Cerca e trova immobili

UCRAINACol gelo e la neve alle porte, 10 milioni di ucraini sono al buio

18.11.22 - 21:59
Una settimana sottozero aspetta tutta la nazione, ed è solo l'inizio di un lungo e spietato inverno. Le loro storie
Reuters
Fonte Ansa, Anna Lisa Rapanà
Col gelo e la neve alle porte, 10 milioni di ucraini sono al buio
Una settimana sottozero aspetta tutta la nazione, ed è solo l'inizio di un lungo e spietato inverno. Le loro storie

KIEV - In Ucraina la paura arriva anche con le previsioni meteo. Pioggia, neve e ghiaccio in aumento quasi ovunque nel Paese con le temperature in rapido calo, fino a -10 nei prossimi giorni, per un assaggio d'inverno che quest'anno porta con sé l'angoscia del gelo e del buio.

Quello politico in cui la guerra ha gettato da nove mesi una popolazione determinata a resistere, e quello molto meno metaforico che interessa fino a «10 milioni di persone senza elettricità», come ha comunicato il presidente Volodymyr Zelensky. Ovvero la metà dell'intera utenza nazionale, che ne conta 21 milioni.

«Non funziona nulla, e non possiamo riscaldarci»

E sono dieci milioni di nomi. Olena Kravchuk ha 35 anni, vive a Irpin e lavora a Kiev: «Quando si torna a casa dal lavoro è già buio, non c'è luce - spiega alla Cnn -. Non possiamo chiamare i nostri figli. Non funziona Internet, non funzionano i telefoni. Se non c'è elettricità, e non c'è gas, non possiamo riscaldarci».

Bogdan ha 30 anni e fa il rider, consegna cibo a Kiev, un'attività sempre più difficile da svolgere: i caffè chiudono, è sempre più complicato ricaricare la sua bicicletta elettrica, e comunque nella neve la mobilità è limitata. Però i suoi pensieri alla fine vanno ai soldati al fronte, a questo duro inverno in trincea: «Il resto lo supereremo», dice.

Elena Khaykina e Larisa Larisa Polyakova hanno 63 e 66 anni, sono pensionate e tra gli sfollati di Kharkiv giunti a Kiev da tre mesi. Però a Kharkiv hanno lasciato i loro cari. C'è il figlio di Larisa che, racconta la donna, «a Kharkiv è senza elettricità per 24 ore al giorno». 

Volodimyr Hontar, di 32 anni, lavora al pronto soccorso della capitale che, per la natura del suo servizio, non è tagliato fuori dall'approvvigionamento di energia durante i blackout. Però vive al nono piano di un condominio ed «è difficile quando non si può usare l'ascensore». Una volta su però cerca di apprezzare «il romanticismo della cena a lume di candela con mia moglie».

Un inverno in «modalità sopravvivenza»

Un inverno in "modalità sopravvivenza" insomma, per citare il direttore del centro di ricerca ucraino sull'energia, Oleksandr Kharchenko. A Kiev è arrivata la prima nevicata già giovedì, accompagnata dalle raccomandazioni del governatore della regione, Oleksiï Kuleba: la prossima settimana sarà «difficile» ha avvisato. Parole che sottintendono l'invito a prepararsi: scorte di cibo e acqua, spostamenti limitati e programmati. Accorgimenti che fanno ormai parte della vita quotidiana in guerra.

Intanto l'operatore elettrico nazionale Ukrenergo ha annunciato la proroga delle interruzioni di corrente a causa del «peggioramento della situazione». Perché è come il cane che si morde la coda: l'improvviso arrivo delle temperature rigide ha fatto impennare il consumo di elettricità, ma ciò "ha ulteriormente complicato la già difficile situazione del sistema elettrico", portando a "restrizioni più ampie" del consumo di energia in tutto il Paese. Una situazione «senza precedenti».

La neve che fa paura

Il bollettino meteorologico emesso dal centro Ukrhydrometeorological nel segnalare nevicate, forti venti e pioggia copiosa ha lanciato l'allarme nell'intero Paese per un fine settimana di massima allerta: nelle regioni occidentali e settentrionali - per esempio - la neve raggiungerà anche i 20 centimetri. È previsto inoltre ghiaccio sulle strade ovunque, a eccezione del sud, e da domani pomeriggio le raffiche di vento raggiungeranno velocità elevate specialmente nelle regioni orientali e sud-orientali.
 
 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

ReoZH 1 anno fa su tio
Intanto Zelensky nelle sue dirette è sempre in magliettina corta , si vede che nei suoi comodi uffici non fa così freddo .

BlueShark 1 anno fa su tio
Fatevi scaldare dal vostro eroe presidente…!

Suissefarmer 1 anno fa su tio
Risposta a BlueShark
👏👏👏

seo56 1 anno fa su tio
Disprezzo per gli ignoranti delle faccine sorridenti!!
NOTIZIE PIÙ LETTE