20min/Marco Zangger
SVIZZERA
27.01.2021 - 09:410
Aggiornamento : 12:48

Un test negativo per entrare in Svizzera?

È una delle misure che il Governo federale discute nella sua odierna seduta. Si parla anche di test di massa e di multe

Fonte 20 Minuten / Daniel Waldmeier
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

BERNA - In Svizzera si osserva un rallentamento del coronavirus. Ma allo stesso tempo preoccupa la sempre più diffusa presenza della più contagiosa variante inglese. Ecco dunque che anche oggi il Consiglio federale si china sulla strategia per il contenimento della pandemia. In particolare si parla di test di massa e di nuove misure alla frontiera.

Frontiera: Al vaglio del Governo federale c'è innanzitutto l'introduzione dell'obbligo di presentare un test negativo quando si arriva in Svizzera da un paese considerato a elevato rischio di contagio. E si parla anche di ridurre a sette giorni il periodo di quarantena in caso di un secondo test-Covid negativo. Si tratta di una misura che trova il sostegno dei principali partiti, dai Verdi all'Udc. Partiti che chiedono che tale provvedimento valga anche per i frontalieri.

Test di massa: I test di massa sono sinora stati impiegati in più occasioni dalle autorità cantonali grigionesi. Ora li vorrebbe promuovere pure la Confederazione, anche in considerazione del fatto che oltre la metà dei contagi è dovuta a persone asintomatiche. L'intenzione è quindi di adottare tale strategia per i dipendenti di ospedali o case di riposo, ma anche in scuole o aziende, proponendo test di massa regolari. Operazioni che verrebbero effettuate a spese della Confederazione.

Multe: Le infrazioni alle disposizioni anti-coronavirus andrebbero punite senza troppa burocrazia. Ecco quindi che il Consiglio federale valuta un adeguamento in tal senso della relativa ordinanza. Per esempio, chi prende parte a un evento privato con più di cinque persone dovrebbe essere sanzionato con una multa di 100 franchi, mentre per l'organizzatore scatterebbe una sanzione di 200 franchi. Al momento ogni infrazione richiede una denuncia.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-14 09:17:05 | 91.208.130.85