TiPress - foto d'archivio
Presto sei nuovi punti di accesso all'acqua
+2
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
5 ore
È morto Oviedo Marzorini
Classe 1945, è stato primo cittadino ticinese fra il 2004 e il 2005.
SVIZZERA
6 ore
È in corso il processo ai due presunti reclutatori dell'ISIS
Si presume che i due imputati siano responsabili di diversi viaggi in Siria effettuati da musulmani svizzeri
BELLINZONA
8 ore
Robbiani, il burqa e i sacchi dell’immondizia. Il ministero pubblico: “Non è reato”
Ci sono voluti sei anni per stabilire il decreto di abbandono nei confronti di Massimiliano Robbiani
CANTONE
9 ore
Il Ticino torna a scuola, «ma le lacune non mancano»
Il SISA prende posizione: per una scuola davvero normale occorre annullare le disparità e introdurre misure di sostegno.
FOTO
CANTONE
10 ore
Il livello dell'acqua scende, il Lago Maggiore "ha sete"
Con 192.53 metri sul livello del mare, il Verbano si sta avvicinando ai minimi storici.
GIUBIASCO
13 ore
Il direttore si dimette
La Cantina sociale di Giubiasco è di nuovo senza guida, se ne va Conceprio
CANTONE
13 ore
La scuola ricomincia in aula, per tutti
Lo ha comunicato oggi il Governo ticinese: «È lo scenario che fa funzionare le scuole in maniera corretta»
BELLINZONA
14 ore
Due presunti islamisti a processo
Il dibattimento inizia oggi al Tribunale penale federale di Bellinzona. Gli imputati sono un 34enne e un 37enne
CANTONE
14 ore
Coronavirus in Ticino: nel weekend quattro casi e zero decessi
Nel nostro cantone il numero complessivo di persone risultate positive al virus sale a 3'453
CANTONE
14 ore
Disoccupati in (lieve) calo
A luglio trend positivo. Ma rispetto all'anno scorso c'è un peggioramento
ASCONA
15 ore
Quante sassate sul lungolago
Si è svolta con grande successo la nona edizione del campionato ticinese del lancio del sasso. Ecco come è andata.
LUGANO
16.07.2020 - 16:220
Aggiornamento : 20:42

A Lugano si accede al lago... da sei nuovi punti

Quattro piattaforme tra il lido Riva Caccia e il Belvedere, due al Ciani. Con tanto di seduta e scaletta per l'acqua.

La Foce serale cambia volto: prenotazione, braccialetto, DJ e alcol limitato.

LUGANO - I cittadini chiamano. Lugano risponde. Con l’arrivo del caldo, già a fine maggio erano stati riscontrati assembramenti alla foce del Cassarate. Temendo il pericolo di contagio, qualcuno aveva parlato di “nuove chiusure”, mentre qualcun’altro aveva invece invitato ad aggiungere spazi accessibili al lago. Detto, fatto. Il Municipio ha infatti deciso di creare sei nuovi accessi direttamente all’acqua e altrettante piattaforme galleggianti.

Tra il Lido di Riva Caccia e il Belvedere saranno create quattro piattaforme. Altre due saranno collocate al Parco Ciani, nei pressi della Darsena e nel parco in via Riviera a Cassarate: qui ci saranno anche degli attrezzi per la ginnastica a corpo libero (calisthenic). «Le piattaforme - scrive la Città - permetteranno una comoda seduta con affaccio sul lago da cui raggiungere l’acqua con una scaletta».

Getti d'acqua per bimbi - Ma non è finita qui. In centro arriveranno, seppur provvisori, i giochi d’acqua (richiesti a più riprese da Giovanni Albertini). «Oltre a creare un'attrazione per i più piccoli e un’area ricreativa rinfrescante, permetterà di testare la possibilità di inserire in futuro in modo permanente questo tipo di fontane in città».

Serve il "sì" del Cantone - Per realizzare tutto questo, però, serve l’avvallo del Cantone. Una volta ottenuto il nullaosta, entro inizio agosto sarà possibile portare a termine i lavori al parco in via Riviera a Cassarate, compresa la palestra all'aperto. Gli altri interventi potranno verosimilmente essere messi in atto dopo le vacanze dell'edilizia, nella seconda metà di agosto. Il credito d'investimento necessario è di 160'000 franchi.

Sabbia e sdraio in centro - L’estate luganese continua ad animarsi. Oggi davanti a Piazza Manzoni sono comparse sabbia e sdraio, seppure senza accesso al lago, «per fornire un’area supplementare di svago a residenti e turisti, nell’ambito del progetto Longlake».

La "foce serale" cambia volto - Lo scorso weekend la Foce è rimasta chiusa. Per evitare assembramenti, ma anche fermare un "andazzo" indesiderato: rifiuti, risse, danni alle imbarcazioni. Il Municipio durante la settimana ha trovato delle soluzioni. L'accesso di giorno sarà senza limitazioni (fino alle 19.30), ma controllato dalle 20.30 all’1 del mattino. Bisognerà prenotare su prenota.lugano.ch e all'entrata verrà consegnato un braccialetto. Entreranno massimo 200 persone (modalità buvette degli esercizi pubblici presenti) o 300 persone (modalità food truck). È previsto l'intrattenimento con DJ.

Non si potranno introdurre alla Foce alcolici o bottiglie in vetro. Verranno inoltre ampliati i controlli da parte della polizia, anche per evitare l'attraversamento a piedi del fiume. L'illuminazione sarà potenziata, così come i contenitori per i rifiuti. 

Da stasera food truck - Per garantire agli avventori la possibilità di acquistare bevande da consumare sul posto, la Città ha analizzato diverse possibilità: chiosco, food truck e buvette degli esercizi pubblici presenti in loco.

Per il fine settimana del 16-18 luglio la Città ha optato per la soluzione provvisoria del food truck (operativo fino alle 22.30), disponibile con un breve preavviso. Ma gli alcolici saranno serviti solo fino alle 21 il giovedì, alle 19 nei giorni feriali, alle 18.30 il sabato e alle 18 la domenica. «Al termine del fine settimana - fa sapere la Città - si valuterà l’impatto dell’uso dell’area con questa modalità e un’eventuale possibile gestione della mescita da parte della ristorazione presente in loco».

Ti-press (Francesca Agosta)
Guarda tutte le 5 immagini
Allegati
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 00:42:34 | 91.208.130.87