Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
35 min
Le reclute di Losone «pronte per un'eventuale chiamata»
I neoformati del corso di sanitari d'unità «potranno entrare in servizio se necessario» a partire dal prossimo 3 aprile
CANTONE
48 min
«Bene il Ticino, ora tocca alla Svizzera»
Il sindacato Unia Ticino e Moesa accoglie positivamente l'odierna risoluzione governativa ticinese
CANTONE
1 ora
Un'autocertificazione? «Quest'opzione non esiste»
Il Governo smentisce l'odierna anticipazione del Caffé: le attività restano ferme
CANTONE
1 ora
Tutto chiuso fino al 5 aprile
Il presidente del Consiglio di Stato chiarisce l'ok arrivato da Berna allo stop delle attività commerciali e produttive.
TESSERETE
2 ore
Annullato anche lo Scenic Trail
La manifestazione si sarebbe dovuta svolgere tra il 12 e il 14 giugno
BERNA
4 ore
Limitazioni o cessazione delle attività, arriva l'ok da Berna
L'autorizzazione può essere prorogata fino al 5 aprile
CANTONE
5 ore
La musica dell'OSI passa da Facebook
Un'iniziativa per portare un messaggio di speranza al pubblico dell'orchestra
CANTONE
6 ore
Pronzini: «Aziende che lavorano... grazie agli amici?»
Il deputato Mps solleva ulteriori interrogativi sui trasporti di ghiaia in Val Bavona
CANTONE
6 ore
I contagi aumentano ancora, ma un po' meno: altri 39 casi
Nelle ultime ventiquattro ore i malati sono arrivati a quota 1'727. E i morti complessivi legati al Covid-19 sono 87
CANTONE
8 ore
Colpo di coda dell'inverno
Sono stati giorni con temperature che normalmente si registrano a fine gennaio.
GRIGIONI
16 ore
Cantieri ancora aperti nel Moesano: «Ora basta, governo grigionese!»
Per Nicoletta Noi-Togni, è il «paradosso di essere praticamente ticinesi»: «Dovremo interrogarci e fare una scelta».
SONDAGGIO
CANTONE
18 ore
Quarantena: arriva il consultorio per la coppia ticinese che scoppia
Risponderà da Locarno e Mendrisio e promette un aiuto per affrontare la convivenza forzata.
ZURIGO / CANTONE
20 ore
Coronavirus: sempre più ticinesi si sentono minacciati dall'epidemia
Lo rivela un sondaggio nazionale. Che conferma: a sud delle Alpi la preoccupazione è nettamente maggiore.
CANTONE
20 ore
Quarantena australiana scampata per un soffio
L'odissea vissuta da una giovane ticinese per rientrare dall'Australia.
CANTONE
22 ore
«La passeggiata sotto casa va bene, le escursioni nel bosco no»
Il momento resta delicato e l'emergenza potrebbe durare ancora a lungo.
MANNO
22 ore
Cercasi nuove idee e soluzioni per affrontare il coronavirus
Dal 2 al 5 aprile al via una maratona di esperti informatici per lo sviluppo rapido di nuove soluzioni
CANTONE
23 ore
Radar ancora in quarantena
Le risorse della polizia devono essere impiegate altrove.
CANTONE
1 gior
Non vivremo in un Grande Fratello
La portavoce di Swisscom allontana i timori su un'eventuale violazione della sfera personale.
LUGANO
1 gior
Beltraminelli: «Finalmente a casa. Ho perso 6 chili»
È guarito dal coronavirus. Ora dovrà restare ancora in quarantena. «Grazie. Il vostro sostegno è stato fondamentale»
POSCHIAVO (GR)
1 gior
Si ribalta con il trattore, grave un 76enne
L'uomo stava eseguendo dei lavori nel bosco quando è precipitato in una scarpata
BELLINZONA
1 gior
Creato un fondo di un milione per aiutare le imprese
Verranno erogati prestiti fino a 10'000 franchi per richiedente, con una durata massima di 36 mesi a interessi zero.
CANTONE
1 gior
Diciassette mesi (sospesi) per spaccio
È la sentenza emessa oggi nei confronti di un uomo per infrazione aggravata alla Legge sugli stupefacenti
CANTONE
1 gior
Il virus lontano dal borsellino
La polizia lancia la campagna di prevenzione nell'ambito della lotta al coronavirus
BELLINZONA
1 gior
Identificati in Ticino anticorpi contro il Covid-19
La scoperta fatta nei laboratori della Humabs BioMed SA. Test clinici di fase 1 e 2 sono previsti per questa estate
CANTONE
1 gior
SES, misure immediate per i clienti più colpiti
La Società Elettrica Sopracenerina sta valutando ulteriori provvedimenti da implementare al termine della crisi
CANTONE
1 gior
La Posta: «Pochi casi in quarantena»
Sistema Yo-Yo, plexiglass e bande al suolo. Le misure adottate e le critiche su disinfettante e guanti
CANTONE
1 gior
Occhio alla portata del Ticino
Avviso di prudenza a causa di lavori di manutenzione all'impianto della Nuova Biaschina
MAGLIASO
1 gior
Covid-19: muore uno dei papà dei Cantiamo Sottovoce
Classe 1937, Enzo Lupi è deceduto alla clinica Moncucco. Nel giorno del suo 83esimo compleanno
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Alle frontiere arriva l'esercito
50 membri della polizia militare e un battaglione di milizia saranno impiegati lungo il confine.
CANTONE
1 gior
Ticino7 cambia programmi
Fino al termine dell'emergenza il settimanale uscirà in una forma inconsueta
CANTONE
1 gior
Ci sono altri 9 morti
Nelle ultime 24 ore i contagi sono aumentati di 287 unità, portando il totale a 1688.
CANTONE
1 gior
«Aiuti cantonali per le piccole realtà imprenditoriali»
È quanto chiede una mozione urgente firmata dal Gruppo PPD + GG
VIDEO
GAMBAROGNO
1 gior
Ama i triangoli: e vuole replicarli
Traffico sul Piano di Magadino: l’ex granconsigliere, dopo il successo di Quartino, di nuovo “all’attacco” del Governo.
CHIASSO
1 gior
«Servono misure concrete in tempi rapidissimi»
Una mozione del gruppo PPD+GG propone al Municipio una linea per rispondere alla crisi
FOTOGALLERY
LUGANO
1 gior
«Noi divisi da una barriera di vetro»
Un "acquario" per le visite, videochiamate e teatro all'aperto. Cosa succede nella residenza più grande del Ticino
CANTONE
1 gior
Comunali 2020: quei voti che... ormai sono “inutili”
Ecco in quanti avevano già compilato la scheda per le elezioni comunali 2020
CANTONE
1 gior
Covid-19: funerali ancora più tristi
Cerimonie attualmente riservate a pochi intimi. E non vale solo per i defunti a causa del Covid-19
LUGANO
1 gior
E-shop ingolfati, la spesa passa ora da qui
Supermercati off-limits per gli anziani che si appoggiano sull'aiuto di parenti, volontari e Comuni. Ma non solo.
CANTONE
1 gior
Coronavirus: la Graniti Maurino decisa a non chiudere
La cava di Biasca ha ricevuto già tre visite dalla polizia. Il titolare: «Le disposizioni del Cantone sono illegali».
CANTONE
1 gior
Una giornata da celebrare, comunque
Le famiglie confrontate con questo disturbo vivono difficoltà particolari in questo periodo d'emergenza.
CANTONE
1 gior
Medici guariti dal virus: «Sono tornati al lavoro»
Ma il dottor Merlani è cauto sull'evoluzione dell'epidemia in Ticino: «Imprevedibile». L'intervista.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Coronavirus: una hotline per i superstiti dell'Olocausto
Aiuta gli anziani con la spesa e offre ascolto. Anche in Ticino: «Non si rivolge solo ai sopravvissuti ma a tutti».
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Un sito per lottare contro le "coronafrodi"
Permetterà di segnalare gli abusi subiti (o ai quali si è assistito) durante la pandemia.
CANTONE
1 gior
Attivati quattro checkpoint Covid-19
I pazienti potranno recarsi nei centri soltanto su indicazione telefonica dei medici
SVIZZERA
2 gior
Il traffico tra Svizzera e Italia è sceso al 10-20%
È quanto si evince dalle più recenti cifre dell'Ufficio federale delle strade
FOTO E VIDEO
BRIONE SOPRA MINUSIO
2 gior
Precipita in una scarpata, gravi ferite per un ciclista
L'uomo ha urtato una roccia ed è caduto per circa sei metri.
LUGANO
2 gior
La Città ritarda l'ansia d'imposta
Il Municipio inserisce nuovi termini di scadenza nell’ordinanza per «accompagnare e sostenere la popolazione»
CANTONE
2 gior
Coronavirus, attivate nuove strutture ospedaliere
Il Dipartimento della sanità sta muovendosi per garantire una sistemazione a tutti i malati Covid-19.
CANTONE
2 gior
San Gottardo: galleria chiusa per quattro notti
Provvedimento necessario per l'esecuzione di alcuni lavori di manutenzione
LUGANO
2 gior
Walking Lugano, il rinvio è ormai probabile
Gli organizzatori hanno già fissato una data di riserva: il 20 settembre.
LUGANO 
26.01.2020 - 20:030
Aggiornamento : 27.01.2020 - 07:29

«Costretti ad usare l’auto per gettare i rifiuti»

In un comparto abitato da molti anziani sono spariti i cassonetti e gli interrati son lontani. Il Dicastero: «Distanza di percorrenza nella normalità»

A portata di sacco

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BREGANZONA - L’emblema della disservizio è un’anziana che quasi ogni giorno percorre a piedi la discesa di via Camara con il suo sacchetto di rifiuti. Una camminata lunga e faticosa per lei che ha superato i 90 anni. Nella distribuzione capillare dei contenitori interrati a Lugano c’è infatti una smagliatura vissuta molto male da chi abita ai piedi della collina di Breganzona. 

Spariscono i cassonetti - Il problema esiste dallo scorso giugno, quando nel giro di 3 giorni dall’avviso sono stati tolti i cassonetti vicino ai due palazzoni nella parte alta di via San Carlo. Chi vive qui, per gettare i rifiuti domestici, ha dovuto iniziare a spostarsi, a piedi o in auto, nei punti di raccolta più vicini, rispettivamente a 300 metri in via S. Antonio e a 270 in via Vergiò.

La protesta e il fai da te - «Ci stanno costringendo, anche per la spazzatura, ad usare l’auto. È davvero in controsenso» protesta Ivan, a nome degli scontenti. «Qui vivono molte persone anziane sprovviste di automobile. Due o tre volte la settimane ci sono parenti che arrivano, anche da fuori Lugano, appositamente per prelevare il sacco».

Il controsenso - Da gennaio, secondo Ivan, al danno si è aggiunta la beffa: «Introdurre una tassa e togliere i punti di raccolta denota - sottolinea - una totale mancanza di rispetto per chi vive in zone periferiche. La gente di qui non ha molte risorse economiche, forse per questo non interessiamo al Comune» pungola Ivan.

Il Dicastero risponde - I cittadini di via San Carlo hanno esposto il problema alla Commissione di quartiere e, in una lettera, al Municipio che non ha risposto. A Tio/20Minuti il Dicastero sicurezza e spazi urbani (DSU) della Città ha invece spiegato che i cassonetti tradizionali da 800 litri eliminati nei 9 quartieri sono stati 81. Sostituiti da 11 contenitori interrati da 5.000 l.

Le distanze - «Per quanto attiene le distanze - spiega Lorenzo Fornara, capo area servizi tecnici del DSU - non vi è una regola fissa, possiamo tuttavia considerare come media ideale una distanza che si situa attorno ai 250-300 metri». In pratica simile a quella delle fermate dei bus. E aggiunge: «Vi sono casi sul territorio di Lugano che hanno percorrenze ben maggiori, raggiungendo anche i 1000 m e oltre, senza che ciò costituisca un problema per gli utenti».

Gli accordi coi privati - Nel comparto di via San Carlo-via Camara, continua il funzionario del DSU, «negli anni passati avevamo cercato degli accordi con i privati per poter posare contenitori interrati». Accordi non trovati, anche se dopo la rimozione dei cassonetti la proprietà dei palazzi era pronta a offrire uno spazio per realizzare uno spazio di raccolta. 

Le condizioni - La posa di un interrato, spiega sempre il DSU, risponde a più fattori: la quantità dei rifiuti prodotti, la densità della popolazione, la proprietà pubblica dei terreni e, non da ultimo, la possibilità di accesso e di sosta dell’autocarro adibito al servizio di vuotatura. Possibilità che in via San Carlo non sarebbe data (anche se, obiettano i residenti, il vecchio camion transitava). In conclusione per il DSU: «Le distanze di percorrenza rientrano ampiamente nella normalità». La pendenza, però, resta aperta. E faticosa da percorrere. 

TIO/20M/GIORDANO
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Sarah Catherine 2 mesi fa su fb
Un po’ di sano gas di scarico per raggiungere la meta e tutto rigorosamente in sacchi di plastica...😉ecologia pura
Giorgio Castoldi 2 mesi fa su fb
I aprile arriva il castigamatt....... Voce popolare dialettale......
Giorgio Castoldi 2 mesi fa su fb
Votate bene mi raccomando....
Giordy J Giordy 2 mesi fa su fb
Vergogna...
patacca 2 mesi fa su tio
iO pretendo Osservatori OSCE alle elezioni,la tassa sul sacco votata a larga maggioranza ma io sento tutti a lamentarsi per i costi e disservizi. mi sembra strano....
Salvatore Nieddu 2 mesi fa su fb
Servizio decisamente peggiorato a fronte di tasse di smaltimento sempre più elevate. Se non è abuso questo...
Franci Bia Bianchi 2 mesi fa su fb
Cmq a pochi km dal confine sono capaci a separare tutti i rifiuti, e a giorni alterni passano a ritirare 1 volta la plastica, i rifiuti urbani, il vetro o la carta. Porta porta. E funziona . Qui tutti hanno la macchina e cosi un po alla volta spariscono i vari cassonetti. Tutti negli ecocentri distanti anche 5 km. Perplessità generale.
Franci Bia Bianchi 2 mesi fa su fb
Io penso che provero a tritare i miei rifiuti con il baracchino che trita il verde😉
Fran 2 mesi fa su tio
Paghiamo la tassa sul sacco. La tassa rifiuti urbani, tassa rifiuti verdi. Tutto separato. E paghiamo la macchina e benzina per poter buttare la monnezza. La dove prima passavano a svuotare i cassonetti 3x a settimana, ora se tt va bene passano 1x a sett. Quindi. Tutto questo "progresso ecologico" dove sta? E gli uomini che svuotavano i cassonetti? In disoccupazione? Evviva.
Layla Beckmann 2 mesi fa su fb
Ad ascona c’è anche questo problema . Il sacco sacco ok il cassonetto è vicino ma la differenziata vetro cartone ecc L ecocentro non è vicino e ha orari abbastanza impensabili per persone che lavorano e per gli anziani non automuniti.
Roberto Raineri-Seith 2 mesi fa su fb
La situazione ad Ascona (assenza di punti raccolta del vetro nei quartieri) è scandalosa e credo unica in tutto il Ticino; mi auguro che alle imminenti comunali la gente tragga le dovute conseguenze!
Layla Beckmann 2 mesi fa su fb
Roberto Raineri-Seith Non solo vetro cartoni ? Onestamente con la tassa rifiuti che mi è arrivata per un negozio dove butto un sacco da 110l ogni quasi 2 settimane potrebbero passare a ritirare i cartoni . Quelli solo al ecocentro
Nash Friedrich Pettinaroli 2 mesi fa su fb
Sybilla Grob
Claudio Alge 2 mesi fa su fb
In altri paesi europei il servizio rifiuti é incluso nelle tasse e comunque la gente separa, tiene pulito, é civile. Qua é il regime di polizia, autorità diffidenti dei propri cittadini e regole su regole per toglierci la responsabilità se ci atteniamo, paghiamo e stiam zitti. Presto un cassonetto per la dignità .
Roberto Raineri-Seith 2 mesi fa su fb
Lo Stato ormai è nemico del cittadino; con l'avallo del voto, perché questa cagata qua l'abbiamo pure approvata in votazione. Altro luminoso esempio il fatto che una persona che ha un'attività indipendente, anche puramente di consulenza e che non genera rifiuti, la tassa sui rifiuti la paga in doppio, sia come economia domestica sia come libero professionista. Governo ladro diceva il buon Massimo Pini (anche quando non piove).
Roberto Raineri-Seith 2 mesi fa su fb
Ribellarsi e resistere! Siccome ad Ascona non ci sono i cosi per il vetro nei quartieri io le bottiglie le smazzo nelle bucalettere di quelli che so che hanno votato a favore del fetido balzello 🖕
tip75 2 mesi fa su tio
non si capisce cosa abbiano in testa questi nuovi geni...ci sono rifiuti ovunque e tutti i posti per buttarli oltre che lontano traboccano come a roma come a napoli e siamo in svizzera....e ciò che interessa poi è multare, povero ticino
Luca Civelli 2 mesi fa su fb
E la carta veniva esportata in Cina per essere riciclata. A dimostrazione che una tassa sul sacco così non ha nulla di ecologico,è solo una tassa in più per uno Stato sempre più ingordo.
Lore62 2 mesi fa su tio
Ecco dov'è andato a finire il servizio al Cittadino, oggi i rifiuti compreso gli ingombranti, se li devono portare ai centri di raccolta, con tutte le difficoltà generate da queste decisioni imposte! Un tempo il servizio (sempre pagato con le stesse tasse), era MOLTO più capillare, funzionava benissimo, perfino gli ingombranti li prelevavano davanti alle abitazioni e nessuno si lamentava! Oggi la parola d'ordine è incassare diminuendo (se non eliminando) il servizio, infischiandosene dei problemi generati alla popolazione...
Valentino Massari 2 mesi fa su fb
Dovrebbero dare un occhiata anche a Morcote...
ciapp 2 mesi fa su tio
se andiamo di questo passo tassa rifiuti più care della cassa malati !! bisognerebbe fare come a napoli , buttare tutto in strada poi vediamo se cambiano le cose ! vergogna
Roberto Raineri-Seith 2 mesi fa su fb
Ad Ascona invece non esistono centri di raccolta ad esempio del vetro nei quartieri, tutto va gettato in unico econcentro situato (per chi conosce il borgo) in zona Siberia, uno sbatti assurdo per chi non ha la macchina e abita ad esempio in zona Piazza o Lido, oltre al fatto che occorre rispettare gli orari. Ergo tutto nel sacco o smaltito con tattiche alternative 😃
Anthina Agostini 2 mesi fa su fb
Roberto Raineri-Seith difatti c’è un gran malcontento
Roberto Raineri-Seith 2 mesi fa su fb
Anthina Agostini che mi auguro abbia conseguenze alle imminenti comunali 😃
Anthina Agostini 2 mesi fa su fb
Roberto Raineri-Seith già 😂
Perrone Claudio 2 mesi fa su fb
LA TASSA SULLO SMALTIMENTO A CARICO DELLE INDUSTRIE CHE PRODUCONO PLASTICHE DI IMBALLO E RACCOLTA PORTA A PORTA CON I SOLDI RICAVATI
Laika1 2 mesi fa su tio
Il cari signor Ivan che brontola... potrebbe lui stesso prendere il sacco della signora anziana e portarlo con la sua auto !!!! Sarebbe un gesto gentile e anche un po' di volontariato che non guasta!!!! Costa poco dare una mano a un anziano!!!
Bandito976 2 mesi fa su tio
Tra poco si usa l’auto per andare alla toilette del proprio appartamento. Basta! Imparate a camminare che non è mai morto nessuno, anzi
Biscozzo Marlen 2 mesi fa su fb
Molto ecologico😂
Giuseppe Casartelli 2 mesi fa su fb
👎🏿
Brega84 2 mesi fa su tio
Confermo i disagi alla signora in quanto residente di via Camara più in alto sono spariti da sotto casa nostra costringendo me o i miei genitori anziani ad utilizzare esclusivamente l’automobile in quanto alla mente magica lo vorrei dire venga lei a percorrere la salita di via Vergio per portare i sacchi dell’immondizia... anche se non devo uscire prendiamo L auto e andiamo a buttare il sacco e ritorniamo a casa perché forse i cari signori non hanno pensato che via Camara e tutta in salita .... no comment!
Romy Ribi 2 mesi fa su fb
A parte che questi interrati fanno schifo per gli odori che emanano sopratutto d'estate, basta passeggiare in certi posti a Breganzona quando fa caldo. Sai che grande scoperta è stato togliere il servizio con il camion che passava 2 volte/settimana? Ebbene la gente usa le auto per andare a portare i sacchi se sono lontani da questi interrati e viva l'ecologia, un grande bla bla bla x risparmiare?Direi che da quando si sono uniti i comuni questo servizio è peggiorato. A Ligornetto anche se hanno messo i centri con gli interrati passano lo stesso 1-2 volte /sett a ritirare i sacchi al bordo strada... GRAZIE Mendrisio!
Roberto Bolzan 2 mesi fa su fb
Romy Ribi magari se uno butta la roba quando già deve uscire eh.....🙄
Miglior Amico 2 mesi fa su fb
si ma, guardate che chi l’ha studiata questa cosa, non ci arriva da solo, dovete fargli un disegnino 🤪
Roberto Bolzan 2 mesi fa su fb
Ma è possibile che c’è sempre da lamentarsi???? L aiuto lo si trova in un modo o nell altro ma forse è più facile lamentarsi!!!!!!
Luca Galli 2 mesi fa su fb
Roberto Bolzan eh si fa fatica a fare 50 metri amis.
Roberto Bolzan 2 mesi fa su fb
Luca Galli io capisco che ci sono anziani che fanno fatica a portare il sacco ma isto,il custode,la vicina zabetta,il nipote,la figlia,ul prestinee 😂 dai qualcuno si trova che fa un piacere ad un anziano!!!!! Se poi non può camminare anche se è sotto casa non ce la fa!!!!! Dai su
Anthina Agostini 2 mesi fa su fb
Roberto Bolzan a volte non è così facile, le persone sole tendono a non chiedere aiuto a nessuno
Roberto Bolzan 2 mesi fa su fb
Anthina Agostini questo è vero!
Franci Bia Bianchi 2 mesi fa su fb
Luca Galli 50 m no. Ma 5 km si. Ganassa.
Alessandro Kom 2 mesi fa su fb
Roberto Bolzan Si, é pieno di persone che, oltre a portare il proprio pattume, molto volentieri si fa carico di quello degli altri. Se vuoi ti do’ l’indirizzo di un paio di “ vecchietti” che sarebbero felici se passassi da loro periodicamente.
Roberto Bolzan 2 mesi fa su fb
Alessandro Kom se ne conosci alcuni potresti anche aiutarli tu no???? Io se qualcuno ha bisogno e chiede lo aiuto senza problemi!!!!!
Alessandro Kom 2 mesi fa su fb
Roberto Bolzan ho già la “fortuna” di assistere due zii di 83 e 92 anni, vuoi venirmi a dare una mano?
Roberto Bolzan 2 mesi fa su fb
Alessandro Kom ecco bravo!!!
Lella Losa 2 mesi fa su fb
Effettivamente ....
Anthina Agostini 2 mesi fa su fb
Invito queste saccenti menti a farsi un giro di accompagnamento nei vari servizi di cure domiciliari, poi forse, se ne può ridiscutere su quel percorrenza nella normalità! Queste menti eccelse non hanno la più pallida idea in quali condizioni fisiche si ritrovano molti anziani!... poi se vogliamo parlare di ecologia, certo “obbligare” ad utilizzare l’auto quando prima si poteva andare a piedi 🙄
Alessandro Kom 2 mesi fa su fb
Anthina Agostini appunto 👍
MrBlack 2 mesi fa su tio
1000 metri a piedi andata e 1000 ritorno non sono un problema per gli utenti? Ah certo se gli utenti scrivono e questi manco si degnano di rispondere. Chissà se chi ha avuto il coraggio di dire questa stupidaggine se li fa adesso e se li farà quando avrà 80 anni e camminerà col bastone 2 km a piedi con un sacco della Spazzatura in mano. Magari anche quando piove....
4cerchi 2 mesi fa su tio
Il circo. Purtroppo si dimostra ancora una volta che i politici eletti forse dalla stessa anziana non pensano troppo. Costa troppo fare un servizio come la posta per raccogliere un sacco pagato anche dagli anziani. Ma per fortuna la vecchiaia arriva per tutti. Al posto di intasare le strade di cartellonistica politica con le solite facce che guardino il bisogno di chi ha costruito il paese. Un circo
Sonya Mora 2 mesi fa su fb
Mirella Martinelli
cle72 2 mesi fa su tio
Parliamo anche del fatto che ad ieri ancora trovare i sacchi da 35 l è stato impossibile! Girato Migros Aldi lidl tutti la stessa risposta non ne abbiamo. E sono 4 settimane che ci provo a dire poco ridicolo! Aspetto solo di trovare colui che mi vorrà multare poi si che vado dal Bertini e co.
Max Bartolini 2 mesi fa su fb
Nella normalita per il cittadino medio... per gli anziani probabilmente no
Michele Blum 2 mesi fa su fb
Che poi in Ticino il cittadino medio È l'anziano.
Raffaella Norsa 2 mesi fa su fb
Max Bartolini anche per i disabili
Floriana Volpi 2 mesi fa su fb
Sicuramente una grande genialita’ ....senza pensare per i disagi che verrano creati ..!!! ci sarà spazzatura in ogni angolo ...!!!!
Nadia Paltenghi 2 mesi fa su fb
È così in molti comuni...
Marco Edoardo Dozio 2 mesi fa su fb
a torricella-taverne si usa l'auto per portare i sacchi.... la differenziata e l'erba del giardino...
Sany Pok 2 mesi fa su fb
Marco Edoardo Dozio pensa che io a Camignolo oltre a usare l’auto se voglio buttare via l’ingombrante devo pagare 🤷‍♂️🤦‍♂️
BillieJoe 2 mesi fa su tio
Maddaiiii, a Lugano manca poco che ci sono più cassonetti interrati che persone sane di mente!!! Sparsi ovunque, e ancora prima della tassa sono aumentati pure i depositi per cartone, vetro e latta... Capisco gli anziani che magari per loro è più difficoltoso, ma scommetto che quelli che si lamentano di più sono gli stessi che fanno pure fatica ad alzarsi dal divano per andare in bagno, o che usano l'auto per fare il giro del quartiere prima di ritirare la posta nella buca lettere sotto casa...
Nikola Nick Zar 2 mesi fa su fb
Ci sono posti dove sono vergognosamente lontani sia per gli anziani che per certi ristoranti in zona.
Carlo Aiele 2 mesi fa su fb
Motivo in piu per tritare i rifiuti e fare in modo che 1 sacco abbia la durata di 1 mese. Polverizzare i rifiuti è il futuro. Chiaro ci butto dentro anche pet e alu. Perchè con il mio pet ci fanno big money e io pago sia la tassa che il sacco. Dunque fambagno.
Ivan Martino Griggio 2 mesi fa su fb
Roberto Raineri-Seith 2 mesi fa su fb
Mito assoluto ed esempio da seguire!
Marco Sidella 2 mesi fa su fb
Carlo Aiele ci sono in commercio apparecchi domestici per tritare?
Carlo Aiele 2 mesi fa su fb
Marco Sidella putroppo no... e i trita documenti sono troppo deboli. Se ci fossero il governo e i comuni non incassano soldi con i sacchi e li toglierebbero dal commercio inventandosi chissà che scusa...ma ci si può studiare.
Sabrina Piacente 2 mesi fa su fb
Carlo Aiele poi col trito che ci fai? La trifola?
Roberto Raineri-Seith 2 mesi fa su fb
Fondamentale è inoltre una pressa di qualche tipo, in modo da poter comprimere in un sacco da 35L 50 chili di rüt; e se sono sottili e si rompono prima metteci un sacco normale
Alessandro Kom 2 mesi fa su fb
Sabrina Piacente appunto , ma lui é più furbo, anzi genio, di chi tutti i giorni pensa a come risolvere i problemi di inquinamento da rifiuti.
Mino Gabo 2 mesi fa su fb
suvvia se non sono anziani o problematici, due passi non hanno mai fatto male , anzi (viziatoni ;-) )
Anthina Agostini 2 mesi fa su fb
Mino Gabo il punto è che ci sono molti più anziani di quanto ci si possa immaginare. X il due passi d’accordo, basta che il sacco non pesi 😬
Mino Gabo 2 mesi fa su fb
se un anziano no riesce (si spera) che venga facilitato, aiutato come si conviene, cosi come una persona diversamente abile !
Romy Ribi 2 mesi fa su fb
Anthina Agostini ...e che non abbia un deambulatore come certi che conosco e in più non hanno parenti e certa gente diventa sempre più egoista da non guardare piu in là del proprio naso!
Mino Gabo 2 mesi fa su fb
Pamela Steccanella se non puoi fare manco due passi ( che il container sia a 50 o 200 metri non cambia nulla) verrà aiutato da qcno o no ? credo che se una persona abbia difficoltà motorie vi sono dei servizi appositi .. non sparo minchiate ; grazie
Pamela Steccanella 2 mesi fa su fb
Mino Gabo siii ciò sperato anche io credimi... e ho anche insistito....ma la risposta e stata letteralmente la seguente: signora si arrangi come fanno tutti, chieda a parenti o vicini di casa di buttare il sacco per lei. Io lo trovo vergognoso.
Pamela Steccanella 2 mesi fa su fb
Mino Gabo purtroppo mia mamma non puo fare questi passi!!!!
Anthina Agostini 2 mesi fa su fb
Mino Gabo i servizi appositi non sono dei netturbini 🙄... lavoro a domicilio da parecchi anni ma qui si sta facendo un po’ di confusione. Molti danno x scontato che una persona anziana venga aiutata, ma ti posso assicurare che ci sono anziani che sono veramente soli, nulla è mai così facile, la fate facile, parlate di una realtà che ben pochi conoscono.
Nunzia Conte Iorio 2 mesi fa su fb
Che disastro
ni_na 2 mesi fa su tio
La solita risposta arrogante, hanno fatto tutto senza calcolare i disagi che avrebbero creato e ora chi li vive sulla propria pelle che si arrangi, giusto?
Thor61 2 mesi fa su tio
@ni_na Fidati che hanno calcolato TUTTO!!! Meno spese e maggior guadagno!!! Ormai i comuni sono come le banche vogliono fare solo soldi invece che dare servizi, pagati e strapagati con le tasse. Saluti
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 16:56:17 | 91.208.130.85