Archivio Depositphotos
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
15 min
Un freno alle infrazioni senza multe né radar?
Un progetto di ricerca avviato dall'USTRA valuta delle misure alternative
GRIGIONI
9 ore
«I treni non sono luoghi dove fare i picnic»
La Ferrovia retica ha recentemente vietato le consumazioni su una delle sue linee
SAN GALLO
13 ore
«Era impulsivo e si infiammava facilmente»
La testimonianza di un ex dipendente dell'uomo accusato di aver ucciso la fidanzata a Buchs.
GRIGIONI
15 ore
In 4000 contro le misure restrittive
La dimostrazione è stata promossa dall'associazione "Stiller Protest" e si è tenuta in diverse città.
FOTO E VIDEO
ZURIGO
15 ore
Violenti scontri alla manifestazione per le donne
Disordini in occasione di un evento non autorizzato.
VALLESE
17 ore
Parapendio fatale per un 35enne
Non sono ancora chiari i motivi per cui l'uomo è precipitato
SVIZZERA
17 ore
Nelle ultime settimane c'è una certa sottomortalità, nonostante il Covid
Secondo gli esperti, le misure anti-coronavirus hanno ridotto il numero di morti per influenza
FRANCIA / SVIZZERA
18 ore
Donna uccisa a Lione, il marito arrestato in Svizzera
La 30enne era stata trovata senza vita giovedì sera in casa. Sarebbe stata colpita con un martello
SVIZZERA / BRASILE
18 ore
Lava Jato, scatta l'interrogazione sui metodi dell'MPC
Il consigliere nazionale UDC Piero Marchesi chiede chiarezza: «È nell'interesse della nostra piazza finanziaria»
BASILEA CAMPAGNA
19 ore
Muttenz, aggredisce una guardia e tenta l'evasione
L'uomo ha liberato altri tre detenuti ma il loro tentativo di fuga ha avuto vita breve
FRIBURGO
20 ore
Mobbing nell'ente per la salute mentale, scatta l'indagine
L'indagine riguarda il settore della psichiatria e della psicoterapia per gli anziani
SVIZZERA
1 gior
Tre giorni nella black list: l'Ufsp ha sbagliato?
La Colombia è finita per 72 ore nella lista dei paesi a rischio, a causa di dati "vecchi". Una famiglia ne fa le spese
ZURIGO
1 gior
I genitori chiedono test di massa settimanali nelle scuole
Un'associazione vuole introdurre i test nelle scuole di tutta la Svizzera.
BASILEA CITTÀ
1 gior
Anche Basilea passa ai controlli sistematici
Il depistaggio avverrà nelle aziende e nelle scuole, come avviene in un'altra decina di cantoni.
Cronaca
1 gior
Boom di firme contro la denuncia animalista
I cittadini di Cortébert hanno aderito in massa alla petizione a favore dei proprietari della fattoria incendiata
SVIZZERA
1 gior
Le imprese gioiscono per i test gratis
Usam ed Economiesuisse accolgono con soddisfazione l'annuncio di Berset. Ma insistono per gli allentamenti
SVIZZERA
28.06.2020 - 15:100
Aggiornamento : 23:17

Viaggio nella discoteca "incriminata", chi era presente è preoccupato

Due giovani che erano al club quella sera hanno raccontato la propria esperienza

Il club coinvolto ha dichiarato che metterà in atto misure più severe

Fonte N. Knüsel / R. Heimann / 20 Minuten
elaborata da Robert Krcmar
Giornalista in formazione

ZURIGO - La notizia della discoteca di Zurigo ha fatto presto il giro della Svizzera creando scalpore: un uomo che la sera del 21 giugno è stato ospite ad una serata al Club Flamingo è risultato positivo al Covid-19, infettando almeno altre cinque persone e costringendo 300 tra ospiti e dipendenti del club a restare in quarantena.

A.E.*, una giovane proveniente dal Canton San Gallo era presente quella sera, festeggiando con un collega. «Era bello pieno», ha detto la 23enne, raccontando come le persone ballavano intimamente, entrando in contatto senza problemi. «Era proprio come una serata normale». Non era infatti possibile per nessuno mantenere le distanze, e nessuno portava una mascherina.

Anche la 22enne B.I.* di Zurigo era al Flamingo quella sera. «Dentro era molto affollato», conferma il giovane. Le misure di distanziamento sociale non sono quindi state possibili in nessun modo. 

B.I., come i suoi amici, ha dovuto fornire i propri dati, ma fino a oggi non ha ancora avuto notizie dalle autorità: «Trovo strano che non mi abbiano ancora informato», racconta, «ho saputo dell'evento dai media...». Si dichiara anche preoccupata: «Sono stata molto fuori durante la settimana e potrei aver diffuso ulteriormente il virus».

Anche A.E. si dichiara preoccupata: «Dato che eravamo tutti così vicini, molte persone avrebbero potuto infettarsi». Lei stessa ha poi lavorato tutta la settimana, entrando in contatto con i suoi colleghi. Da quando hanno saputo dell'evento, le due giovani sono rimaste a casa in isolamento. Hanno inoltre dichiarato di non avere alcun sintomo.

Il club stesso ha pubblicato una breve dichiarazione su Instagram sabato sera, nel quale ha dichiarato che effettuerà dei controlli più severi in futuro. Questo perché: «Ci siamo resi conto che ci sono ancora persone che si ammalano ed escono comunque, sottovalutando i propri sintomi».

Fino a nuovo avviso, il club rimarrà chiuso la domenica, e il personale verrà cambiato. Il sabato, invece, il club rimarrà aperto.

*Nomi noti alla redazione

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 8 mesi fa su tio
Non penso proprio che quelli che erano in discoteca siano preoccupati per il CV19, primo, non ci sarebbero andati nemmeno con la mascherina, secondo, non penso che siano vecchietti con una gamba di legno, un occhio di vetro il diabete, l'ipertensione e il fiatto corto. Questa è una fake news, al massimo temono i provvedimenti isterici dell'autorità.
Tato50 8 mesi fa su tio
@Don Quijote Guara che il limite dei positivi si è abbassato agli over 35. Tra poco saranno loro a fare la coda ai supermercati e quelli con la gamba di legno e l'occhio di vetro sorrideranno mostrando le gengive avendo dimenticato a casa la dentiera ;-))
Wunder-Baum 8 mesi fa su tio
Boh
Gus 8 mesi fa su tio
Gli irresponsabili sono i responsabili dell'esercizo o il Consiglio federale. Pur di far soldi si mette anche a rischio la vita della gente.
Wunder-Baum 8 mesi fa su tio
bravissimi, apertura a tutto per favorire l'economia ma ore 300 in quarantena.
tip75 8 mesi fa su tio
prenderà provvedimenti ?perche prenderli prima non era più logico?manica di irrispettosi di chi muore
mavic 8 mesi fa su tio
Discoteche o no sta di fatto che ieri al supermercato un cliente ha “palpeggiato” senza guanti e annusato 5 meloni prima di sceglierne uno.. poi al banco della carne l’ impiegato si è tolto i guanti per servirmi la carne scelta a mani nude..Mah, paranoia questa..?
spank77 8 mesi fa su tio
Nel Canton Zürich e come prima. I giovani guardano con divertimento chi indossa mascherina sui mezzi di trasporto... Inizialmente mi arrabbiato adesso me ne frego e penso a me. Anche se non e letale per loro, qualche problema potrebbero averlo . Io non sono a rischio ma preferisco filtrare più che posso una possibile carica virale. Ormai i tempi dove ci divertiva anche in piccoli gruppi di veri amici, magari in compagnia di un buon bicchiere di vino o una fresca birra sono finiti. Mi sembra che fa sempre peggio, senza musica assordante (poi si urla per parlare e si sputacchia di più) senza fiumi di alcool o sbronza non ci si diverte più ...lo stesso per la scelta di frenare la diffusione del virus....non ci sono ne se, ne ma, be tanto e.... Comunque,...L unica certezza e che il virus e nuovo. Punto. Sconosciuto. E non sappiamo quale impatto potrebbe avere anche dopo guarigione, anche a asintomatici più in la... Alla fine della anno si raccoglieranno molti dati e lo sapremo . Fino ad allora vale il principio di precauzione. Poi ognuno faccia come vuole ma non pianga dopo.
ctu67 8 mesi fa su tio
La chiusura per i mese sarebbe da esempio!
MrBlack 8 mesi fa su tio
Qualcuno non è stato chiamato perché c’erano più di 300 persone. Ma il locale ha dato solo 300 nomi perché era il massimo consentito. Multa e chiusura per un lungo periodo...che serva di lezione per tutti i locali che vogliono fare i furbi...le conseguenze economiche e sanitarie di una ulteriore impennata di casi sono enormi e le dovremmo pagare tutti. Oltre al rischio che l’UE chiuda i confini con la Svizzera...e chi se ne frega delle regole poi non si lamenti se dovesse succedere.
spank77 8 mesi fa su tio
@MrBlack E un terzo ha dato indirizzo email falso.... Poi chiediamoci anche se ha senso chiedere indirizzo email...
klich69 8 mesi fa su tio
Non si sa più come fare con sto coronavirus, tanto anche nei supermercati come in discoteca bisogna conviverci.
Norvegianviking 8 mesi fa su tio
Svizzeri siamo un popolo di supponendo. Solo perchè non abbiamo avuto terremoti guerre e carestie negli ultimi secoli pensiamo di essere intoccabili. Facciamo ridere. E poi ce la prendiamo coi frontalieri. Vergognamoci.
Yeti 64 8 mesi fa su tio
Ma se nessuno è all’ospedale, dove è il problema?
roma 8 mesi fa su tio
...settimana prossima tutti a ballare in discoteca, mi raccomando.
Wunder-Baum 8 mesi fa su tio
Sberle a raffica
skypuma 8 mesi fa su tio
Ma dall’essere contagiato dal Covid-19 al poter contagiare altre persone quanto tempo deve passare al minimo?
navy 8 mesi fa su tio
Quando si lascia il libero arbitrio al popolo in situazioni particolari come questa pandemia capita questo. A ottobre quando vi sarà la seconda ondata sarà tardi per tante persone e soprattutto per le polemiche....
ciapp 8 mesi fa su tio
eheh come no bla bla bla !! non permettono di andare a vedere una partita di calcio , ma le ammucchiate in discoteca si !!!! coerenza 0,000000000
seo56 8 mesi fa su tio
Non bisognava essere dei geni per capire che discoteche e locali simili non andavano aperti.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-07 08:17:48 | 91.208.130.87