Cerca e trova immobili

CANTONEMinacce di denuncia: «Mi spiace essere stato trattato così dall'avvocato Galfetti»

24.04.24 - 09:42
I sentimenti di Lorenzo Onderka, l'uomo a cui è stato intimato di rimuovere un'opinione da tio.ch su ordine del legale di Norman Gobbi.
Foto di Davide Giordano
Minacce di denuncia: «Mi spiace essere stato trattato così dall'avvocato Galfetti»
I sentimenti di Lorenzo Onderka, l'uomo a cui è stato intimato di rimuovere un'opinione da tio.ch su ordine del legale di Norman Gobbi.

PURA - Lorenzo Onderka, 62 anni, vive a Pura nel Malcantone. Suo malgrado è diventato uno degli uomini del momento del cosiddetto "caso Norman Gobbi". Una sua opinione pubblicata su tio.ch è stata in seguito rimossa. Su intimazione dell'avvocato Renzo Galfetti che difende il Consigliere di Stato nell'ambito della vicenda legata al famoso incidente verificatosi a metà novembre.

Onderka, come si sente umanamente?
«Premetto che sono attivo nel ramo del commercio internazionale da oltre 40 anni. Sono anche abbastanza abituato agli scontri duri. Non mi fanno paura».

È sereno dunque?
«Sì. Anche se mi spiace un po' che Galfetti abbia reagito così. Arrivare a minacciare diffide e denunce per un'opinione innocua è esagerato».

L'avvocato ha contattato anche Amalia Mirante, responsabile del movimento Avanti con Ticino&Lavoro di cui lei fa parte.
«Galfetti non aveva il mio contatto diretto. E dunque è passato da Mirante. È abbastanza normale. Ecco, non avrei dovuto firmarmi come esponente del movimento. Perché l'opinione è mia». 

È l'unico errore che si rimprovera?
«Sì. Per il resto ho letto e riletto l'opinione. Tutto era scritto in modo educato. Anzi, minimizzavo pure l'incidente. Mi chiedevo se fosse il caso di farla così lunga per un fatto così banale. In fondo bastava solo che Gobbi spiegasse come sono andate le cose». 

Lei ha avuto uno scambio di mail con Galfetti. Come è andata?
«Al di là delle minacce di denuncia, è stato scortese. E questo mi ha colpito. Perché in questo momento rappresenta legalmente un personaggio importante. Capisco che gli dia fastidio che si parli del suo assistito. Ci mancherebbe. E lui fa molto bene il suo mestiere. Dovrebbe però riconsiderare i suoi toni ed essere un po' più gentile».

Senza volerlo lei è riuscito a fare confermare a Galfetti che il nome di Gobbi risultava scritto sul verbale dell'incidente. 
«E questo mi fa piacere. È una notizia importante. Il mio scopo non è certamente quello di denigrare il Consigliere di Stato. Se è innocente, tanto meglio. Basta che lo si dica chiaramente e senza perdere tutto questo tempo e queste risorse».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Roger1980 1 mese fa su tio
Per i fenomeni da tastiera: non è che non si può dare la propria opinione, semplicemente bisogna farlo rispettando le varie leggi per evitare abusi (diffamazione, calunnia, abuso della privacy, ecc...). Se era convinto di essere nel giusto (come asserisce) doveva lasciare l'articolo ed andare incontro alle (eventuali) conseguenze...

#JenaPlinsky 1 mese fa su tio
Smettere di dare la possibilità a chiunque di scrivere (non parlo del caso specifico) qualsiasi cosa? Vedi il fenomeno di Giubiasco che scrive contro il municipio di Belli per ogni cosa…

Nmemo 1 mese fa su tio
Risposta a #JenaPlinsky
(risposta dovuta dal fenomeno) .. Porti una dentiera, jena?

F/A-19 1 mese fa su tio
Il NANO metteva la taglia sui radar, il GOBBI invece ha riempito il cantone di radar. Ma la LEGA che fine ha fatto? Si è venduta al miglior offerente?

Nmemo 1 mese fa su tio
È la regola, peraltro non di oggi, singor Lorenzo Onderka. Ma il peggio potrebbe ancora arrivare. Non le auguro che ciò avvenga. Succede a tutti quelli che osano “mettersi di traverso al potere”. Che cosa pensa sia capitato sia capitato a Giancarlo Jorio (anni 1992-1996) quando dirigeva l’opposizione contro le dissennate decisioni dell’avv. dott. lic. jur. Mauro Dell’Ambrogio, allora sindaco di Giubiasco e compagni di merende, che hanno anche dovuto ingoiare anche tre referendum in una legislatura, riusciti e accolti con decisioni popolari contro la partitocrazia unita? Animo!

F/A-19 1 mese fa su tio
Risposta a Nmemo
Una specie di mafia quindi, tutti contro a chi vuole vederci chiaro, bela roba.

F/A-19 1 mese fa su tio
Che vergogna, ora chi ha opinioni diverse viene minacciato da un uomo di legge. Per non parlare del trattamento riservato al consigliere Dado’, gli è stato recapitato un colpo e pesantemente minacciato, comportamento tipico della mafia. Il tutto per cosa, per difendere un personaggio che ha fatto un incidente ed alla prova dell’alcol è risultato positivo. Poi ci chiedono di andare a votare ed avete fiducia nella politica e nelle nostre forze dell’ordine, tre indagati anche li. Pori num.

Swissabroad 1 mese fa su tio
Risposta a F/A-19
we are little (big) Italy

F/A-19 1 mese fa su tio
Risposta a Swissabroad
Si appunto....👍🏻

airman21 1 mese fa su tio
Anche qui il Consigliere di Stato fa un brutta figura. Inoltre mi sorprende Avanti con T&L e la signora in viola : ma erano contro le caste , i poteri forti, ect ect e ora che dovevano difendere un loro associato si tirano indietro e si mettono a 90 ? 🤔🤔

Panoramix il Druido 1 mese fa su tio
A mio parere se Onderka avesse insistito l'avrebbe avuta vinta. Il suo scritto non era né denigratorio né diffamatorio e si basava sulle informazioni disponibili al pubblico in quel momento.

TheQueen 1 mese fa su tio
Tipico modus operandi: forti coi deboli, coprirsi le spalle tra amici, invocare il rispetto delle leggi (solo per gli altri). Finché verranno votati rimarranno lì, comunque…

Swissabroad 1 mese fa su tio
Risposta a TheQueen
Questo è il mondo, è così quasi dappertutto. Anche nella nostra "candida" e apparentemente democratica Svizzera

TheQueen 1 mese fa su tio
Risposta a Swissabroad
Eh beh, poi questi personaggi fanno ironia sulla vicina penisola e aprono la “caccia alle streghe” nei confronti degli stranieri.

Swissabroad 1 mese fa su tio
Risposta a TheQueen
Chiamasi: propaganda

Swissabroad 1 mese fa su tio
Vietato avere opinioni dunque...
NOTIZIE PIÙ LETTE