Tipress
CANTONE
26.10.2020 - 17:270
Aggiornamento : 19:28

Gastroticino: «Grazie Governo»

Soddisfatti bar e ristoranti per le scelte del Consiglio di Stato: «Così possiamo lavorare»

BELLINZONA - Tirano un sospiro di sollievo bar e ristoranti, che con la conferenza stampa di oggi a Bellinzona temevano che il Governo potesse prendere decisioni drastiche come la chiusura dei locali o la riduzione degli orari. Il Consiglio di Stato ha deciso che i ristoranti potranno sedersi a un tavolo al massimo quattro persone, ad eccezione dei genitori con figli. Inoltre bisognerà rispettare la distanza di 1,5 metri tra i tavoli, e i clienti dovranno essere registrati. Infine è stata mantenuta la possibilità di tralasciare la registrazione dei dati in caso di consumazione veloce

 Auspicando che anche le misure che saranno prese a livello federale non peggiorino la situazione attuale, GastroTicino esprime «soddisfazione per il fatto che alcune importanti richieste sono state accolte e ringrazia pertanto il Governo per aver permesso di proseguire a lavorare, pur con difficoltà, a un settore molto colpito dalla crisi economica a causa dalla seconda ondata della pandemia».

L'associazione che raggruppa i locali della ristorazione in un comunicato «si distanzia in modo deciso da tutti coloro che non seguiranno le regole» ed esorta i propri soci a rispettare le norme in vigore a tutela della salute pubblica, «così da contribuire – come sempre fatto già durante la prima ondata – a lottare contro il COVID-19 e a garantire la massima sicurezza per i clienti, invitandoli a frequentare i bar e ristoranti ticinesi con rinnovata fiducia». 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-24 11:15:45 | 91.208.130.85