keystone-sda.ch (AZERBAIJAN DEFENCE MINISTRY / HA)
La Svizzera chiede di porre fine alla violenza in Nagorno-Karabakh.
SVIZZERA
20.10.2020 - 17:530

La Svizzera chiede di porre fine alla violenza in Nagorno-Karabakh

Un milione di franchi è stato destinato alle operazioni della Croce Rossa

BERNA - Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) chiede la cessazione immediata delle violenze nel conflitto del Nagorno-Karabakh e annuncia di aver messo a disposizione un milione di franchi per gli interventi umanitari del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR).

Nel contempo il DFAE deplora il fatto che le tregue umanitarie del 10 e del 17 ottobre non siano state rispettate, condanna i continui bombardamenti delle aree abitate e ribadisce il suo appello alle parti in conflitto affinché cessino le violenze.

La Svizzera invita inoltre le parti in conflitto a rispettare il diritto internazionale umanitario. «L’osservanza dei principi di distinzione e di proporzionalità e la protezione della popolazione civile e delle persone non coinvolte nei combattimenti ha la massima priorità. Questo comporta anche la rinuncia all’uso di munizioni a grappolo, che non fanno alcuna distinzione tra civili e militari. Solo con mezzi pacifici si potrà trovare una soluzione duratura al conflitto in corso. Il DFAE esorta pertanto le parti in conflitto a riprendere senza indugio e senza condizioni preliminari dei negoziati sostanziali».

La Svizzera sostiene i copresidenti del Gruppo di Minsk dell’OSCE nel loro impegno per arrivare a una soluzione pacifica ed è pronta a mettersi a disposizione per incontri al più alto livello, come ha fatto in passato. Accoglie infine con favore anche gli sforzi dell’ambasciatore Andrzej Kasprzyk, l’incaricato personale della presidenza dell’OSCE per il conflitto, e il suo impegno volto a riprendere il monitoraggio non appena la situazione lo consentirà.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 13:45:25 | 91.208.130.87