Cerca e trova immobili

MOSCAVernice contro il Nobel per la Pace russo: «Mi bruciano gli occhi»

08.04.22 - 07:53
Dmitry Muratov aggredito mentre si trovava in treno. Di notte è arrivata la rivendicazione.
Twitter
Vernice contro il Nobel per la Pace russo: «Mi bruciano gli occhi»
Dmitry Muratov aggredito mentre si trovava in treno. Di notte è arrivata la rivendicazione.

MOSCA - Si trovava in treno, era in viaggio da Mosca a Samara, quando Dmitry Muratov, direttore del giornale d’opposizione russo Novaya Gazeta e premio Nobel per la Pace 2021, è stato imbrattato di vernice rossa da uno sconosciuto. Litri e litri di vernice gettati addosso a Muratov. La sua colpa: quella di avere scritto critiche su Putin sul giornale che dirige, testata che è stata costretta a sospendere le pubblicazioni la settimana scorsa. 

«Mi è stata rovesciata addosso pittura a olio con acetone. Mi bruciano terribilmente gli occhi», ha scritto Muratov, sul profilo Twitter del giornale. Lo sconosciuto gli ha urlato: «Questo è per te e per i tuoi ragazzi». L’intero vagone è stato imbrattato di vernice, e la partenza del treno è stata ritardata di mezzora.  In serata è arrivata via Telegram la rivendicazione dell’atto da parte di un gruppo di attivisti a favore della guerra in Ucraina. Si tratta di Union Z paratroopers. Sulla vicenda la polizia russa ha dichiarato di aver aperto un’indagine. 

Non è la prima volta che un giornalista della Novaya Gazeta viene preso di mira. In circa 30 anni, almeno cinque giornalisti del giornale sono stati uccisi in circostanze misteriose.

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE