keystone-sda.ch (Paul Grover)
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
5 ore
«Il razzismo è una crisi di salute pubblica»
Lo ha dichiarato giovedì la sindaca di Chicago, Lori Lightfoot. Per contrastarlo verranno usati quasi 10 milioni.
SPAGNA
7 ore
Bimbo di 8 anni morto in mare
È la quarta vittima del naufragio al largo delle Canarie
GIAPPONE
9 ore
Orso bruno vaga per la città: abbattuto
L'animale ha ferito quattro persone prima di venir colpito dai cacciatori
UNIONE EUROPEA
9 ore
Sentenza sui vaccini: l'Ue esulta, AstraZeneca pure
Il verdetto è stato accolto «con soddisfazione» sia da Bruxelles che dall'azienda anglo-svedese
MONDO
10 ore
António Guterres segretario generale dell'ONU per un secondo mandato
Il 72enne portoghese dirige l'organizzazione internazionale dal 2017.
REGNO UNITO
11 ore
La variante Delta si fa sentire: i casi continuano a crescere
I vaccini hanno un'efficacia media del 75% nel prevenire il ricovero in ospedale, già dalla prima dose
GERMANIA
11 ore
La Svizzera non è più «un'area a rischio»
L'Istituto Robert Koch ha deciso: gli svizzeri possono entrare in Germania senza restrizioni
REGNO UNITO
13 ore
La «profonda vergogna» dei ministri per gli stupri che restano impuniti
Un numero altissimo di crimini non viene nemmeno denunciato, la politica fa mea culpa
ITALIA
14 ore
Camion investe e uccide un manifestante
Un sindacalista 37enne ha perso la vita oggi a Biandrate, feriti anche due lavoratori
STATI UNITI
14 ore
Niente accusa di schiavitù infantile per Nestlé Usa e Cargill
Lo ha stabilito la Corte Suprema, ma gli attivisti impegnati nel caso non hanno nascosto il loro disappunto
REGNO UNITO
24.12.2020 - 16:010
Aggiornamento : 20:24

Alla vigilia di Natale è arrivato lo storico accordo per la Brexit

Che entrerà in vigore a partire dal nuovo anno. Scongiurato il rischio del "no deal"

Von der Leyen: «Tempo di lasciarci la Brexit alle spalle», Johnson: «Di nuovo padroni del nostro destino»

LONDRA - È arrivato giusto alla vigilia di Natale, e a poche settimane dall'effettiva entrata in vigore, l'accordo sulla Brexit fra Regno Unito e Unione Europea. 

Dopo più di 4 anni, fra iter istituzionali e trattative, Londra abbandonerà il mercato unico questo 31 dicembre. È così scongiurata l'ipotesi di un'uscita "no deal" che, fino a non troppo tempo fa, era ritenuta dal premier Boris Johnson come «altamente probabile».

Il documento dell'accordo, che comprende più di 2'000 pagine - scrive il Guardian - è un unicum: comprende infatti un'incredibile varietà di argomenti dalla cooperazione nucleare civile, all'approvigionamento energetico, fino all'aviazione e la pesca.

Proprio quest'ultima - tasto estremamente delicato assieme alle dogane nordirlandesi - aveva rischiato di portare il tutto a un nuovo nulla di fatto. Sul piatto le quote di pescato delle rispettive flotte, che è rimasto punto di contenzioso fino all'ultimo.

Una giornata che però era iniziata tentennando: con la quinta chiamata tra il primo ministro Boris Johnson e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, prevista questa mattina alle 7.00, ma che è poi stata ritardata. 

Il parlamento britannico, così come quello europeo, saranno chiamati a votare sull'accordo che verrà da loro vidimato. Il Parlamento britannico si riunirà il 30 dicembre per la ratifica dell'accordo con l'Unione Europea. Lo scrive la BBC.

«Tempo di lasciarci la Brexit alle spalle» - Un accordo dolceamaro per l'UE che, per di Ursula von der Leyen, esprime soddisfazione per quanto raggiunto: «Ci siamo arrivati, anche se è stata una strada lunga e tortuosa», ha commentato, «è un buon accordo, giusto e bilanciato per entrambe le parti. Ora è tempo di lasciarci la Brexit alle spalle, con un po' di amaro in bocca, per l'Europa è tempo di andare avanti».

«Così riprendiamo nelle nostre mani il nostro destino» - Cariche di ben altro entusiasmo sono invece le parole di Boris Johnson: «Finalmente riprendiamo nelle nostre mani il nostro destino», ha commentato il premier che ha confermato la volonta di non ritardare le trattative malgrado l'emergenza coronavirus, «l'accordo protegge i nostri lavoratori e la nostra economia, d'ora in poi sarà il nostro parlamento a fare le nostre leggi. Europa, ricordati che avrai sempre in noi un alleato, un amico e soprattutto un partner commerciale».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
egi47 5 mesi fa su tio
Gli Inglesi hanno sempre avuto il cervello a rovescio e la testa al posto dei piedi, non si adattano a niente, basta guardare con le auto, tutta l'europa circola a destra loro no a sinistra. Meglio tenerli lontano, gli europei hanno tutto da guadagnare. Brutta bestia.
Meck1970 5 mesi fa su tio
@egi47 c'è proprio da guadagnarci in questa Europa..... Nell'unione europea chi ci guadagna sono solo le multinazionali e i ricchi. Per il resto solo povertà.
centauro 5 mesi fa su tio
@egi47 Forse ti sfugge che anche Irlanda e Malta guidano a sinistra. .....la GB in passato è stata un vasto impero con grandi risorse e ricchezze. ...pensi che fuori dalla UE come la CH non c'è la potranno fare?
OrsoTI 5 mesi fa su tio
@Meck1970 Sicura sicura?:)
egi47 5 mesi fa su tio
@Meck1970 Anche gli animali sanno che l'unione fa la forza, per magnare vanno a caccia uniti altrimenti crepano di fame.
centauro 5 mesi fa su tio
@egi47 Detto bene. ...per "magnare "!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-19 02:19:30 | 91.208.130.85