Keystone
STATI UNITI / SOMALIA
29.12.2019 - 15:380
Aggiornamento : 16:01

Bomba a Mogadiscio: «L'Onu sostiene la Somalia nella sua ricerca della pace»

Lo ha assicurato il segretario generale Antonio Guterres. Il bilancio dell'attentato è di 78 morti e decine di feriti

di Redazione
Ats/DO

NEW YORK / MOGADISCIO - Condoglianze alle famiglie delle vittime e auguri per una pronta guarigione ai feriti dell'autobomba fatta esplodere ieri a Mogadiscio sono state espressi dal Segretario Generale dell'Onu, Antonio Guterres, che ha voluto ribadire «il pieno impegno delle Nazioni Unite a sostenere il popolo e il governo somalo nella ricerca della pace e dello sviluppo».

Guterres si è anche augurato che «gli autori dell'orribile attentato siano assicurati alla giustizia». Il bilancio dell'esplosione, secondo quanto riferisce l'Onu è di 78 morti e decine di feriti.

L'attentato non sarebbe stato rivendicato ma, come sottolinea l'Onu, in Somalia il gruppo estremista Al Shabaab, che controlla ancora le aree rurali del Paese, effettua regolarmente attacchi mortali contro il governo, la sicurezza e gli obiettivi civili.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-27 19:55:48 | 91.208.130.87