Immobili
Veicoli

CANTONEQuindici chilometri di coda al San Gottardo

18.04.22 - 15:32
Al portale sud della galleria bisogna fare i conti con un tempo di attesa di due ore e quaranta minuti
BRK News
Quindici chilometri di coda al San Gottardo
Al portale sud della galleria bisogna fare i conti con un tempo di attesa di due ore e quaranta minuti
Lungo l'A2 si segnala la riduzione della visibilità, in entrambe le direzioni, tra la galleria della Piumogna e quella del Casletto a causa di un incendio boschivo

AIROLO - Un'altra giornata di passione sulla rete viaria elvetica, in particolare lungo l'autostrada A2 al portale sud del San Gottardo: poco fa tra Lavorgo (Monda) e Airolo la coda ha infatti raggiunto i quindici chilometri, con tempi d'attesa di due ore e quaranta minuti. Lo comunica il TCS (aggiornamento delle 17.23). È inoltre stata chiusa l'uscita autostradale di Faido.

Oggi i primi chilometri di coda si sono formati nel corso della mattinata. E sono aumentati nel giro di poche ore. ViaSuisse aveva detto, questa mattina, che si poteva arrivare a quindici chilometri.

Bisogna tuttavia armarsi di pazienza anche viaggiando in direzione sud. Tra Erstfeld e la galleria del San Gottardo il traffico è infatti attualmente bloccato per quattro chilometri, con ritardi fino a quaranta minuti. Sul versante nord le code sono in calo, dopo che oggi avevano raggiunto un picco di sette chilometri.

Raccordi autostradali chiusi - Nel frattempo ad Airolo è stato chiuso il raccordo autostradale in entrata verso la galleria. La stessa misura è stata adottata anche per l'entrata di Göschenen, in direzione sud.

Per chi viaggia in direzione sud, ViaSuisse consiglia, in alternativa, di percorrere l'A13 del San Bernardino. Anche su questo percorso, verso nord il traffico è congestionato, come segnala il TCS.

Riduzione della visibilità - Sul tratto autostradale dell'A2 tra la galleria della Piumogna e quella del Casletto, il TCS segnala inoltre (aggiornamento delle 18.05) la riduzione della visibilità in entrambe le direzioni a causa di un incendio boschivo.

Un esodo da record - Oltre ai quattordici chilometri di coda verso sud registrati nel weekend precedente la Pasqua, il traffico è stato particolarmente intenso nella seconda metà della scorsa settimana. E mercoledì è stato registrato un record: l'ingorgo aveva infatti raggiunto i dieci chilometri, una lunghezza mai toccata il mercoledì prima di Pasqua, secondo le statistiche ViaSuisse degli ultimi sette anni.

Lo scorso Venerdì Santo in territorio urano, in direzione sud, si è inoltre formato un serpentone di ventidue chilometri. Mentre nella notte tra giovedì e venerdì non c'è stato un attimo di tregua: la coda, sempre al portale nord, non è infatti mai scesa sotto gli otto chilometri di lunghezza.

Il controesodo in direzione nord si è invece fatto sentire già nella giornata di ieri, quando ad Airolo sono stati raggiunti i sette chilometri.

Tutto questo traffico non si vedeva più dal 2019, ovvero prima che scoppiasse la pandemia che ha limitato parecchio gli spostamenti dei vacanzieri.

#A2 - Chiasso -> S. Gottardo - tra Lavorgo (Monda) e Galleria del S. Gottardo traffico bloccato per 15 km, traffico congestionato, ritardi fino a 2 ore e 40 minuti

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO