LUGANO
29.05.2009 - 15:010
Aggiornamento : 19.11.2014 - 12:54

Ministro di Pinochet a Lugano, ignoti devastano la sala della conferenza

LUGANO - A poche ore dall'inizio della conferenza pubblica  all'Hotel Pestalozzi di Lugano con Jose Pinera Echenique, ex ministro del defunto dittatore cileno Augusto Pinochet, la sala dell'albergo è stata attaccata da un gruppi di sconosciuti.

Stando a nostre informazioni un gruppo di persone si è introdotto nell'albergo e ha devastato gran parte della stanza dove stasera si svolgerà la conferenza pubblica. Sono stati rovesciati sedie e tavoli e il pavimento è stato ricoperto da escrementi.

L'identità degli autori del gesto resta per ora sconosciuta, anche se il pensiero degli organizzatori dell'evento si indirizza  a personalità che fanno capo alla sinistra più estrema. Sul posto si è recata la polizia che sta attualmente valutando l'entità dei danni apportati alla sala e in cerca di indizi che possano far risalire agli autori del gesto.

Rivo Cortonesi,  segretario dei liberisti ticinesi e organizzatore della conferenza, si è detto incredulo di fronte a tali atti. "Evidentemente aveva ragione l'editorialista italiano Leonardo Facco quando nel video pubblicato su youtube aveva parlato di 'squallidi personaggi'', 'luridi squadristi comunisti' e 'personaggi che grondano di sangue'".

Il segretario dei liberisti ticinesi sta ora valutando la possibilità di annullare la conferenza: "E' stata una incursione squadrista" - ci ha detto al telefono.

Foto d'apertura: Tipress


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 02:48:51 | 91.208.130.87