Immobili
Veicoli

CANTONE«Il collegamento con Milano è un grosso problema»

15.12.19 - 17:02
In occasione del battesimo del Giruno “Ceneri 2020”, oggi il sindaco di Lugano ha sottolineato l’importanza di sviluppare la ferrovia verso sud
Tipress
«Il collegamento con Milano è un grosso problema»
In occasione del battesimo del Giruno “Ceneri 2020”, oggi il sindaco di Lugano ha sottolineato l’importanza di sviluppare la ferrovia verso sud

LUGANO - Tra 363 giorni i treni sfrecceranno attraverso il tunnel di base del Ceneri. E sono tutti d’accordo: per la mobilità nel nostro cantone si tratterà di una svolta epocale, dando vita al concetto di Città Ticino. È stato ribadito anche oggi a Lugano in occasione del battesimo del treno Giruno “Ceneri 2020”.

Ma bisogna rivolgere lo sguardo anche verso sud. Lo ha sottolineato il sindaco Marco Borradori: «La Città e il Cantone si vogliono porre come partner seri nei confronti di Berna e dell’Italia, ma al momento i collegamenti verso Milano sono un grosso problema». Ha quindi osservato che i tempi di percorrenza per l’Italia sono troppo lunghi: «Oltre un’ora per Milano e oltre un’ora e mezza per l’aeroporto di Malpensa: tra poco si arriverà più velocemente a Zurigo».

L’invito di Borradori rivolto alle FFS e alla politica è quindi di sviluppare anche il collegamento verso sud. «E per noi sarà poi la rivoluzione totale!» ha concluso.

CORRELATI
COMMENTI
 
anndo76 2 anni fa su tio
"La Città e il Cantone si vogliono porre come partner seri nei confronti di Berna e dell’Italia, ma al momento i collegamenti verso Milano sono un grosso problema» fai adeguare le linee e non i "carri" bestiamo che portano in ticino i lavoratori. in Italia esiste da anni freccia rossa , italo etc, il problema e' qui ....
Bandito976 2 anni fa su tio
Io proporrei un diretto Milano-Berna, ad alta velocità. Quando sarà invasa la capitale dai badini, cominceranno a capire i problemi del Ticino
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
Giustissimo, il sottoceneri , che è Italia, deve essere collegato con il suo capoluogo Milano... :-)))))
marco17 2 anni fa su tio
Vendiamo il Sottoceneri all'Italia, così risolviamo anche il problema dei troppi frontalieri.
anndo76 2 anni fa su tio
no no grazie, milano non ha bisogno del " tuo sotto e sopra cener" i, i pastori in Italia ci sono gia'( in sardegna e calabria ) e luganighette che lavorano in metropoli come Milano ( non a lugano che e' un paesoto ) ce ne' anche troppi :-) tienti pure la ta lega, valli contadine, udc etc. tanto siete la terra di nessuno...non vi contano oltre gottardo come non vi cosiderano i Milanesi . fortunati ad avere comaschi e varesotti che vengono a lavorare al posto vostro
marco17 2 anni fa su tio
Saranno contenti i suoi amici leghisti e udc che già ora vituperano contro la facilità di collegamento con l'Italia che favorisce "l'invasione di frontalieri". A parte questo, costruire una linea ad alta velocità a sud di Lugano non è evidente, se non creando una galleria tra Lugano e Como, ma finanziata da chi?
Bayron 2 anni fa su tio
Il grosso problema è l’incapacità dei politici
lügan81 2 anni fa su tio
Ma dato che sappiamo che ci sono GROSSI Problemi per malpensa.... Lasciare la giosy tour fino a quando siamo a posto sarebbe un ottima idea...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO