Immobili
Veicoli

SVIZZERAPiù giudici al Tribunale Federale, il Nazionale ha detto sì

22.09.22 - 12:19
Ora toccherà agli Stati pronunciarsi sull'aumento di due nuovi posti presso la Massima Corte
keystone-sda.ch (PETER SCHNEIDER)
Fonte Ats
Più giudici al Tribunale Federale, il Nazionale ha detto sì
Ora toccherà agli Stati pronunciarsi sull'aumento di due nuovi posti presso la Massima Corte

BERNA - Gli effettivi del Tribunale federale (TF) devono essere rafforzati per far fronte al crescente carico di lavoro. È quanto prevede una modifica d'ordinanza adottata oggi con 131 voti contro 47 dal Consiglio nazionale che aumenta il numero di giudici. Il dossier passa agli Stati.

La proposta di una modifica dell'ordinanza dell'Assemblea federale concernente i posti di giudice del Tribunale federale è stata avanzata in seguito a una richiesta del TF stesso, da anni confrontato con un costante aumento del carico lavorativo dovuto al crescente numero di cause, ha ricordato Christian Lüscher (PLR/GE) a nome della commissione.

Concretamente, verranno istituiti due posti supplementari di giudice ordinario presso il TF. Per aumentare il numero dei giudici ordinari da 38 a 40, si è tenuto conto dell'evoluzione del numero di cause del Tribunale federale nel corso degli ultimi dieci anni, che è in costante crescita, ha precisato Lüscher.

L'assunzione di due nuovi giudici è stata sostenuta anche dal Consiglio federale: il problema del sovraccarico lavorativo del TF esiste da molti anni, ha riconosciuto la ministra di giustizia e polizia Karin Keller-Sutter. Visto che il problema non potrà essere risolto a breve termine, il Consiglio federale ritiene ora necessario accordargli risorse supplementari, ha aggiunto.

Durante le discussioni una minoranza ha invano chiesto di non entrare in materia, domandando di rinviare il testo alla commissione preparatoria. Quest'ultima sarebbe stata incaricata di elaborare un progetto volto a rivedere il sistema dei giudici non di carriera. Secondo Jean-Luc Addor (UDC/VS), il TF non ha inoltre esaurito le misure di riorganizzazione interna.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA