Swissminiatur
MELIDE
04.06.2019 - 11:210

Swissminiatur compie 60 anni e Rudy diventa 2.0

Nuovo brand per il primo parco a tema della Svizzera. Il 6 giugno avverrà il passaggio di consegne in azienda da Dominique Vuigner al figlio Joël

MELIDE - Il 6 giugno del 1959 apriva Swissminiatur, il primo parco a tema della Svizzera. Allora c’erano 12 modelli. Il Castello di Chillon, il Kapelbrücke o ancora il complesso dello Schilthorn-Piz Gloria sono ancora tutti presenti, a pochi passi l’uno dall’altro. E le nuove miniature - oggi se ne contano in totale 128 tra castelli, monumenti, case tipiche svizzere e trenini - si inseriscono perfettamente nell’armonioso quadro d’insieme.

In occasione di questo anniversario, avverrà il passaggio di consegne in azienda. Il 6 giugno Joël Vuigner assumerà ufficialmente l’attività del padre Dominique.

Il nuovo brand - La novità per il festeggiamento del giubileo è stata la creazione del nuovo brand che ha innovato l’intera immagine del parco Swissminiatur. La storica mascotte, lo scoiattolo Rudy è stato in chiave 2.0.

«Rudy è rappresentato gigante rispetto alla miniatura che tiene in mano, che coccola come qualcosa da amare», spiega Michel Ferrise.

Swissminiatur è inoltre da quest’anno azienda formatrice in campo artistico. L’impegno nella formazione professionale di un apprendista disegnatore 3D nasce proprio dalla volontà di far riscoprire la passione per il lavoro manuale. Tutte le miniature presenti all’interno del parco sulle rive del Ceresio sono infatti interamente costruite e decorate a mano dal team di decoratori e artigiani.

Swissminiatur
Guarda le 4 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-13 04:28:45 | 91.208.130.85