Cerca e trova immobili

ZURIGO«Il cinque per cento delle opere potrebbe avere una provenienza problematica»

06.12.23 - 15:39
A dirlo è la Fondazione per l'arte, la cultura e la storia di Winterthur: attualmente sono 14 le opere sottoposte a ricerche approfondite.
SKKG
Fonte ATS
«Il cinque per cento delle opere potrebbe avere una provenienza problematica»
A dirlo è la Fondazione per l'arte, la cultura e la storia di Winterthur: attualmente sono 14 le opere sottoposte a ricerche approfondite.

WINTERTHUR (ZH) - La Fondazione per l'arte, la cultura e la storia (SKKG) di Winterthur ha annunciato oggi quanto è riuscita a scoprire finora sulla provenienza dei suoi 6'000 dipinti e sculture. Secondo la SKKG, il cinque per cento delle opere potrebbe avere una provenienza problematica.

Dall'estate del 2022, otto persone hanno l'arduo compito di chiarire la provenienza di 6'000 dipinti, disegni, stampe e sculture collezionati dal defunto re delle proprietà immobiliari di Winterthur Bruno Stefanini, nato nella città del Canton Zurigo ma di origine italiana.

Attualmente sono 14 le opere sottoposte a ricerche approfondite. Ciò significa che ci sono prove di confische legate alle persecuzioni naziste durante la Seconda guerra mondiale, hanno indicato i responsabili della SKKG in una nota odierna.

Altre 196 opere sono attualmente sottoposte a un primo controllo, durante il quale i ricercatori esaminano banche dati, cataloghi e ricevute. Se i dipinti provengono da mercanti d'arte noti per le loro vendite problematiche, si procederà a un esame più approfondito.

Casi irrisolti pubblicati sul sito web

La provenienza di 160 opere solleva interrogativi fondamentali poiché i dati disponibili sono troppo scarsi. Tuttavia, la SKKG non vuole mettere questi casi in un cassetto, ma in futuro li pubblicherà sul proprio sito web per ottenere nuove informazioni dall'esterno.

Finora solo 44 opere sono state definite «sicuramente non problematiche». Ci vorranno quindi anni, stando alla SKKG fino al 2029, prima che i ricercatori abbiano finito di esaminare tutte le 6'000 opere. La ricerca sulla provenienza ha un costo di un milione di franchi all'anno.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE