Keystone
Una protesta di syndcom, lo scorso 2 giugno.
SVIZZERA
22.06.2021 - 14:000

Salari in aumento per il personale della Posta

L'incremento sarà pari a 400 franchi all'anno, e sarà aumentato anche il salario minimo

BERNA - «Aumenti fino a 400 franchi e un incremento dello 0,5% del salario minimo»: è questo il risultato della conciliazione in merito alle trattative salariali 2021 tra la Posta e le parti sociali.

Lo hanno comunicato la Posta, PostFinance, syndicom e transfair, aggiungendo che le misure si applicano retroattivamente da aprile 2021.

Il personale della Posta, di PostFinance e di AutoPostale (circa 30'000 collaboratori) riceverà quindi un aumento di salario. L'incremento sarà pari a 400 franchi l’anno con un grado di occupazione del 100% o un importo variabile in base al grado di occupazione. La Posta ha inoltre aumentato dello 0,5% i salari minimi a tutti i livelli di funzione e in tutte le regioni salariali.

Vista l’impossibilità di raggiungere un accordo al tavolo delle trattative in primavera, lo ricordiamo, le parti sociali sono ricorse alla commissione paritetica di conciliazione (CPC), come previsto dal CCL mantello per i casi come questo. Ed è la CPC ad aver raggiunto il risultato definitivo sulle misure salariali, sulla base di diversi fattori: la situazione economica delle tre imprese della Posta, determinati raffronti con le aziende concorrenti, l’andamento del carovita e l’andamento dei salari medi per ogni categoria professionale e regione salariale.

Soddisfazione da ambo le parti
 
«Abbiamo raggiunto un risultato che soddisfa tutte le parti», ha commentato la conclusione della conciliazione Valérie Schelker, responsabile Posta e membro della Direzione del gruppo. «La Posta, AutoPostale e PostFinance sono e restano quindi datori di lavoro validi, affidabili e socialmente responsabili. L’aumento dei salari minimi va incontro in particolare ai collaboratori e alle collaboratrici con i salari più bassi».

Matteo Antonini, responsabile del settore Logistica presso syndicom, ha dichiarato: «syndicom apprezza la forma con cui sono stati fatti gli aumenti di salario quest’anno. Un aumento del salario generalizzato va a vantaggio di tutti i dipendenti, non soltanto quest’anno ma anche negli anni a venire». 

Anche René Fürst, responsabile del ramo Posta/Logistica transfair, è soddisfatto del risultato: «L’aumento generale dei salari è duraturo, ragionevole e una soluzione equa che va a beneficio di quasi tutto il personale».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-05 04:05:45 | 91.208.130.89