Immobili
Veicoli

CALCIO SVIZZEROLugano promosso, in Promotion League nessuno ha la licenza

25.04.22 - 11:20
Bellinzona, Chiasso (e le altre) hanno meno di un mese per completare il loro dossier
keystone-sda.ch / STR (Samuel Golay)
Lugano promosso, in Promotion League nessuno ha la licenza
Bellinzona, Chiasso (e le altre) hanno meno di un mese per completare il loro dossier
Super League ed eventuali coppe europee: il Lugano può partecipare.

LUGANO - Nella prossima stagione il Lugano potrà prendere regolarmente parte alla Credit Suisse Super League e, se si qualificherà, alle competizioni europee. La SFL ha infatti comunicato che, come altri otto club, i bianconeri hanno ottenuto la “Licenza I” in prima istanza. 

Tutte le altre società delle prime due categorie del nostro pallone sono state promosse, ottenendo Licenza II (sette) e Licenza III (quattro).

Tutti rimandati, invece, i protagonisti di Promotion League. Breitenrain, Bellinzona, Chiasso e Stade Nyonnais non hanno infatti ottenuto il lasciapassare necessario per prendere parte - eventualmente - alla prossima Dieci Challenge League. Hanno tempo meno di un mese (la Commissione delle licenze si pronuncerà ancora il 20 maggio) per completare il loro dossier.

Di seguito il comunicato ufficiale del club bianconero:
"La direzione della F.C. Lugano SA ha il piacere di annunciare l’ottenimento della licenza in prima istanza. La società bianconera ha ricevuto la licenza I per la stagione 2022/2023, questo significa che l’FC Lugano potrà continuare anche il prossimo anno a disputare il campionato di Credit Suisse Super League ed eventuali competizioni europee.

Per quanto riguarda i criteri infrastrutturali, si ricorda l’importanza della vittoria ottenuta in occasione del referendum contro il Polo Sportivo e degli Eventi."

COMMENTI
 
angie2020 2 mesi fa su tio
Bene benissimo
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT