Immobili
Veicoli
Deposit
SVIZZERA
28.04.2022 - 12:300

Annunci di lavoro con requisiti troppo elevati? Non bisogna farsi intimorire

Attualmente le aziende sono confrontate con una sensibile penuria di personale

ZURIGO - Chi cerca lavoro in Svizzera viene spesso intimidito dagli elevati requisiti degli annunci di impiego, ma in realtà attualmente le aziende, alle prese con una sensibile penuria di personale specializzato, sono propense ad assumere anche dipendenti che non hanno tutte le qualifiche richieste. È quanto emerge da un'analisi realizzata dal portale Indeed sulla base di due sondaggi.

Il fatto che la domanda di personale sia forte è testimoniato dall'aumento degli annunci, ma nonostante la situazione a loro favorevole i lavoratori elvetici sono riluttanti a candidarsi, sottolineano gli esperti di Indeed in un comunicato odierno.

Il 59% di un campione di 752 persone attive professionalmente afferma di non presentare una candidatura se non dispone almeno dell'80% delle qualifiche richieste. Il 63% degli interpellati ammette di sentirsi intimidito dai criteri presenti negli annunci, con una proporzione più alta tra le donne (66%) che tra gli uomini (56%).

Secondo Indeed attualmente il momento è però quello completamente sbagliato per questo genere di timori. Una seconda indagine sul tema, in questo caso condotta presso 329 responsabili delle risorse umane, mostra infatti che il 43% dei datori di lavoro è disposto ad abbassare i requisiti: è sufficiente che in media le qualifiche siano soddisfatte al 70%.

Inoltre più a lungo una posizione rimane vacante, più le imprese diminuiscono le competenze richieste. E aspettare i candidati è più la regola che l'eccezione: attualmente le ditte hanno bisogno in media di cinque mesi per trovare il profilo giusto per una posizione e più di un quarto di esse necessita di tempi ancora più lunghi.

Dovendo abbassare il tiro, i reclutatori tendono a mettere in secondo piano (lo fa il 33%) il requisito relativo alla necessaria esperienza lavorativa. Ma molti sono anche disposti a deviare dai criteri originari in materia di titoli di studio e competenze linguistiche. Nel caso delle capacità informatiche, il 24% è disposto a scendere a compromessi.

Tornando sul lato dei lavoratori, il 37% degli interrogati auspica una descrizione dettagliata dell'impiego, per sentirsi motivato a candidarsi, mentre il 26% auspicherebbe informazioni sullo stipendio. Anche la formulazione degli annunci riveste un ruolo importante: il 17% gradirebbe un linguaggio più semplice.

«Chi cerca lavoro in Svizzera vuole soddisfare il maggior numero possibile di requisiti negli annunci, altrimenti non si candida: ma ora è il momento migliore per essere più sicuri di sé», commenta Thomas Kaiser, dirigente di Indeed, citato nel comunicato. «I dipartimenti delle risorse umane dovrebbero attirare le persone in cerca di impiego con i loro annunci attraverso descrizioni chiare, dettagli sul salario e, soprattutto, richieste realistiche. Una lista irraggiungibile di requisiti scoraggia i talenti, che poi si rivolgono a datori di lavoro che si sanno muovere meglio», conclude lo specialista.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 00:46:32 | 91.208.130.87