Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
26 sec
Un po' di pioggia è caduta, ma non basta
Nel mese di maggio le precipitazioni (nella media) non hanno compensato il deficit idrico registrato da inizio 2020.
CANTONE
23 min
«Riduciamo i trasporti inutili e pericolosi degli inerti»
Iniziativa parlamentare elaborata presentata dai due deputati del Partito Comunista in Gran Consiglio
FOTO E VIDEO
VOGORNO
11 ore
Cade con la moto in curva, due i feriti
Sul posto la Polizia e i soccorritori del Salva
BLENIO
13 ore
"Catturato" un nibbio reale, l'immagine è bucolica
La suggestiva foto di un lettore, scattata in Valle di Blenio
FOTO
MASSAGNO
13 ore
I cari anziani? Li si incontra tra i fiori per combattere il Covid
Così ha pensato la casa Girasole, che ha creato anche un apposito gazebo per chi volesse restare al coperto
LUGANO
16 ore
Sacerdote indagato, Lazzeri: «Appena ho saputo ho denunciato»
Il presbitero 50enne è in arresto con l'accusa di atti sessuali con persone incapaci di discernimento
BELLINZONA
17 ore
«Uno spettacolo desolante»
La sezione di Bellinzona della Lega critica le riposte ricevute dal Municipio: «Non ammetterà mai le sue colpe».
FOTO E VIDEO
CANTONE
19 ore
Esce di strada a Contone: motociclista ferito
L'uomo ha perso il controllo del mezzo ed è finito in un prato.
CANTONE
20 ore
Possibili abusi sessuali: sacerdote indagato
Lo si apprende da un comunicato della Diocesi di Lugano. Oggi anche il vescovo in conferenza stampa.
CANTONE
21 ore
Due nuovi casi di contagio in Ticino
Rimane invariato il numero dei decessi: non se ne registrano da una settimana.
CANTONE
23 ore
Coronavirus: ospedali confrontati a perdite milionarie
L'EOC lamenta ammanchi per 60-70 milioni di franchi. Moncucco: «Speriamo di trovare un buon accordo col Cantone».
LUGANO
1 gior
«Il trasferimento degli uffici a Cornaredo è una condanna a morte»
Gli esercenti del centro ritornano a discutere sul nuovo quartiere, in tempi di Covid
FOTO
CANTONE
1 gior
"Verso l'ospedale senza fumo", anche a Bellinzona
Nella "Giornata mondiale senza tabacco", l’Ospedale Regionale Bellinzona e Valli offre un contributo concreto
FOTO E SONDAGGIO
LUGANO
1 gior
Biciclette alla conquista delle corsie bus
A Lugano è in corso la posa della nuova segnaletica per le due ruote
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
CONFINE
1 gior
«L'Italia non è un lazzaretto»
Lo dice il ministro degli esteri Di Maio. Dal 3 giugno si potrà entrare nel paese senza quarantena
CANTONE
1 gior
Coronavirus: zero contagi e nessun nuovo decesso in Ticino
I dati sull'evoluzione dell'epidemia si confermano incoraggianti.
CANTONE
1 gior
Apprendistato: qui i posti ci sono
In settimane delicate per chi cerca la propria strada, ci sono due settori che assicurano opportunità «affascinanti».
AGNO
2 gior
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il municipale Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
BERNA / COMANO
2 gior
Rsi accusata di copertura elettorale sbilanciata
L'AIRR ha accolto il ricorso di Xenia Peran in merito alle elezioni federale del 20 ottobre 2019
CANTONE
2 gior
L’UDC difende i ticinesi per la sanità cantonale
«Veglieremo che misure e potenziamenti di posti di formazione e di impieghi supplementari siano destinati ai residenti»
CANTONE / SVIZZERA
16.11.2018 - 12:360
Aggiornamento : 17:05

900 appartamenti in attesa di un inquilino, ma gli affitti non calano

La città sul Ceresio è di gran lunga il centro urbano svizzero in cui gli investitori faticano a trovare inquilini: i mancati introiti ammontano a 18,3 mio. di franchi all'anno

ZURIGO - Lugano città di appartamenti sfitti: la città sul Ceresio è di gran lunga il centro urbano svizzero in cui sono più elevate le perdite che gli investitori devono sopportare perché non riescono a trovare inquilini.

A causa dei locali vuoti, i proprietari dei 790 alloggi in affitto luganesi in questione hanno registrato mancati introiti per 18,3 milioni di franchi all'anno, rivela uno studio pubblicato oggi dalla banca cantonale di Zurigo (Zürcher Kantonalbank, ZKB). Assai staccata figura al secondo posto San Gallo, con 12,3 milioni: la località presenta il maggior numero di appartamenti sfitti, oltre 900.

Terza è la città con le pigioni più care del paese, Ginevra (11,7 milioni di perdite per circa 550 appartamenti vuoti). Seguono Losanna (11,2 milioni) e Zurigo, che ha poco più della metà degli appartamenti senza inquilini rispetto a Lugano.

Un problema non solo urbano - Il problema non riguarda comunque solo le grandi città. Tutt'altro: secondo le stime degli analisti di ZKB, in Svizzera il 2,3% degli alloggi in affitto non sono occupati, cosa che provoca ricavi non incassati di circa 1 miliardo di franchi. La quota è inoltre più che doppia nelle regioni cosiddette rurali (3,8%) rispetto alle città (1,8%).

L'elevato ritmo di costruzione e il rallentamento dell'immigrazione stanno lasciando tracce profonde nel ramo: ZKB calcola che se anche da oggi non dovesse più arrivare sul mercato alcun appartamento dovrebbero trascorre oltre due anni prima che tutti i locali sfitti, grazie all'aumento della popolazione, possano trovare un inquilino.

Questo "tempo di assorbimento" è in generale molto più corto negli agglomerati come Zurigo o Winterthur (ZH, meno di anno), mentre nei cantoni di Uri, Glarona, Vallese, Grigioni, Appenzello Interno ed Esterno, Soletta, Neuchâtel e Sciaffusa si arriva a superare i cinque anni.

In Ticino c'è posto un po' ovunque - Spostando lo sguardo al Ticino, il tempo di assorbimento a Bellinzona è di quattro anni, a Lugano di sette, a Locarno e Mendrisio di dieci, ad Ascona di 16 e a Chiasso di 17. Fra le grandi località ticinesi la classifica dei mancati introiti è dominata come detto da Lugano (18,3 milioni): seguono Bellinzona (7,7), Locarno (6,3), Mendrisio (4,7) e Chiasso (4,2).

«Il problema principale non è che negli ultimi anni si siano costruiti troppi appartamenti in affitto, bensì che lo si è fatto spesso in località dove troppo pochi inquilini desiderano vivere», afferma Ursina Kubli, responsabile del comparto analisi immobiliare presso la ZKB, citata in un comunicato.

Nessun impatto sui prezzi - Chi magari spera che la situazione porti a un sensibile calo generale degli affitti rimarrà deluso: finora non si è visto nulla di tutto questo. Molti proprietari non vogliono abbassare le pigioni e puntano invece su incentivi, come un mese gratis. Gli investitori istituzionali preferiscono avere appartamenti sfitti invece che abbassare le pigioni perché altrimenti dovrebbero vedere al ribasso il valore degli immobili.

La corsa a costruire è dovuta alla ricerca di validi oggetti di investimento da parte in particolare di casse pensioni e assicurazioni, chiamate a far fronte al rompicapo dei tassi di interesse negativi. Secondo ZKB, spesso questi investitori si orientano su terreni edificabili che sono rapidamente a disposizione e che presentano tempi ridotti nelle procedure di approvazione dei piani. Così facendo rischiano però appunto di sottovalutare il problema degli sfitti.

Un riequilibrio grazie ad AlpTransit? - Secondo Kubli chi investe dovrebbe operare in modo selettivo, guardando in particolare allo sviluppo della popolazione, anche in relazione ai grandi progetti infrastrutturali. Lo studio porta l'esempio della galleria di base del Ceneri, che quando entrerà in servizio a fine 2020 dimezzerà i tempi di percorrenza fra Bellinzona e Lugano: i soli 15 minuti di treno renderanno probabilmente interessante risiedere nel capoluogo e lavorare nella città più grande del Ticino. Oggi i canoni d'affitto di Bellinzona sono infatti di un quarto inferiori a quelli di Lugano.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Logico 1 anno fa su tio
Si vede che le perdite di 18 milioni e rotti non solo non sono reali, ma sono probabilmente un utile. ??
Tato50 1 anno fa su tio
Tranquilli arriva la Sommaruga a riempire gli appartamenti vuoti in copia con una quasi ex Granconsigliera ;-))
siska 1 anno fa su tio
Io godrò sempre quando ci sono crolli in certi ambienti fatte da teste bigo. Quando un mercato come quello ticinese é rappresentato da personaggi a dir poco......godrò sempre e comunque perché se uno stabile é mezzo vuoto o stabili nuovi che non sono molto amati (e si nota) sono vuoti...ah ah ah il tempo é un giudice implacabile anche verso gli arroganti e prepotenti. Per me non cambia nulla anzi mi gratto le ascelle, vivo in un appartamento normale, pago un'affitto normale (perché il propietario é lungimirante e intelligente) e all'appartamento non manca nulla, é poco più che modesto e godo di un bellla luce che arriva da sud-sud/est - sud-sud/ovest. Per me potrebbero perdere o arricchirsi non me ne frega più nulla ho altre cose da portare avanti. Tschüssli:))
siska 1 anno fa su tio
@siska Infatti avrei goduto ancora di più se i miei al tempo che fu mi avessero dato come nome Teroky....allora avrei potuto dire al Tarok di turno teeeee Tarok fa cito che mi a sum una Teroky mei da tì.
Tarok 1 anno fa su tio
ah ah che commentatori eruditi. prendete un pallottoliere e fate il conto di cosa costa ad un investitore lasciare sfitto un appartamento.... noccioline come quelle che girano agli invidiosi che godono se crolla il mercato immobiliare
sedelin 1 anno fa su tio
@Tarok dài tarok! se agli investitori costa significa che LORO sono tutt'altro che "eruditi"! bastava seguire l'andamento del mercato immobiliare per evitare di rimanere con le "noccioline" sul gobbo. ma, si sa, chi troppo vuole... eh?
Tarok 1 anno fa su tio
@sedelin un appartamento 4,5 locali costa si e no 5000.- all’anno di interessi deducibili
sedelin 1 anno fa su tio
alto standing, real estate, lusso... e voilà! se avessero costruito semplici CASE con mattoni e legno e il loro bel giardinetto ora le abitazioni sarebbero occupate felicemente,
sedelin 1 anno fa su tio
@sedelin ma le canaglie volevano far soldi a palate, con il beneplacito dei comuni e del cantone che hanno rilasciato i permessi!
siska 1 anno fa su tio
@sedelin ..su questo non vi é nessun dubbio! Aié dumà di gran catanai!
volavola 1 anno fa su tio
Mi piange il cuore pensando a questi poveri-poveri investitori che pensando di omaggiarci con uno splendido appartamento a prezzo decisamente onesto ora rimangono senza introito... ah ah Io ho avuto la fortuna di vivere in un appartamento gestito da una cassa pensione; il prezzo era davvero interessante, inoltre era condito con gentilezza e professionalità dell'amministratore... Per gli altri (es. Moroni-Stampa o amministratori sanguisughe) s'attaccano!!! ed è giusto così :)
Pepperos 1 anno fa su tio
Ieri leggevo Olten Tagblatt, La perdita di valore degli immobili nel 2018: oltre 200 miliardi di CHF! Quindi, brutte notizie per il futuro...
curzio 1 anno fa su tio
Avete deturpato il paesaggio con i vostri blocchi di cemento armato, avete ammucchiato caseggiati squallidi rendendo le città brutte e anonime. Adesso vi restano sul groppone? Vi sta bene! Non vi meritate altro!
Pepperos 1 anno fa su tio
@curzio Il problema? che questa roba e finanziata con il nostro LLP, pertanto Minore tasso di conversione per le nostre Rendite.
siska 1 anno fa su tio
E allora cari propietari e investitori teneteveli sfitti a me che cavolo me ne frega intanto a pagare sarete sempre voi e più il tempo passerà più vi ritroverete a pagare sempre di più e vi sta immensamente bene. Non riuscirete più ad affittare i vostri tristi e vuoti appartamenti perché la società é cambiata e non é più quella di allora. Poracci pensano di guadagnarci prima o poi però a mio avviso si comportano come i muli impertinenti.. io mi fermo e non vado avanti anche se tu mi spingi.
Equalizer 1 anno fa su tio
AlpTransit, già mi ero dimenticato di AlpTransit, e chi si ricordava più di tutti quei politici che farneticavano che con Alptransit i nordici sarebbero venuti a vivere in Ticino per andare a lavorare "in dentro" durante il giorno. Come no?
Voodoochile 1 anno fa su tio
«Il problema principale non è che negli ultimi anni si siano costruiti troppi appartamenti in affitto, bensì che lo si è fatto spesso in località dove troppo pochi inquilini desiderano vivere» no, il problema principale è che gli affitti sono astronomici
Equalizer 1 anno fa su tio
Il cantone deve svegliarsi, un tassa tipo letti freddi per gli appartamenti ed i negozi sfitti, ma una tassa vera di quelle che ti fanno passare la voglia di usare il detto: Tant l'è già pagat.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-01 08:32:11 | 91.208.130.87