Depositphotos (archivio)
ITALIA
01.03.2020 - 12:190

Fregandosene del coronavirus, un rave party nella "zona gialla"

Centinaia di giovani si sono ritrovati in uno stabilimento industriale della provincia di Cremona

ROBECCO D'OGLIO - Indifferenti all'emergenza sanitaria del Coronavirus, circa 300 giovani - i dati ufficiali non sono ancora disponibili - si sono riuniti per un rave party in uno stabilimento industriale in disuso a Robecco d'Oglio, in provincia di Cremona, in piena zona gialla.

I giovani, provenienti da diversi centri situati nel nord Italia, si sarebbero dati appuntamento tramite social network. Sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia di stato, per monitorare la situazione. Decine le auto arrivate nel corso della notte.

L'area questa mattina era quasi completamente sgomberata. Per il momento non è stato segnalato alcun problema di ordine pubblico. L'incontro però sta creando allarme sul fronte della salute.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-01 06:12:59 | 91.208.130.87