Immobili
Veicoli
«Col Ceneri il Ticino avrà meno problemi di traffico»

CANTONE«Col Ceneri il Ticino avrà meno problemi di traffico»

29.08.19 - 12:47
Così la consigliera federale Simonetta Sommaruga, oggi in visita al tunnel di base. E annuncia nuove misure per promuovere il trasferimento delle merci su rotaia
Ti Press
«Col Ceneri il Ticino avrà meno problemi di traffico»
Così la consigliera federale Simonetta Sommaruga, oggi in visita al tunnel di base. E annuncia nuove misure per promuovere il trasferimento delle merci su rotaia

BELLINZONA - «La galleria di base del Ceneri rappresenta un nuovo inizio per una ferrovia più attrattiva». Sono le parole della consigliera federale Simonetta Sommaruga, a capo del Dipartimento dei trasporti, che oggi è arrivata in Ticino per visitare il tunnel. Un’opera che sarà ufficialmente inaugurata tra poco più di un anno, per la precisione il 4 settembre del 2020. E con la sua messa in esercizio nel dicembre dello stesso anno, la ferrovia «sarà in grado di rispondere ai problemi del traffico in Ticino».

Sì, perché - oggi lo ha ribadito anche Sommaruga - con la galleria di base del Ceneri «anche il Ticino avrà una ferrovia regionale celere, o come diremmo in tedesco una “S-Bahn”». Come noto, a partire dal dicembre 2020 i collegamenti tra i centri urbani del nostro cantone saranno molto più rapidi. «Tra Lugano e Locarno il tempo di viaggio sarà ridotto alla mezz’ora» ha sottolineato la consigliera federale, parlando di «cambiamento rivoluzionario».

Gli sconti per Alptransit - Il tunnel del Ceneri non rappresenta comunque un tassello fondamentale soltanto per il Ticino, ma anche per tutto il collegamento attraverso le Alpi. «Alptransit è il cuore della politica ferroviaria svizzera ed europea». Una politica che ora la Confederazione intende - come annunciato da Sommaruga - promuovere ulteriormente con la proposta, entro la fine del 2019, di un nuovo pacchetto di misure: «L’idea è di ridurre i prezzi delle tracce per i treni e concedere uno sconto speciale ai treni merci lunghi, rendendo più convenienti i trasporti ferroviari e realizzando maggiori capacità». E Berna valuta anche la possibilità di intensificare i controlli del traffico pesante.

Ticino Ticket per la cultura - Anche Christian Vitta, presidente del Consiglio di Stato, stamattina ha posto l’accento sull’ormai imminente rivoluzione del traffico regionale ticinese. «Per il nostro cantone si tratta di un evento epocale». E a livello ticinese sarà promosso attraverso una campagna denominata “Cultura in movimento”. Il Ticino Ticket, che permette ai turisti di spostarsi gratuitamente con i mezzi pubblici, sarà infatti esteso all’offerta culturale ticinese, ha reso noto Vitta: «Si vuole in questo modo dare visibilità a quanto offre il territorio, dai castelli di Bellinzona al Festival di Locarno al centro culturale LAC di Lugano».

I festeggiamenti - In occasione dell’apertura delle galleria di base del Ceneri, non mancheranno i festeggiamenti, come affermato oggi dalle autorità Tra settembre e dicembre 2020 sono infatti previste diverse manifestazioni, organizzate d’intesa da Confederazione, Alptransit Gottardo SA e FFS. I momenti principali sono rappresentati dalla cerimonia d’apertura al portale nord della galleria a Camorino nonché a Lugano, in programma il 4 settembre 2020. E poi il 12/13 dicembre 2020 avranno luogo i festeggiamenti delle FFS per l’entrata in servizio del tunnel, con feste popolari a Bellinzona, Lugano e Locarno. Tutte le manifestazioni sono condotte sotto la denominazione comune Ceneri 2020.

COMMENTI
 
shooter01 2 anni fa su tio
quindi ci riempirai di tasse facendoci credere che servono per potenziare gli spostamenti in treno. In realtà serviranno per regalare altri miliardi di coesione ai tuoi padroni. Riuscirai a fare ancora più danni di quelli che hai già fatto.
negang 2 anni fa su tio
Mah .. che c'entra il tunnel ferroviario ? Come se da quando sara' aperta l'alta velocita' fino a Lugano i milioni di turisti germanici che attraversano la Svizzera con ogni mezzo pur di raggiungere il mediterraneo partendo dalle loro tristi piovosissime terre caricheranno i loro camper, roulotte, surf, ed auto tutte sul treno ??? Ma in che film ? Serve il secondo tunnel ferroviario ed una viabilita' in autostrada che permetta di viaggiare senza sosta e stop di vario tipo. Inoltre se molti di questi possedessero anche il Telepass o sapessero che possono pagare il casello Italiano anche con carta di credito nelle piste dedicate elimineremmo ulteriori code.
francox 2 anni fa su tio
Sarà tutto libero fino alla dogana di Chiasso, dove si formerà un'unica, lunghissima colonna. Per ulteriore gioia del mendrisiotto.
negang 2 anni fa su tio
Si questo e' vero e andrebbe risolto con la dogana ed il casello di Como. Inutile far fermare le auto e guardarli in faccia facendo lo slalom se poi non fermano praticamente nessuno. Rallentano il flusso e basta.
Equalizer 2 anni fa su tio
Detto da una che dovrebbe rappresentare tutti, e che ieri a sparato il zero emissioni per il 2050 che fra le altre cose vorrebbe anche dire che non potresti nemmeno fare una saldatura ai fili del computer, che in Svizzera non fuma più nessuno, dovremmo chiudere anche i crematori :-))) Brava Sommaruga, non importa che dipartimento ti attribuiscono riesci sempre a fare danni. Dovevi sposarti il Moritz Leuenberger così magari vi annullavate a vicenda.
Thor61 2 anni fa su tio
...Non sa una mazza .... Sorry ;o))) Oggi sembra sia giornata di errori!
Equalizer 2 anni fa su tio
Dicevano la stessa cosa del Gottardo......
GI 2 anni fa su tio
tutto bene madama la marchesa ma, nella fattispecie, a Lugano avremo i passaggi di treni merci lunghi il doppio.....e linee passeggeri che varcheranno il Ceneri da sotto e altre da sopra...."a stim" il 40% in più di treni.....su quattro miseri binari.....alla faccia di coloro che vivono (o vivranno) lungo l'asse Lugano-Chiasso....
Bacaude 2 anni fa su tio
Questa affermazione da l'esatta idea di quanto poco conoscano i consiglieri federali delle problematiche ticinesi.
KilBill65 2 anni fa su tio
«Col Ceneri il Ticino avrà meno problemi di traffico» SI....In teoria…..,
Gus 2 anni fa su tio
Perché si parla di Ticino pensando solo a Lugano, Locarno e Bellinzona? Il resto del Ticino conto solo per incassare
Mat78 2 anni fa su tio
Simo ci sei? Ce la fai? Sei connessa? Hai idea di ciò di cui parli? Imbarazzante.
Thor61 2 anni fa su tio
Non credo ;o)))) Loro, forse, leggono quello che altri scrivono. Saluti
Gus 2 anni fa su tio
Per tutta questa gente le Valli del Ticino non esistono e sono considerate come lo zero assoluto. Vergogna Ticinesi!
tazmaniac 2 anni fa su tio
Avendo simili consiglieri di stato si capisce perché da anni la Svizzera e la qualità di vita indietreggia invece di avanzare...
Nicklugano 2 anni fa su tio
Trasferimento delle merci su rotaia ? Ed ora i passeggeri di Lugano-Agno li chiamano merci ???
Ctg 2 anni fa su tio
Anche con il tunnel di base del San Gottardo dicevano che il traffico si sarebbe spostato dalla gomma alla rotaia. Bel risultato!!
Thor61 2 anni fa su tio
Come non concordare, hanno raddoppiato i tempi e i costi sono saliti del 150% e, non ultimo sarebbe bello sapere quanti ticinesi hanno lavorato (Per il CF la costruzione del tunnel avrebbe dato lavoro per 10 anni ai ticinesi risolvendo il problema lavoro per una buona parte dei disoccupati in Ticino) sul cantiere, proporzionalmente parlando?!! Saluti
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO