Immobili
Veicoli

LOCARNOI giovani cineasti alla conquista del Pardo

03.08.21 - 17:36
Al PalaCinema arriva la rassegna "Scuole senza frontiere 2021"
tipress
I giovani cineasti alla conquista del Pardo
Al PalaCinema arriva la rassegna "Scuole senza frontiere 2021"

LOCARNO - Il Locarno Film Festival dedica una rassegna ai film prodotti dalle realtà formative svizzere. La tradizionale “giornata della formazione” avrà luogo sabato 7 agosto dalle 9.30 alle 16.30 nelle Sale 2 e 3 del PalaCinema. Quest’anno saranno proposti i lavori più recenti realizzati delle scuole di cinema svizzere: l’École supérieure des Beaux-Arts et de la Haute école d’Arts appliqueés di Ginevra, l’École cantonale d’art de Lausanne, la Zürcher Hochschule der Künste di Zurigo, l’Hochschule Luzern – Design, Film und Kunst e il Conservatorio Internazionale di Scienze Audiovisive di Locarno. Il CISA contribuirà anche alla realizzazione dei contenuti della web-tv della kermesse.

Da più di dieci anni il Locarno Festival promuove una rassegna di film realizzati da realtà formative italofone e internazionali d’eccellenza in ambito cine-televisivo. L’evento – da sempre coordinato dal CISA – quest’anno ha deciso di invitare, in sinergia con il BaseCamp del Festival, le altre scuole svizzere di cinema, presentando una selezione dei loro migliori cortometraggi, per un proficuo confronto tra regioni e tra istituzioni universitarie e professionali.

La rassegna “Scuole senza frontiere 2021 - Giovani cineasti in formazione”, prenderà il via alle 9.30, con la proiezione delle opere realizzate dagli studenti della scuola HEAD di Ginevra. L’École supérieure des Beaux- Arts et de la Haute école d’Arts appliqués fa riferimento a una ricca tradizione culturale e artistica per sviluppare la giovane creatività̀a livello nazionale e internazionale. Durante la formazione bachelor in cinema, gli studenti scoprono le diversità̀tra documentario e finzione, esplorando zone ibride tra generi e ponendo l’accento sul cinema del reale. La mattinata proseguirà con i lavori degli studenti dell’École cantonale d'art de Lausanne. L’ECAL è un'università di arte e design di grande prestigio con sede a Renens. Il programma bachelor in cinema si rivolge a studenti che si interessano a tutti i generi cinematografici e dell’immagine in movimento (fiction, documentari, film sperimentali, di comunicazione, programmi televisivi, clip e pubblicità̀ ). Le proiezioni della mattina si chiuderanno con 4 film dell’Università delle Arti di Zurigo. La ZHdK, con i suoi 2.500 studenti, è la più grande università artistica della Svizzera. Nel percorso di bachelor gli studenti apprendono e sperimentano la realizzazione di un film dalla sua ideazione alla sua proiezione mentre nei master approfondiscono lo studio e la pratica in regia fiction e documentaristica, in sceneggiatura, direzione della fotografia e camera, montaggio, produzione creativa.

Il programma del pomeriggio proporrà, a partire dalle 13.15, sette cortometraggi dell’HSLU. La Scuola d’Arte e Design di Lucerna offre percorsi di bachelor, unici nei loro programmi legati alle discipline di Belle Arti & Design Education, Comunicazione visiva, Design di prodotto e Film. Il bachelor e il master in Film, incentrati sulle piattaforme cross-mediali e il visual storytelling, si focalizzano sull’animazione e sulle forme della documentazione cinematica al tempo di internet e dei display digitali. Saranno, infine, i lavori di diploma del Conservatorio internazionale di scienze audiovisive a chiudere le proiezioni del pomeriggio. Il CISA è una Scuola Specializzata Superiore di durata biennale che rilascia il diploma di Design visivo – Film, seguita da un anno di specializzazione in Regia, Fotografia cinetelevisiva, Sound design, Montaggio e Producer creativo, che porta al postdiploma federale di Cineasta cinetelevisivo. Il CISA, Academic partner del Locarno Film Festival, si caratterizza come una scuola nella quale si sperimentano nuove forme espressive, si realizzano cortometraggi e dove il cinema si impara facendolo, secondo il metodo del learning by doing.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO