Cerca e trova immobili

GERMANIA Ex piloti tedeschi al soldo di imprenditori cinesi indagati per spionaggio

02.06.23 - 15:20
La questione è soggetto d'indagine. Le autorità tedesche temono che i piloti rivelino segreti militari
Reuters
Fonte ATS ANS
Ex piloti tedeschi al soldo di imprenditori cinesi indagati per spionaggio
La questione è soggetto d'indagine. Le autorità tedesche temono che i piloti rivelino segreti militari

BERLINO - Alcuni ex piloti di caccia dell'aeronautica militare tedesca sarebbero impiegati in Cina come istruttori per le forze aeree di Pechino, con stipendi molto alti. Lo rivela una ricerca del settimanale tedesco Der Spiegel.

Le autorità di sicurezza tedesche riterrebbero «molto probabile che i piloti abbiano rivelato competenze militari, trasmesso tattiche operative segrete e persino praticato scenari di attacco con i loro clienti, ad esempio un attacco a Taiwan», scrive il settimanale.

Il ministero della difesa ha confermato «che la Cina sta cercando di reclutare ex piloti della Nato come istruttori attraverso agenzie esterne» e che questo riguarda anche «ex piloti delle forze armate tedesche». La questione viene anche indagata dal Mad, il servizio segreto militare germanico, in collaborazione con il Bnd, il servizio segreto estero, il Bfv, l'intelligence interna, e altri partner internazionali.

I piloti tedeschi smettono spesso di essere operativi già poco dopo i 40 anni, con una pensione pari al 50% del loro stipendio precedente, e iniziano così frequentemente una seconda carriera come istruttori o consulenti. Secondo le ricerche dello Spiegel, tre ex piloti della Luftwaffe avrebbero però collaborato dal 2016 con la società Lode Technology, che ruota attorno a Su Bin, cittadino cinese già condannato negli Usa per spionaggio nel 2016 e poi estradato nel proprio paese.
 
 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE