GRAVESANO
11.07.2016 - 08:250

Ars Medica aderisce a Mobalt

L'applicazione propone «le migliori alternative per utilizzare le soluzioni di mobilità offerte dal territorio»

GRAVESANO – In un periodo segnato dal dibattito sulla tassa di collegamento e la sua efficacia giunge dalla Clinica Ars Medica di Gravesano la notizia della decisione di adesione all'iniziativa «MobAlt», ovvero un servizio «che promuove alternative di mobilità sul percorso casa-lavoro (mobalt.ch).

Attraverso l’app dedicata MobAlt - si legge nella nota - «vengono proposte le migliori alternative per utilizzare le soluzioni di mobilità offerte dal territorio».

Lo scopo dichiarato «è quello di migliorare la viabilità e la qualità di vita, ridurre il traffico veicolare negli orari di punta, nonché sviluppare e valorizzare forme di mobilità più sostenibile».

Come viene spiegato nel comunicato stampa »una volta identificata l’alternativa più interessante per le proprie esigenze, MobAlt , grazie al relativo servizio di supporto, consente all’interessato di effettuare direttamente attraverso l’app le prenotazioni di biglietti o veicoli«.

E' stato messo in palio anche un premio ai dipenenti virtuosi al fine di stimolarli «a sperimentare i mezzi alternativi». Nel corso dell’estate «la Clinica metterà a disposizione gratuitamente degli abbonamenti settimanali per il trasporto pubblico e delle biciclette elettriche e premierà i collaboratori più virtuosi».

«Dall’autunno - informa l'azienda - verranno inoltre avviate alcune misure a carattere interaziendale emerse nel corso del programma di gestione della mobilità aziendale del comune di Gravesano, quali carpooling e navette, in sinergia con alcune aziende vicine».

L’obiettivo dell’iniziativa dichiarata da Ars Medica è duplice. «Da un lato si mira a ridurre l’impatto sull’ambiente generato dagli spostamenti dei collaboratori, dall’altro si vogliono aiutare questi ultimi a scoprire nuove forme di mobilità che la Clinica Ars Medica crede possano avere ripercussioni positive in termini di socialità e salute».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 14:11:49 | 91.208.130.86