Immobili
Veicoli

CANTONERifiuti: ecco dove i cittadini pagano di più

27.01.20 - 11:34
Primo bilancio del Cantone sulla tassa sul sacco. Sono oggetto di verifica i Comuni che hanno aumentato la tassa base
Archivio Tipress
CANTONE
27.01.20 - 11:34
Rifiuti: ecco dove i cittadini pagano di più
Primo bilancio del Cantone sulla tassa sul sacco. Sono oggetto di verifica i Comuni che hanno aumentato la tassa base

BELLINZONA - È passato quasi un mese dall’introduzione della tassa sul sacco in tutti i comuni ticinesi. Una misura che praticamente dappertutto ha portato a una riduzione della tassa base sui rifiuti, tanto che si parla di una diminuzione media del 21%.

Ma in alcuni comuni la tassa base è rimasta invariata o è addirittura salita, «provocando di conseguenza ai cittadini un aumento dei costi legati allo smaltimento dei rifiuti». A Comano e a Neggio si constata per esempio un incremento del 33,33% (da 90 a 120 franchi nel primo, da 180 a 240 franchi nel secondo). E a Cadempino del 29,17% (da 120 a 155 franchi). Poi si rilevano aumenti anche a Gravesano (+25%), Isone (+22,22%) e Sant’Antonino (+9,09%).

Indicazioni disattese - La variazione verso l’alto disattende però le indicazioni del Consiglio di Stato e del Gran Consiglio: «La tassa base doveva infatti essere adeguata al ribasso in modo da evitare al cittadino un rincaro del costo complessivo del servizio». Lo segnala il Dipartimento del territorio, che oggi stila un primo bilancio della misura.

Ora i Comuni che hanno aumentato le tariffe saranno oggetto di verifiche contabili e amministrative da parte dei servizi cantonali.

Tassa a picco a Locarno - In tutti gli altri Comuni la tassa base è invece diminuita. Soprattutto a Locarno, dove è scesa del 65,17%, passando da 201 a 70 franchi.

La carenza di sacchi - Per quanto riguarda inoltre la carenza di sacchi ufficiali che si è verificata in determinate località (tra queste in particolare la Città di Lugano), il Cantone precisa che «si tratta di un problema transitorio che sarà risolto dai Comuni interessati nell’arco di alcune settimane».

CORRELATI
ALLEGATI
Tabella DT
COMMENTI
 
Fran 2 anni fa su tio
E dei sacchi neri che ce ne facciamo? Buttiamoli via dentro ad un sacco a pagamento colorato ? ASSURDO.
Nmemo 2 anni fa su tio
Il Nano aveva torto, ha sempre avuto torto. Ha brandito"il fetido balzello" per i leghisti da quantità elettorale.
Nmemo 2 anni fa su tio
@Tato50 Ler spese per gli inutili investimenti milionari portati in dote a Bellinzona, dal Bersani da Giubiasco, sono da spalmare sui contribuenti come la marmellata sul pane, sia dal comune sia da AMB. Anche le infrastrutture disastrate saranno da rifare a prescindere dalla mancata rifusione del danno di 7-800 mila franchi causato dalla discarica abusiva di Scarpapè.
MIM 2 anni fa su tio
I Comuni che lucrano sulla raccolta dei rifiuti andrebbero denunciati!
Tato50 2 anni fa su tio
La" Grande Bellinzona" ne ha inventata una da Nobel. Per portare rifiuti da giardino bisogna avere una tessera con tanto di foto che costa 20 franchi all'anno. Se porti un armadio a 5 ante non paghi nulla, se porti 2 chili di erba senza tessera li riporti a casa. Certo che sono furbi, tassano il 90 % della popolazione perché ha un giardino-;((((
Tato50 2 anni fa su tio
Pure sui rifiuti ci"mangiano" -;((
curzio 2 anni fa su tio
Solo in Svizzera riescono a complicare una cosa semplice come la raccolta dei rifiuti!
Frankeat 2 anni fa su tio
Mah, non lo so quanto sia semplice. Dopo la raccolta c'è anche lo smaltimento che è tutt'altro che un gioco da ragazzi
seo56 2 anni fa su tio
Nano avevi ragione tu!! É proprio un fetido balzello in una giungla di tariffe. Una schifezza..
Bayron 2 anni fa su tio
Discriminazione! Votazione cantonale.. tassa cantonale = per tutti! Così é una schifezza. Gente che abita a Savosa ma acquista i sacchi di Lugano (molto meno cari) e fanno bene. Bioggio, Paradiso e altri comuni non hanno ancora una tassa sul sacco.... é una giungla...
castigamatti 2 anni fa su tio
Come scritto a Comano, oltre alla tassa sul sacco ci hanno aumentato la tassa annua di smaltimento rifiuti….una vergogna! inoltre i giardinieri che si occupano dei nostri giardini non potranno più depositare il materiale al centro di compostaggio… di male in peggio...
miba 2 anni fa su tio
A l'è propri un bel business!
gabola 2 anni fa su tio
Io per la casa primaria in 4 pago 115fr,per un rustico che si utilizza 1 mese all'anno nel comune confinante 185 forse qualcosa non funziona
marcopolo13 2 anni fa su tio
Riguardo alla carenza di sacchi: in alcuni comuni della Svizzera Interna si può usare il sacco che si vuole e poi ci si appiccica un adesivo che si compra in qualsiasi negozio della zona. Perché non risolvere il problema così? Non ci vuole tanto a stampare degli adesivi.
vulpus 2 anni fa su tio
Sarebbe troppo semplice, poi quelli che forniscono i sacchi, da dove mangiano?
Frankeat 2 anni fa su tio
Si mettono a stampare adesivi :-)
pontsort 2 anni fa su tio
Non so dire nei comuni citati nell'articolo, ma nel mio comune la tassa base è aumentata perché il costo del sacco ha dovuto essere ridotto per adeguarsi alla nuova norma. Quindi dire che un aumento della tassa base è sinonimo di maggiori costi per la popolazione è scorretto
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO