Pestato a sangue dalla polizia in video: il caso Zecler scuote la Francia
Depositphotos (archivio)
FRANCIA
27.11.2020 - 19:200

Pestato a sangue dalla polizia in video: il caso Zecler scuote la Francia

Botte e insulti razzisti ripresi dalle telecamere per 15 minuti. Gli agenti sono stati sospesi e posti in stato di fermo

PARIGI - Lo hanno pestato selvaggiamente per quindici lunghi minuti. Colpito a suon di pugni, calci e manganellate. La vittima è il produttore discografico Michel Zecler e la sua aggressione da parte di alcuni agenti di polizia è stata ripresa in video.

Un filmato - diffuso dal sito Loopsider - che si è propagato viralmente in queste ore attraverso la rete ed è stato visto da milioni di utenti, sollevando un'ondata di indignazione in Francia.

Le immagini mostrano il produttore che viene aggredito prima all'interno e poi all'esterno del suo studio di registrazione a Parigi. Da solo contro tre agenti di polizia che, oltre a menare le mani (e i piedi), lo hanno ripetutamente insultato per il colore della sua pelle. I tre poliziotti si sono giustificati nel loro rapporto dicendo che l'uomo aveva tentato di aggredirli e sottrarre loro l'arma. Ma non sapevano di essere stati ripresi.

Il pestaggio si è concluso solo con l'arrivo di alcuni ragazzi dagli studi situati nelle vicinanze, allarmati dalle urla di Zecler. I tre agenti sono stati sospesi e si trovano in stato di fermo, in attesa di essere interrogati. Come loro anche un quarto poliziotto, accusato di aver lanciato un lacrimogeno all'interno dello studio.

Anche l'immagine del volto tumefatto del produttore ha fatto rapidamente il giro della rete. La solidarietà nei suoi confronti è arrivata da tutte le direzioni. E lo stesso presidente francese Emmanuel Macron - secondo fonti dell'Eliseo - sarebbe furioso per quanto accaduto e avrebbe chiesto il licenziamento degli agenti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 20:26:36 | 91.208.130.87