Cerca e trova immobili

VAUDAccoltellata dal compagno, è morta in ospedale

28.05.23 - 20:26
Non ce l'ha fatta la 23enne che martedì era stata vittima di un'aggressione da parte del proprio partner. La giovane è spirata ieri al CHUV.
Lettore 20 minutes
Il luogo dove si è consumata la tragedia.
Il luogo dove si è consumata la tragedia.
Accoltellata dal compagno, è morta in ospedale
Non ce l'ha fatta la 23enne che martedì era stata vittima di un'aggressione da parte del proprio partner. La giovane è spirata ieri al CHUV.

LOSANNA - Uomini che odiano le donne. Ce ne sono parecchi. Purtroppo anche in Svizzera. E dopo il caso di femminicidio di ieri a Vevey, un'altra donna - sempre nel Canton Vaud - ha perso la vita a causa della violenza cieca subita dal proprio compagno. La vittima, questa volta, è una 23enne di Losanna che è stata aggredita dal proprio partner martedì sera e che ieri, purtroppo, è spirata all'ospedale universitario vodese (CHUV).

Troppo gravi, infatti, le ferite riportate alla gola in seguito all'attacco con un coltello subito dal suo compagno, un coetaneo di nazionalità serba che dopo l'aggressione si era consegnato spontaneamente alle forze dell'ordine. 

Intanto - mentre l'uomo è stato posto in carcere preventivo - la polizia cantonale vodese sta continuando a indagare per stabilire l'esatta dinamica e il movente dell'omicidio.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

matias13 1 anno fa su tio
Predisposizione genetica....si potrebbe fare uno studio

Tirasass 1 anno fa su tio
Occorre prevenire più che si può. Azzerare il rischio non è possibile, e aumentare le sanzioni detentive in modo severo

Keope1963 1 anno fa su tio
Se fossi una donna avrei paura di uscire o frequentare un uomo. Essendo uomo posso solo vergognarmi del mio genere anche se io non sono violento. Non vedo una soluzione a questo problema, anche infliggendo pene esemplari cosa cambia per la vittima è i suoi famigliari e amici? Che tristezza!

Voilà 1 anno fa su tio
Risposta a Keope1963
Negli USA le pene sono severissime e le condizioni di carcerazione non certo da Hotel 5 stelle, ma non serve a prevenire la violenza.

Keope1963 1 anno fa su tio
Risposta a Voilà
Eh infatti… 🤷‍♂️

Stefy43 1 anno fa su tio
Sociologi allo sbaraglio, procuratori e giudici allo stesso tempo - il ticinese medio

Emi79 1 anno fa su tio
Questo è il famoso scambio culturale! Ne faremmo volentieri a meno! Un pensiero alla giovane vittima.

Rusky 1 anno fa su tio
un altro femminicidio ancora perpetrato da chi arriva da altre culture. Ma silenzio assordante da parte dei vari collettivi femminili progressisti…

Stefy43 1 anno fa su tio
Risposta a Rusky
Se una svizzera ci si e messa, non Sara poi sta gran differenza, verosimile sia un domiciliato magari nato lì, non importato. Aspettiamo poi l’esito delle ricerche, di solito la causa dei problemi degli uomini sono proprio certe donne

Tirasass 1 anno fa su tio
Risposta a Stefy43
Se anche fosse nessuno ha diritto di farsi giustizia da solo

Webster 1 anno fa su tio
Politica del dentro tutti. ....

Lupoalberto 1 anno fa su tio
Risposta a Webster
Non ha nulla a che vedere con la politica Svizzera, si tratta di un omicidio perpetrato da una persona di un altra cultura, la quale passa all'azione con molta facilità. le ricordo che in tutti i casi omicidio o violenze domestiche avvengono anche in contesti puramente svizzeri. la differenza sta nella scelta dell'arma

Keope1963 1 anno fa su tio
Risposta a Lupoalberto
👍esatto

medioman 1 anno fa su tio
Risposta a Lupoalberto
Un coltello lo puoi comprare ovunque, la pistola no. La maggior parte sono le forze del ordine.
NOTIZIE PIÙ LETTE