Cerca e trova immobili

Matteo MuschiettiPiù turismo nel Mendrisiotto

22.06.24 - 08:41
Matteo Muschietti – sentinella dell'ambiente
Matteo Muschietti
Più turismo nel Mendrisiotto
Matteo Muschietti – sentinella dell'ambiente

Viviamo in una regione dove esistono posti veramente meritevoli di essere conosciuti. Il clima ci aiuta molto perché la nostra regione è molto solatia ( quest'anno un po' meno ) e le temperature sono dolci e invitano alla vita alla vita all'aperto. Basta allontanarsi cinque o sei km. dal traffico intenso per essere immersi in una dimensione diversa, tranquilla, nei balzi delle colline ornate dai vigneti tenuti a pennello, respirando al mattino l'odore della terra riscaldata dal sole. Solo questo da un senso di pace, di beatitudine che apre la giornata a mille altre attività.

La regione del monte Generoso, alpina e nello stesso tempo inconfodibilmente mediterranea con i suoi contrasti e le correnti d'aria calda che arrivano dalla vicina Pianura Padana, ti invitano a sostare ammirando una genziana nel suo massimo splendore. Anche il monte San Giorgio, con le sue pietraie bollenti baciate dal sole mediterraneo, fa parte del patrimonio dell'Unesco, per la presenza di fossili risalenti a milioni di anni fa, con il suo museo dei fossili di Meride, merita di essere visitato.

Più in basso verso Stabio, sulla dorsale pedestre , è bello fermarsi e sentire il fiume Laveggio cantare nei meandri perché è fonte di gioia e serenità.

Tutto il Mendrisiotto è bello e da scoprire in qualsiasi stagione. La gente è cordiale e sovente si ferma a parlare in modo garbato e curioso. Da non dimenticare i punti di ristoro sui diversi percorsi sempre pronti ad esaudire le richieste di chi viandante cerca i piaceri della buona tavola e del vino targato Merlot Mendrisiotto. Siamo dei maestri nella produzione di vini per questo abbiamo ricevuto attestanti e premi in tutta Europa.

Ma facciamo abbastanza per promuovere il il turismo in loco? Come mai che a due passi della frontiera Como straripa di turisti, e noi no? Secondo il mio parere c'è ancora molto da fare. Creare infrastrutture atte all'accoglimento di gruppi di turisti a prezzi modici. Valorizzare di più la propaganda coinvolgendo in modo diretto tutti i Comuni del distretto. Lo sportello del Comune deve propagandare ogni giorno la nostra regione. Invogliare i giovani ad occuparsi di questo settore istradandoli verso la professione dei piccoli imprenditori turistici.

Anche il Cantone deve elargire soldi da destinare alla promozione e diffusione del turismo nel distretto in modo mirato, per attirare sempre più persone a passare le vacanze nel Mendrisiotto.

I mezzi ci sono, il lago c'è, le possibilità di svago esistono, bisogna solo saperle proporre in maniera giusta e a prezzi abbordabili.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE