul territorio. In Irlanda la scelta è simile a quella inglese, ma anche qui ti devo correggere perchè non è esatto dire che girano senza pistola, perchè girano alcuni con pistola e altri no.
Nes Suno 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi La discriminante sono efficacia e velocità. Con un coltello ti devo aggredire corpo a corpo, con una pistola posso stare a debita distanza. Colluttazione contro cecchinaggio...
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Nes Suno anche psicologicamente è diverso. L’arma bianca prevede con contatto fisico con la vittima, interazione con il suo sangue, servono numerosi colpi, esige quindi una prossimità, una forma di “intimità “ con la vittima.
Nes Suno 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi Ce l'ho sulla scrivania 😉 è un bel tomone, non facilmente digeribile anche per le immagini che mostra, ma è una lettura interessante https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__squadra-omicidi.php
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Nes Suno me lo segno.
Nes Suno 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi E' un manuale operativo ed è pure utile se hai mal di testa perchè ha un elenco di medicinali (cosa sono, cosa fanno) lungo 50 pagine
Max Realini 2 sett fa su fb
Un normale cittadino non gira con un 'arma. Quello che accade in America dovrebbe essere un chiaro esempio
Monello 2 sett fa su tio
..le armi non registrate saranno ca 5 milioni in Svizzera ,giusto che sia cosi ...ricordatevi che siamo stati un popolo di mercenari di soldati ed ogni svizzero possedeva a casa sua una o piu armi !! Al cittadino svizzero devono essere lasciate le armi senza tante storie !! volendo ognuno potrebbe fare stragi con la propria automobile ma non per questo vengono abolite le automobili oppure con un cacciavite o un martello e pure queste non vengono eliminate ...questo articolo è tendenzioso ..cari buonisti ,figli dei fiori,pacifisti anche se avete vinto una votazione ,non riuscirete mai a far scomparire le armi dalle nostra case !!
Heinz 2 sett fa su tio
Il 99,9 % e più delle persone custodisce in sicurezza le armi e non ha istinti omicidi: però basta uno su mille con segni di squilibrio, oppure un forte stress o problemi come un amore finito non accettato e si piangono famiglie morte... Meno armi=meno rischi per tutti.
Benj1986 2 sett fa su tio
Toglierei tutte le armi in circolazione ai vari pensionati, almeno gli avrebbe complicato le cose se vuole uccidere qualcuno e in alcuni casi avrebbero rinunciato, spero.
Maxy70 2 sett fa su tio
È la persona che uccide, l'arma é soltanto uno strumento. Come tutti gli strumenti, può essere usato in modo legittimo o illegittimo. Un atto del genere é sicuramente l'epilogo di una situazione di profonda crisi, che andava individuata per tempo.
Damiano Iannino Schipilliti 2 sett fa su fb
Non avesse avuto un arma avrebbe potuto usare altri tipi di armi.. Se era deciso a uccidere..
Manuela Decarli 2 sett fa su fb
la vedo un po' difficile la cosa
Damiano Iannino Schipilliti 2 sett fa su fb
Manuela Decarli perché.. Con un coltello non l avrebbe uccisa?
Manuela Decarli 2 sett fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti - ha ucciso due persone
Damiano Iannino Schipilliti 2 sett fa su fb
Manuela Decarli e quindi? Non poteva ucciderli in due momenti e luoghi diversi?
Manuela Decarli 2 sett fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti - e dai
Paolo Rossi 2 sett fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti Bravo Damiano, ci vuole veramente poco a capirlo
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti è possibile che con un coltello non sarebbe accaduto. Il copione prevedeva il suicidio finale. Commettere un duplice omicidio è un suicidio con un coltello è impresa molto più ardua. Un altro “film”.
Damiano Iannino Schipilliti 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi guardi che non sarebbe il primo caso dai x favore...
Juan Abes Foto 2 sett fa su fb
Per me se la stessa situazione si fosse presentata 20 anni fa sarebbe successo la stessa cosa. Sembra che le persone cambino. Ma in realtà non cambiano mai
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Juan Abes Foto per fortuna non è verissimo. Avremo sempre purtroppo episodi di questo genere, ma anche grazie allo sviluppo economico, che porta anche istruzione, c’è comunque meno violenza. A volte, non ce ne rendiamo conto perché abbiamo una visione edulcorata, romantica e irrealistica del nostro passato. La nostra etica ha abbassato l’asticella rispetto a certe “soglie”. Oggi parliamo di bullismo, omofobia, violenza psicologia e fisica nelle famiglie (più spesso da parte di uomini contro donne), discriminazione razziale e di genere, pedofilia, e potrei continuare. Alcuni decenni or sono, neppure avevano una definizione questi atti. Ma erano presenti nella quotidianità di molti.
Evry 2 sett fa su tio
Non bisogna fare di un erba un fascio !! e punire chi si comporta correttamente rispettando le leggi !! Qanti omicidi succedono con delle armi acquistate o in possesso dopo il pensionamento ??? mi consta che sono veramente pochissimi, mentre quelle usate abusivamente sono armi acqustate in nero e la maggior parte provviene dall'estero !!! tra l'altro come avviene con i stupefacenti !!!! Quibndi quelli che vengono arrestati bisogna punirli molto più severamente e non consegnarli il cioccolatino come avviene oggi. Basta voler punire tutti quelli che si comportano correttamente !!
Angela Delcò 2 sett fa su fb
È sempre un arma che come in questo caso a usato è anche vero che uno se vuole vendetta lo fa e basta avere un arma a portata di mano lo incita di più però non bisogna dare la colpa a nessuno avrebbe trovato un altro modo è un mio pensiero
Martino Rossi 2 sett fa su fb
Il problema non è mai nell’arma; ma nella persona.. una persona poco lucida, se non ha un arma da fuoco utilizzerà un’altra arma.. come se tutti gli omicidi vengano eseguiti per mano di un arma da fuoco.. solito articolo tendenzioso
Fabio Coniglio 2 sett fa su fb
Martino Rossi si giusto , ma il non possederla sarebbe potuto essere un deterrente !
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Martino Rossi credo di no. La mancanza di un’arma potrebbe bloccare molti di questi atti. Una cosa è il freddo premere il grilletto. Un’altra accoltellare. Soprattutto se il copione prevede il suicidio come atto finale. Molti di questi atti, senza armi non avverrebbero. Per non parlare delle stragi. Senza arma da fuoco, impossibile.
Thanwa Singphanit 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi sì ma sta sempre alla persona di controllare la sua mente a non commettere certe azioni, qualsiasi arma da fuoco non spara da sola affinché non premi il grilletto e come ha detto Martino, se non hai un’arma da fuoco, utilizzerai qualcos’altro. Le tue mani sono già delle armi (chiaro non è la stessa cosa di una pistola ad esempio) in meno di un minuto puoi terminare la vita di una persona strangolandola
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Thanwa Singphanit temo sia fuori di discussione che se non ci fossero armi da fuoco, una buona parte degli omicidi individuali, e tutte le stragi non avrebbero luogo. Sia tecnicamente che psicologicamente è cosa molto diversa uccidere premendo un grilletto, rispetto a tutti i mezzi che implicano contatto fisico, e forza. E poi chi commette questi atti spesso vuole morire. Che fa, si accoltella? Si strangola? La società deve proteggere le potenziali vittime. E deve farlo senza ledere la libertà di cacciatori, amanti dei poligoni, ecc. non facile.
Fabio Coniglio 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi esatto pienamente daccordo! In molti campi la repressione non ha funzionato basti pensare ad alcol e droga ma penso che sulle armi sia più che giustificata in quanto ledono danno la possibilità di ledere la salute altrui a differenza degli altri casi!
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Fabio Coniglio si.
Paolo Rossi 2 sett fa su fb
infatti, se le armi le avessero solo i delinquenti, secondo alcuni sarebbe perfetto.
Martino Rossi 2 sett fa su fb
Ripeto.. è la persona.. uno trova il modo anche senza un arma.. Non siamo gli Stati Uniti.. qui l’80% dei fatti di sangue non è dovuto all’uso di un arma da fuoco.. Ipotizzare che senza armi non avverrebbero certi omicidi è una teoria sconclusionata.. Poi cerchiamo di capire che anche vietare le armi da fuoco, le togli dal mercato; ma resta il mercato illegale.. un po’ come per le droghe.. Piuttosto che vietare, sarebbe il caso di sensibilizzare ed educare! Spesso gli omicidi sono passionali; educare gli uomini che le donne non sono una proprietà aiuterebbe maggiormente rispetto a vietare la vendita di armi da fuoco
Martino Rossi 2 sett fa su fb
Fabio Coniglio io ho armi in casa.. anche quando mi sono entrati dei ladri non le ho utilizzate.. Sta alla persona far funzionare il cervello.. Con i se e con i ma non andiamo molto distanti.. Se vogliamo i deterrenti blocchiamo le velocità alle auto, non vendiamo più alcolici, ecc..
Francesca Lorienna 2 sett fa su fb
Martino Rossi pienamente d’accordo! Le stragi si possono fare con automezzi, bombe artigianali, armi chimiche, ecc ecc . Sembra che la gente di tutto quello successo prima del civid se ne sia dimenticata! Vedi attentati a Nizza, Germania, ecc. Se io volessi veramente fare qualcosa del genere non mi fermerei sul mezzo da utilizzare....
Fabio Coniglio 2 sett fa su fb
Martino Rossi potrei darti ragione in parte ma il discorso non regge , le auto , l Alcol non hanno scopo primario e neanche secondario dell offesa personale a differenza delle armi che nascono unicamente a tale scopo , questo poi cambiando nel tempo con l uso sportivo ! Io penso che nessuno possa pensare alla messa al bando delle armi da fuoco ma penso che non si dovrà mai abbassare la guardia su questo tema , e soprattutto a tutela anche degli amanti di questo sport bisognerebbe richiedere norme sempre più severe per la concessione dell utilizzo per evitare poi le solite strumentalizzazioni !
Martino Rossi 2 sett fa su fb
Fabio Coniglio ogni uno ha propria opinione. A mio modo di vedere mi pare già abbastanza regolamentato. Vero che le armi hanno lo scopo di uccidere mentre auto e alcol no. Ma resta il fatto che i morti nascono quando se ne fa un uso improprio (abuso). E questo vale per ogni cosa.
Thanwa Singphanit 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi maggior parte degli omicidi in Svizzera non avvengono proprio con le armi da fuoco. Per fare una strage non hai per forza bisogno di un’arma da fuoco, altrimenti il terrorista che aveva fatto una strage uccidendo persone con un veicolo in Francia durante il periodo “Charlie hebdo” avrebbe potuto benissimo scendere in strada e aver sparato a chiunque. “E poi chi commette questi atti spesso vuole morire”, anche se lo fa, che problema c’è? Cosa vuoi fare? Dargli una pacca sulla spalla? Secondo me stai guardando la Svizzera come se fosse l’America.
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Thanwa Singphanit temo non abbia compreso ciò che intendevo. So che si possono fare stragi anche in altro modo. So che non c’è un modo per fermare il 100% degli omicidi. Ma ridurne il numero si può. Un difficile accesso alle armi è un mezzo. E ovviamente non pensavo di voler dare una pacca sulle spalle a un omicida. Intendevo dire che chi commette alcuni atti, non può e non vuole convivere con le sue conseguenze. E sceglie il suicidio. Senza arma, è molto più difficile farlo. Conosco le statistiche e so bene che c’è una enorme differenza fra USA e CH. Per fortuna.
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Martino Rossi tutto vero e tutto giusto. Penso solo che alla violenza, bisogna mettere tutti gli ostacoli possibili e immaginabili. Un alcolista che vuole uscire dalla sua dipendenza, oltre a farsi educare e sensibilizzare, fa sempre in modo che non ci siano bottiglie in casa. Per la stessa ragione, la mancanza di armi potrebbe forse in taluni casi fermare un raptus. Ma sono d’accordo che in tanti altri casi, soprattutto se c’è premeditazione, uno l’arma se vuole la trova.
Niko Storni 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi guarda l'UK, hanno un tasso di omicidi più alto del nostro, ma siccome hanno bandito praticamente tutte le armi si ammazzano con coltelli. Togli le armi e non cambi assolutamente nulla
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Niko Storni non lo ritengo neppure materialmente possibile. Come la fai una strage con coltelli? Come lo commetti un eccidio che prevede il suicidio senza un’arma da fuoco? Come fai una rapina con coltello? I coltelli sono disponibili a tutti e facilmente. Anche a chi commette omicidi con arma da fuoco. Perché allora costoro preferiscono l’arma da fuoco? La disponibilità di armi, non può che aumentare, in misura impossibile da determinare, l’insorgere di atti di sangue. Se in GB le armi circolassero facilmente avremmo più morti.
Niko Storni 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi si chiama mass stabbing, succede. leggi pure: https://en.m.wikipedia.org/wiki/Mass_stabbing Rapine con coltello? Succedono settimanalmente anche in ticino. La preferenza dell'arma per delitto ha veramente poca incidenza sul crimine commesso.
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Niko Storni si succede. Ma controlli e vedrà che le armi da fuoco sono la scelta preferita di omicidi e autori di stragi. Eppure tutti costoro hanno anche coltelli. Non risolveremmo il problema eliminando le armi. Ma di sicuro qualche vita la salveremmo. Anche solo alcune.
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Niko Storni se quel giovanotto in Norvegia non avesse avuto armi da fuoco, avrebbe commesso quell’opera di macelleria che ha visto morire 77 persone?
Niko Storni 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi no, appunto come ho detto sopra: la scelta dell'arma ricade semplicemente sulla prima a disposizione, ma l'effetto sortito è sempre lo stesso. Poi qui non si sta parlando di mass shooting ma di drammi familiari (e/o omicidi). Guarda le statistiche di qualsiasi nazione che vuoi prima e dopo restrizioni sulle armi, vedrai che il rate di omicidi non cambia mai
Niko Storni 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi non puoi prendere un pazzo maniaco e fare di tutta l'erba un fascio. Quel "giovanotto" ha dedicato 9 anni della sua vita a pianificare l'attacco. Dubito fortemente che un dettaglio simile l'avrebbe fermato, e sono certo che le bombe che ha detonato non fossero legali
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Niko Storni io sono contro la circolazione troppo disinvolta delle armi e non faccio la differenza fra drammi famigliari e stragi. Non abbiamo bisogno di armi (tranne chi ne deve fare un uso professionale). Tutti gli altri, possono fare a meno di armi. Tra l’altro dove le armi girano con disinvoltura, capita anche che cadano nelle mani di bambini, che involontariamente sparano e uccidono. Meno armi, meno guai. Anche dal punto di vista educativo, per i bambini. Devono imparare che sono brutte cose. Perché sono state create per dare del male.
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Niko Storni su questo sono d’accordo. Lui la strage l’avrebbe fatta comunque. Ma chi ha il raptus, magari se in quei 5 minuti non ha l’occorrente, si ferma.
Niko Storni 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi tieniti le tue opinioni per te, io le armi me le tengo strette perché apprezzo il tiro sportivo e non me le faccio di certo togliere per colpa di qualche maniaco in giro. Le statistiche ti danno pure contro in tutte le tue affermazioni giusto purché tu lo sappia, ma so che non ti importa.
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Niko Storni non può non riconoscere, che alcuni di quelli che si circondano di armi flirtano con l’idea che prima, in determinate circostanze, si potrebbe anche sparare. Non tutti sono innocui o inoffensivi. Io credo che in CH il problema sia così contenuto da richiedere particolari restrizioni. Ma in America il problema è enorme.
Niko Storni 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi in America il problema è dato dalle armi illegali, dalle gang, dai suicidi e dalla salute mentale in generale. Niente a che vedere con la Svizzera insomma
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Niko Storni no niente. Ma ricordo che in uno dei miei frequenti viaggi, sono entrata in un negozio sportivo e c’era un intero piano di armi di tutti i tipi e generi, alcuni acquistabili molto, troppo facilmente.
Thanwa Singphanit 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi so cosa intendi, ma il fatto di togliere le armi alle persone che non ne hanno assolutamente bisogno non cambierà nulla, perché di metodi ce ne sono e in ogni caso la situazione in Svizzera conferma che le armi non sono il problema. Io ho finito militare un anno fa e a casa ho la mia pistola d’ordinanza, così come migliaia di altri militi che hanno il loro fucile d’ordinanza, e benché ci sia il mezzo, di omicidi con fucili non succedono. Anche se l’omicida non si suicida, ma viene catturato dalla polizia cosa importa? Le armi non sono il problema, finché sono parcheggiate non fanno nulla, ma la persona che preme il grilletto per uccidere qualcuno lo è
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Thanwa Singphanit intendevo che forse, in certi casi, l’omicida, se sa di non potersi suicidare dopo l’atto, rinuncia a farlo. Queste persone talvolta non vogliono convivere con ciò che hanno fatto. Se non possono compiere l’ultimo atto, rinunciano anche al precedente. E comunque sono d’accordo sul fatto che in CH il problema non sussiste. Altrove è diverso.
Niko Storni 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi guarda, ti garantisco che l'acquisto di armi in America non è così semplice come ci fanno passare i media. Vado spesso in America e anche solo per sparare in un poligono devi lasciargli il passaporto, visti etc. Cambia anche molto fra stati, tipo in California è molto più difficile che in Svizzera
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Niko Storni possibile. Non conosco tutti questi dettagli.
Anide Pinco 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi signora qualche anno fa un uomo ha bruciato la propria moglie a Stabio.....quindi le assicuro che una pistola, coltello, fuoco, acido, una macchina o altri mezzi possono essere usati per uccidere. Con una macchina é ancora più facile....oppure appiccando il fuoco. Quindi dire che é più facile farlo con un arma é pura idiozia.
Anide Pinco 2 sett fa su fb
Fabio Coniglio la può comprare al mercato nero o costruirla in qualsiasi momento.
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Ecco come al solito si da la colpa alle armi, come per i suicidi, non si va a cercare ed eliminare le cause che portano a questi atti, no.... si toglie il mezzo, come se uno che decide una cosa così non trova comunque il modo di farlo.
Maurizio Roggero 2 sett fa su fb
Nulla in contrario, ma dal momento che una persona inizia a mostrare i primi segni di violenza o anche solo di minacce dovrebbe scattare immediatamente l’obbligo di ritiro!
Eiréne Trucco 2 sett fa su fb
Maurizio Roggero concordo!!!!!!
Manuela Decarli 2 sett fa su fb
ma si sa come vanno queste cose
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Maurizio Roggero saggio, ma guardi che il più delle volte queste persone non danno alcun segno. Covano tutto nel buio di una disperata solitudine. Come i suicidi. Anche li spesso vale il principio che chi dice non fa e chi fa non dice.
Paolo Rossi 2 sett fa su fb
concordo. Infatti diversi testimoni hanno affermato che nella coppia c'era, da tempo "tensione palpabile". Il problema va affrontato con responsabilità, e se necessario, chiedendo aiuto. Cavalcare la disgrazia al fine di ottenere risultati politici, è perlomeno meschino.
Maurizio Roggero 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi iniziamo da quelli che danno segni sempre meglio del nulla 😉
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Maurizio Roggero si
Eiréne Trucco 2 sett fa su fb
Chi non è più di poliziotto , “pensionati”.... sarebbe giusto ritirare le armi. Le persone possono cambiare emotivamente, è un eta particolare anche per l’uomo. Gelosia morbosa? Ecco il risultato 😡😭.... Una tragedia!
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Eiréne Trucco se uno vuole fare il fattaccio il modo lo trova indipendentemente se ha o no la pistola
Eiréne Trucco 2 sett fa su fb
Francesco Cec Moretti ma certo ne sono convinta, però se si incomincia piano piano a evitare le armi in casa non sarebbe male.... possiamo stare qui a parlarne per ore..... 🤷🏻‍♀️
Eiréne Trucco 2 sett fa su fb
Ognuno esprime il proprio parere in maniera rispettosa... sempre!
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Eiréne Trucco certo ma è come con i suicidi, vogliamo togliere il mezzo o togliere la causa. Se calcoli che tutti i cacciatori hanno un'arma, tutti gli ex poliziotti anche, tutti i militari anche e molti di quelli che finiscono il militare tengono il fucile, mi sembra che in tutta la Svizzera per omicidi si usino ben poco le armi
Eiréne Trucco 2 sett fa su fb
Francesco Cec Moretti come citato sopra, possiamo stare lì a parlarne per ore..... buona giornata
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Eiréne Trucco eh con una cucina piena di armi vedrai che togliere le pistole non servira
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Francesco Cec Moretti é un po’ come gli antifurti in casa. Sono utili per ladri fino a un certo livello, ma ci sarà sempre chi riuscirà e entrare. Quando un atto è pianificato, l’omicida trova l’arma. Il più o meno lungo tempo che intercorre tra la sciagurata decisione e il momento in cui l’arma si rende disponibile, potrebbe fermare l’intenzione. Per il raptus, l’arma deve essere disponibile subito. E non è detto che chi uccide con l’arma lo farebbe con un altro mezzo. Credo quindi che meno armi girano, meglio è. Qualche morto in meno lo potremmo avere.
Eiréne Trucco 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi esatto... intanto togliamo le armi... 😊🌸
Nes Suno 2 sett fa su fb
Francesco Cec Moretti ma hai ragionato sul fatto che con una pistola mi spari da 10 metri e con un coltello mi devi aggredire? hai presente la differenza?
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Eiréne Trucco io sono più che d’accordo. Meno ne circolano, meglio è.
Eiréne Trucco 2 sett fa su fb
Nes Suno molta differenza!!!!
Elisabetta Farolfi 2 sett fa su fb
Nes Suno enorme. La maggior parte degli omicidi eseguite con armi da fuoco, con altri mezzi non avverrebbero. Per non parlare delle stragi.
Nes Suno 2 sett fa su fb
Elisabetta Farolfi Senza tenere conto che un'arma da fuoco innalza subito il livello di tensione e non è un caso che si dibatta molto sulla reale efficacia di esse come difesa in caso di rapina e furto. Perchè poi qua sono tutti fighi e rambo però un conto è sparare al poligono, un conto è trovarsi davanti ad una pistola e magari averne una in mano
Mr Network 2 sett fa su fb
Era ovvio che sarebbe arrivato questo articolo ma vi svelo un segreto, non tutti andranno in giro a sparare alle persone.. purtroppo é successo, é una disgrazia e come tale va affrontata, punto !
Juan Abes Foto 2 sett fa su fb
Mr Network una disgrazia è un terremoto. Un vaso che ti cade in testa. Uno che va in giro a sparare perché è geloso non è una disgrazia. È un omicidio.
Manuela Decarli 2 sett fa su fb
e diciamo pure che quando queste *disgrazie" accadono a persone di altre etnie, non siamo così teneri
Marco A. Kimball 2 sett fa su fb
Manuela Decarli figuriamoci, sarebbe già venuto giù il finimondo...
Mr Network 2 sett fa su fb
Juan Abes Foto è una DISGRAZIA !!! cosa ne sai cosa aveva nella testa quella persona, cosa pensava, cosa provava, come stava e cosa stava passando ? Internet è nato per dare voce a tutti e questo a volte non dovrebbe esser permesso, perchè qua tutti che giudicate, siete tutti fenomeni e su ogni notizia fate gli splendidi accusando e giudicando.. Guardate un pò a casa vostra e cercate di sfruttare quel briciolo di umanità per provare a comprendere che non siamo tutti perfetti e c'è chi sbaglia.. Ha commesso un errore gravissimo ? SI ma noi non siamo nessuno per giudicarlo !
Roberto Bianchi 2 sett fa su fb
Mr Network si invece in quanto l’omicidio è una barbarie, puoi stare male quanto vuoi ma mai e poi mai un omicidio può essere giustificato
Mr Network 2 sett fa su fb
Roberto Bianchi E allora non sai leggere.. io non lo sto giustificando, anzi ho pure scritto che ha sbagliato, sto dicendo che a volte bisognerebbe smetterla di fare i leoni da tastiera e star li dietro allo schermo a giudicare tutto e tutti e provare a farsi gli affari propri ;)
Roberto Bianchi 2 sett fa su fb
Mr Network “cosa ne sai cosa aveva nella testa quella persona, cosa pensava, cosa provava, come stava e cosa stava passando” a casa mia si chiama giustificare, poi fai tu 🤷‍♂️
Mr Network 2 sett fa su fb
Roberto Bianchi a casa mia invece si chiama "fatti gli affari tuoi" :)
Juan Abes Foto 2 sett fa su fb
Mr Network a casa mia si chiama omertà. Mi sa che sei uno che se vede un uomo che picchia una donna o chi dà fuoco ad una casa non fai niente per farti gli affari tuoi. Si chiama omertà in italiano
Juan Abes Foto 2 sett fa su fb
Roberto Bianchi è nettamente una giustificazione.
Mr Network 2 sett fa su fb
Juan Abes Foto A casa mia invece sai come si chiama.. "fossi stato presente ed avessi potuto fare qualcosa avrebbe avuto senso farlo, ma se è successo ed io non c'ero, non conosco nessuna causa ne concausa e non posso modificare nulla con il mio giudizio, che senso ha esprimerlo tanto per fare lo splendido da dientro una tastiera??"
Athos Dettamanti 2 sett fa su fb
Juan Abes Foto assolutamente no, è un sintomo di una persona che si trovava in una situazione difficile che nessuno ha saputo immaginare. È anche lo specchio della vita di oggi con gli egoismi e le persone sempre pronte a criticare
Micaela Dindi 2 sett fa su fb
Disgrazia ?????
Anide Pinco 2 sett fa su fb
Juan Abes Foto omicidio certamente, ma é un omicidio che avrebbe potuto fare chiunque o con una pistola o con un coltello o mille altri modi. Le ricordo che qualche anno fa un uomo geloso ha appiccato fuoco alla ex moglie e l’ha bruciata (successo a Stabio). Cosa dobbiamo fare? Tirare via la benzina e accendini e fiammiferi a tutti? Vietarne il possesso e l’uso?
Anide Pinco 2 sett fa su fb
Mr Network ma sai come é?! Il prato del vicino É sempre più verde, quindi piuttosto che guardare la propria 💩 preferiscono quella degli altri.
Laura Yoah 2 sett fa su fb
Ma non sarebbe più sensato riconsegnare l’arma e il fucile d’assalto? Vengono criticati gli americani perché i comuni cittadini sono in possesso di un ‘arma o più, ma anche gli svizzeri non sono da meno! Ah dimenticavo i fucili da caccia!!!!
Cristina Rossi 2 sett fa su fb
Laura Yoah ma non è questione di senso o no, se un milite vuole tenere l'arma ci sono determinate cose che deve fare per poterla tenere e chi vuole lo fa. Ma ci sono pochi che lo fanno proprio perchè devi tenerlo curato, pulirlo, e tante altre cose. A me piace sparare, quindi per una sua opinione di un argomento di cui non sa molto, io devo rinunciarci? Non per forza ogni persona che ha un'arma va in giro a sparare alla gente... il tiro è uno sport, e basta, come il calcio, il tennis e tutt'altro, non vedo perchè noi tiratori dobbiamo sempre andarci di mezzo. Ps. quando si comincia a sparare, ci INSEGNANO come comportarci, e ci sono pure degli esami. Ciao e buona giornata 😊
Laura Yoah 2 sett fa su fb
Cristina Rossi niente da dire per quanto riguarda i tiratori
Sonia Del Vecchio 2 sett fa su fb
Si ma vi sembra giusto avere una pistola in casa? x me no tranne se nn c’è una motivazione... Qui arriveremo ad imitare gli americani.... e la violenza incalza😎
Andres Hollenstein 2 sett fa su fb
Sonia Del Vecchio e per che no!!!! Io sono appassionato delle armi e celo a casa e non vado a sparare alle persone ? Ci sono casinò nel mondo chi sparano ma per uno dobbiamo pagare tutti . Ma dai!!
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Sonia Del Vecchio calcolando tutti i cacciatori, tutti i militari, quanti omicidi al giorno senti?
Yuri Lexus 2 sett fa su fb
Sonia Del Vecchio se vai al poligono si
Igor Furger 2 sett fa su fb
Andres Hollenstein concordo pienamente col tuo ragionamento.
Sonia Del Vecchio 2 sett fa su fb
Yuri Lexus Eh appunto....!!!😎
Cristina Rossi 2 sett fa su fb
Sonia Del Vecchio il tiro è uno sport, come il calcio, quindi perchè non posso praticarlo in sicurezza? Se conoscesse dei tiratori potrebbe dire tranquillamente che non lo vedrebbe, siamo persone normali a cui piace sparare (a bersagli di carta) e non siamo orchi o altre strane creature.
Cristina Rossi 2 sett fa su fb
Sonia Del VecchioA e comunque, non pensate che le armi le diano così come la frutta alla migros... c'è molta carta da richiedere e altro prima di ricevere un ok da parte dell'ufficio competente! Buona giornata! 😊
Nes Suno 2 sett fa su fb
Cristina Rossi Però con un pallone da calcio per uccidere ci devo mettere parecchio impegno...
Cristina Rossi 2 sett fa su fb
Nes Suno sta nella persona a non avere il pensiero di uccidere, noi tiratori non lo abbiamo. Buona giornata 😊
Michele Parola 2 sett fa su fb
Nes Suno forse con il pallone no, ma con i suoi correlati ergo tifo violento ???? Eliminiamo il calcio...
Nes Suno 2 sett fa su fb
Michele Parola complimenti! bel paragone!! BRavo!!!
Paolo Rossi 2 sett fa su fb
Cristina Rossi 👍👍👍👍👍
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
È uno sport come tiro con l'arco. Ne muoiono di più praticando escursionismo che per armi da fuoco. Se dovessimo ritirare tutte le armi pericolose dovremmo svuotare tutte le cucine
Sonia Del Vecchio 2 sett fa su fb
Francesco Cec Moretti Si và bè io mi riferisco alle pistole, nn sono da tenere in casa assolutamente..... il resto è storia😎😉👍
Francesco Cec Moretti 2 sett fa su fb
Sonia Del Vecchio perché se uccido con una pistola devo ritirare tutte le pistole mentre se uccido con un coltello non devo ritirare tutti i coltelli? E se, come è successo, la vittima viene buttata giù dal balcone? La maggioranza di chi ha armi in casa sa benissimo il pericolo che esse comportano quindi sono riposte in luoghi sicuri o addirittura le tengono allo stand di tiro
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-03 22:19:16 | 91.208.130.87