Immobili
Veicoli

ZURIGOIn discoteca "con" il Covid: in 300 in quarantena

27.06.20 - 20:02
È accaduto a Zurigo lo scorso 21 giugno. Clienti e dipendenti del club resteranno in isolamento per 10 giorni
Depositphotos (archivio)
Fonte ATS
In discoteca "con" il Covid: in 300 in quarantena
È accaduto a Zurigo lo scorso 21 giugno. Clienti e dipendenti del club resteranno in isolamento per 10 giorni
Le autorità zurighesi: «È la prima volta che accade una situazione simile. Se dovesse ripetersi, i locali notturni potrebbero essere nuovamente chiusi».

ZURIGO - Circa 300 persone si trovano in quarantena dopo aver trascorso la serata in una discoteca di Zurigo lo scorso 21 giugno. La misura si è resa necessaria dato che uno dei presenti è risultato positivo al test del coronavirus a quattro giorni di distanza. Nel frattempo, altri cinque si sono aggiunti al bilancio dei contagiati.

Lo ha annunciato oggi il cantone, secondo cui è la prima volta che si verifica una situazione simile. Il caso è stato segnalato al medico cantonale, si legge in una nota del Dipartimento della sanità, i cui servizi hanno preso contatto con il proprietario del locale.

Grazie alla lista di presenza, è stato possibile informare tutti gli interessati, per cui è stata ordinata una quarantena di 10 giorni. Il provvedimento, oltre che per i clienti, vale anche per i dipendenti del club.

Secondo le autorità zurighesi, l'episodio mostra l'importanza di rispettare le norme igieniche e di distanziamento sociale, così come della responsabilità individuale. Nel comunicato si ribadisce l'invito alla popolazione a essere prudenti e a evitare gli assembramenti: laddove ciò non è possibile, il consiglio è di indossare una mascherina.

Il cantone lancia inoltre un avvertimento. Se casi del genere dovessero ripetersi, minaccia, i locali notturni potrebbero venire chiusi nuovamente.

COMMENTI
 
lollo68 2 anni fa su tio
Chi controlla se i 300 rimangono in quarantena? Rintracciano anche tutti i contatti ravvicinati di queste persone: familiari, amici e colleghi? Bisognerebbe organizzare la discoteca all'aperto, magari in uno stadio dove 1000 persone possono ballare tenendo le distanze.
Heinz 2 anni fa su tio
Se succedeva in uno dei tanti megabordelli svizzeri che hanno riaperto in gran fretta era tutto da ridere a tracciare i contagi!!
franco1956 2 anni fa su tio
Vuoi vedere che anche al di lá delle alpi,hanno capito che non é un semplice raffreddore??
Evry 2 anni fa su tio
Ma questi ZUCCHIN proprio non la vogliono capirere , blaccare l'entrata in Ticino rispettivamente se sono dei vicino manifestare chiaramete i nostro disappunto della r resenza.Nei posti pubblici in particolare nei negozi bbligarli a portare la mascherina.
Mamarco 2 anni fa su tio
E da noi discoteche aperte tutta la notte. Nessuno rispetterà le regole, non facciamoci illusioni. È in quei posti il pericolo maggiore. Non c'era bisogno.
marco17 2 anni fa su tio
Adesso con la scusa del Covid-19 c'è anche qualcuno (vedi sotto) che vorrebbe decidere chi può e chi non può sedersi accanto a lui sul treno! Se non vuoi che qualcuno si sieda accanto a te, pagati due posti.
Duca72 2 anni fa su tio
Per una volta dovremmo prendere esempio dall’Italia. So che quest’affermazione provocherà risentimenti ma obbiettivamente sono più diligenti di noi. Adesso sfogatevi Manon cambia nulla la sostanza rimane quella.
tip75 2 anni fa su tio
bigoli
seo56 2 anni fa su tio
I locali notturni e i bordelli SONO da chiudere senza se e senza ma.
Yeti 64 2 anni fa su tio
Nessun ospedalizzato e nessun morto. Dove è il problema? Ieri mi faceva male la schiena. Dobbiamo fare lockdown per il mal di schiena?
MrBlack 2 anni fa su tio
...ho già sentito questa frase 4 mesi e 500’000 morti fa.
spank77 2 anni fa su tio
Se dovessi risultare positivo... Dovrei frenare la voglia di andare nei locali frequentati da persone che delle misure se ne fregano... Tanto non e un problema e solo una banale influenza, giusto? Per fortuna per loro che il mio senso di responsabilità civile non me lo permetterebbe.
ciapp 2 anni fa su tio
le discoteche non sono poi cosi indispensabili in questi periodi , si possono anche chiudere
Jenaplynski 2 anni fa su tio
Bravi “cugini” confederati, avanti pensando che sia un problema solo ticinese o romando... Prima tutti a disegnare arcobaleni e appena la situazione è migliorata tutti egoisti e superficiale come prima...
Isaia96 2 anni fa su tio
Hhahah complimenti! Poi vengono in Ticino e ci portano la loro LOZZA!
Nmemo 2 anni fa su tio
La politica, e i politicanti nelle mani delle lobby che li hanno eletti, che si pretende altro facciano oltre e più in la di difendere le lobby? Gli esperti sono ormai identificati come “cassandre”. In Ticino, diversamente dalla Lombardia che restano chiuse, si sono aperte le discoteche … siamo grandi e “magnanimi”. Il Rabadan sembrerebbe non avere insegnato niente, già dimenticato, invece no.
Zarco 2 anni fa su tio
Ovviamente, se vogliono morire ??...
york11 2 anni fa su tio
Ahahahah :D
spank77 2 anni fa su tio
Per fortuna erano solo 300...
york11 2 anni fa su tio
Domani mattina saranno solo 3000, fra una settimana 30mila, tra un mese...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA