keystone
FRANCIA
18.03.2021 - 20:010
Aggiornamento : 20:28

La Francia aumenta la stretta anti-Covid

In sedici dipartimenti scattano nuove misure da domani per quattro settimane

PARIGI - Sedici dipartimenti della Francia, tra cui quelli dell'Ile-de-France, la regione di Parigi, saranno oggetto di nuove restrizioni contro il coronavirus da domani a mezzanotte e per le prossime quattro settimane. Lo ha detto il premier Jean Castex, in conferenza stampa a Parigi.

«La progressione dell'epidemia accelera nettamente», ha avvertito il premier, aggiungendo che questa ripresa assomiglia sempre di «più a una terza ondata» in un contesto in cui ci «avviciniamo ai centomila morti». Di qui, la decisione di «frenare massicciamente» il virus.

Nei 16 dipartimenti oggetto della nuova stretta - ossia gli 8 dipartimenti dell'Ile-de-France, i 5 dipartimenti degli Hauts-de-France (nel nord del paese), le Alpes-Maritimes, la Seine-Maritime e l'Eure - solo i negozi di prima necessità e le scuole resteranno aperti, ha dichiarato Castex, precisando che ci sarà, tra l'altro, la possibilità di uscire per una durata limitata in un raggio di 10 chilometri. Verrà inoltre decretato il divieto di spostamenti interregionali.

«Per quanto riguarda le uscite al di fuori del proprio domicilio, saranno regolamentate ma con norme più flessibili (rispetto ai precedenti lockdown) di marzo e novembre scorso», ha precisato il premier. «Concretamente - ha aggiunto - sarà possibile uscire da casa per passeggiare, prendere una boccata d'aria o fare sport in giornata, senza alcuna limitazione di tempo ma a condizione di avere un certificato e restare in un raggio di 10 chilometri».

Nelle zone della Francia che non sono oggetto del nuovo lockdown il coprifuoco passa dalle 18.00 alle 19.00.

Commentando il via libera odierno dell'Agenzia europea per i farmaci, Castex ha poi affermato che il vaccino AstraZeneca «non è solo efficace» contro il coronavirus ma è anche «sicuro», e ha confermato che si farà lui stesso vaccinare, domani pomeriggio, con tale siero.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-19 19:35:32 | 91.208.130.87