CANTONE
09.07.2019 - 11:340
Aggiornamento : 14:29

Sberle e sculacciate ai bimbi. Perchè la Svizzera non fa nulla?

Al mondo sono 56 gli Stati ad aver adottato misure volte a vietare punizioni corporali a scopo educativo nei confronti dei bambini. In Svizzera, invece, è ancora tutto fermo

3 mesi fa Maleducati al Ciani: due sberle «giustificate»

VIOLENZA EDUCATIVA

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BELLINZONA - In Svizzera non esiste ancora una legge che proibisca le punizioni corporali nei confronti dei bambini. Lo ricorda la Fondazione della Svizzera italiana per l'Aiuto, il Sostegno e la Protezione dell'Infanzia (Aspi) che, alla luce di una modifica di legge adottata in Francia per vietare la violenza educativa ordinaria sui bambini (sculaccioni, schiaffi, orecchie e capelli tirati, strattoni, ma anche umiliazioni, insulti e derisioni), osserva come da questo punto di vista  in Svizzera sia ancora tutto fermo. La Confederazione, insieme all'Italia, rientrano infatti in quel ristretto gruppo di Paesi in Europa che non hanno ancora adottato leggi volte a proibire punizioni fisiche sui bambini. 

Un tema, quello della violenza educativa sui minori, che divide particolarmente i genitori. Se da una parte c'è chi sostiene che non vi sia nulla di male nell'utilizzo di maniere forti a scopo educativo, dall'altra non mancano genitori che condannano categoricamente queste pratiche. La questione è recentemente tornata d’attualità sui media e sui social della Svizzera Italiana, a seguito della vicenda delle sberle - riportata da Ticinonline -  che ha visto protagonisti degli adolescenti e una signora al Parco Ciani, a Lugano. L’Aspi sottolinea l’importanza di «un’educazione rispettosa, empatica e basata sulla relazione con il bambino», ricordando poi «l’inefficacia e gli effetti dannosi dell’uso di punizioni corporali nell'educazione dei figli» ed esortando quindi la Svizzera ad agire in tal senso per «promuovere l’inserimento di un articolo di legge che vieti tali pratiche».

 

Commenti
 
pillola rossa 3 mesi fa su tio
La legge va fatta, non foss'altro che per quelle "culture" che crescono i figli con la violenza.
Bayron 3 mesi fa su tio
Quando ci vuole... ci vuole!!!
Tato50 3 mesi fa su tio
Adesso che arrivi anche la "Confederella" a legiferare su come devo crescere i miei figli.... Visto come lavorano certi politici forse una qualche sberla o una pedata dove non batte il sole sarebbe stata salutare- ; )))
Bayron 3 mesi fa su tio
@Tato50 Condivido e non dimentichiamoci del battipanni in vimini!!
Tato50 3 mesi fa su tio
@Bayron Grazie-;)) Non dico che la violenza la debba fare da padrone in un famiglia, ma che mi si venga ad insegnare come crescere un figlio non prendo lezioni da nessuno. Con mia moglie abbiamo "allevato" due figlie, qualche sculacciata se la sono beccata ma sono cresciute oneste e rispettose senza darmi nessun problema. In Francia c'è la legge e tutto funziona a dovere? Forse qualche sberla doveva prenderla il Presidente Marscion, che è sempre in tempo a beccarsela dai "gilet gialli " -;)))
Helena Isabel 3 mesi fa su fb
Una sculacciata non ha Mai ucciso nessuno! Penso che si stia esagerando un po' adesso con tutte queste leggi, tra un po' è meglio che si resti casa con i figli perché rischi di finire in galera per un'azione incompresa o mal visto da terzi.
Argenis Linda Maya 3 mesi fa su fb
Ogni tanti ci vuole una sculacciata! Qui i ragazzi sono molto arroganti e maleducati con i genitori.
Lolly Rovere 3 mesi fa su fb
Infatti si vede l’educazione che hanno alcuni giovani
Daniel Baur Lupodan 3 mesi fa su fb
Quando ero piccolo se ne combinavo una delle mie le prendevo di santa ragione,quando a scuola mi a mamma veniva a scuola e qualcosa non andava bene diceva alla maestra se non ascolta anche un paio di schiaffi...erano botte educative non torturazioni,ringrazio a dio di essere cresciuto così con sani principi ed educazione cosa che ad oggi si è persa in gran parte dei giovani.
Maria Grazia Lauriola 3 mesi fa su fb
Esistono le punizioni invece delle sberle! Iniziate a togliere telefonini, tablet, uscite, paghette, ecc. per un periodo e qlc risultato arriva !
Tania Malaika Russo 3 mesi fa su fb
Tutti favorevoli all'educazione nera poi però se il figlio a scuola ne combina una e viene punito (e non con violenza) corrono a difenderlo, giustificarlo e... a prendersela col docente... Solo io ci vedo un controsenso?
Alberto Battaglioni 3 mesi fa su fb
Una sberla quando ci vuole ci vuole la pianta bisogna raddrizzarla da giovane
Monica Rinvi Guarnaccia 3 mesi fa su fb
Ho visto genitori al supermercato soccombere alle sberle e agli urli dei loro figli e madri spiegare pazientemente che "no, non si fa" ma niente. Ho 4 figli e se hanno preso 2 sculacciate a testa nella loro vita é gia tanto, non si sono peró mai comportati cosi, ma.... a volte mi chiedo se die sculaccioni in piu non li avrebbero motivati maggiormente. Bravi ragazzi, ma nessun rispetto per la casa e per il mio lavoro (lavoro anche a tempo pieno e sono famiglia monoparentale). 2 sganassoni in piu gli avrebbero fatto sicuramente meglio di tutte le parole che ho sprecato (a me con mia madre son serviti eccome!)
Guzzi Spadafora 3 mesi fa su fb
Perché in Svizzera se fai una legge, poi la devi rispettare. Gli schiaffoni si sono sempre dati e sempre si daranno. I divieti? Ma qualcuno se ne preoccupa?
Boris Urs Fantechi 3 mesi fa su fb
Credo che sia sbagliato vietare e dirigere a priori. Ogni epoca ha avuto i suoi schemi educativi. Non tutti i bambini sono uguali, tutte le le famiglie si differenziano. Forse è l’ambito più difficile da gestire. Ed il più importante e BELLO della nostra società.
Nives Balzarini 3 mesi fa su fb
Bravo Giorgio, una sculacciata al momento giusto, non ha mai ammazzato nessuno e siamo cresciuti portando rispetto e con educazione. Ora sono protetti in tutto e per tutto, anche dove sbagliano, e poi si vede che bella società che si è creata .
Gio Ice 3 mesi fa su fb
Meno male, perché è una idiozia. C'è una grossa differenza tra lo scapaccione educativo e la violenza su minore.
Gaggini Luca 3 mesi fa su fb
O come hai tempi miei i patoni! In dialetto!che male
anndo76 3 mesi fa su tio
sono contro la violenza e non la sberla educativa. Penso che nell'era moderna faccia molto piu' male essere feriti con parole ,gesti o indifferenza che una sberla educativa....
Mattiatr 3 mesi fa su tio
@anndo76 È una metafora della vita, se fai cazzate ti prende a sberle :-)
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
È comunque veramente interessante vedere su questa bacheca quanta gente è stata malmenata da piccola. E come oggi difende questa pratica, anche se poi, nello stesso tempo, se ne vergogna anche, perché guai se sente usare parole come malmenare, pestare, picchiare! Guai! È gente che difende le botte ma ipocritamente pretende di usare solo eufemismi, quelli che occorrono per minimizzare e mimetizzare il gesto genitoriale nevrotico ! Guai a dire pane al pane e vino al vino! Tutto deve rientrare nella normalità, beninteso. Una normalità che da sempre deve nascondere la verità! Io ricordo troppo bene la normalità della famiglia di quell'avvocato mio vicino di casa, un graduato dell'esercito, che mandava i suoi figli, miei compagni di scuola elementare, con le 5 dita blu viola stampate sulle braccia e sul viso. E il maestro che diventava smorto a vedere quei segni, lui che era un pacifista (sì, negli anni '60), pacifico e di grande, sincera, contadina religiosità. E lo sguardo del parroco, indignato, che poi si ritrovava la famiglia dei violenti alla Santa Messa tutte le domeniche, tutti lì devotissimi e ben vestiti. E come ricordo mio padre, che mai alzò non solo le mani, ma nemmeno la voce, che ci ripeteva, di fronte alle manifeste botte di quei bambini nostri vicini che : "Se i bambini non capiscono con le parole, come potranno mai capire qualcosa con le botte?" Ma nessuno, a quei tempi, avrebbe mai denunciato i genitori. Seppure uno dei tre, in terza elementare aveva tentato la fuga da casa più volte. Io, memore di quelle scene, oggi spero solo che anche la Svizzera si allinei alla decisione europea di totale condanna di OGNI maltrattamento dei più piccoli perché siano tutelati e protetti nella mente e nel corpo indistintamente. Perlomeno come lo sono i nostri amici animali tramite le leggi che li riguardano. I cuccioli d'uomo meritano altrettanto!
Daniela Sorrentino 3 mesi fa su fb
Una sberla non ha mai ucciso nessuno....mica stiamo parlando di sevizie....mia nonna usava il battipanni. Ora gli darebbero l'ergastolo!!!
Lydia Giancarlo Rodesino 3 mesi fa su fb
I bambini non si toccano .
Daniele Borciu 3 mesi fa su fb
Noi siamo 9 figli ed io sono il più piccolo anche se adesso ho quarant'anni passati ....be vi dico che quando combinavo qualcosa se mio padre dimenticava di darmi due sberle non c era problema ci pensava mia madre e se per caso si dimenticava lei be allora ci pensava uno dei fratelli ....insomma non c era scampo o da una parte o dall'altra qualche sberla mi arrivava .... però adesso che siamo tutti adulti quando lo raccontiamo ci facciamo tante risate..... purtroppo al mondo d oggi se dai due sberle a un figlio sarebbero capaci di portartelo via ....io dico che il fiore va addrizzato da piccolo se no non cresce bene...
Manuela Regina 3 mesi fa su fb
I bambini imparano ciò che vivono... E a coloro che decantato le botte, quale metodo educativo, si facciano un autocritica e riflettano sulla loro perfezione, visto che "ci sono tanti ragazzini che meriterebbero due sberle", forse è solo colpa di chi li ha allevati con metodi retrogradi. Consiglio la visione di questo video. https://youtu.be/qFgx1FyH9V8
Lel Belot 3 mesi fa su fb
Sarebbe da dividere la violenza con l'educazione,da bambino quando serviva una sculacciata la prendevi e sapevi il perche,oggi avvolte la sculacciata ci sta ma come allora uno sguardo a volte basta,
Saverio Sasà Cordella 3 mesi fa su fb
mazzate a penelli fannu li fili belli
Serafino Luigi 3 mesi fa su fb
E panelle senza mazza fa i figli pazzi
Luisella Marchetti 3 mesi fa su fb
Io pure ringrazio x sberle ricevute
Mauro Arcadi 3 mesi fa su fb
Battipanni zoccoli di legno erano all’ordine del giorno ma anche baci e abbracci 🤗
Tiziano Cameroni 3 mesi fa su fb
Ma nell'articolo si parla di famiglie svizzere o di origini straniere?
Francesco Durante 3 mesi fa su fb
Bastava uno sguardo e ritornava subito in riga. Comunque se la sberla e solo educativa e senza cattiveria potrebbe essere anche un modo come un altro. ..ma di principio preferisco il dialogo e le buone maniere all'essere arroganti ed aggressivi verso i propi pargoli.
Monicapaola Mazzoli 3 mesi fa su fb
Ma perfavoreeeee una sculacciata. ..fate ridere..state sostenendo aborto e schifezze del genere e vi scandalizzate per una sculacciata che ipocriti
Rossi Giorgio 3 mesi fa su fb
Si vedono i risultati di certe teorie. Io non sono morto, anzi ringrazio per ogni sberla educativa ricevuta
Doris Vegni-Tognoni 3 mesi fa su fb
Io ho cresciuto due figli da sola ,lavorando e cercando di avere tempo per loro. Spiegando le cose con pazienza (e ne ho molta) ,ma ogni tanto una sculacciata l'hanno presa e sono due splendidi ragazzi di cui non mi devo vergognare . Forse va detto che siamo tutti diversi ,che le giornate i problemi,la salute sono diversi per tutti noi ,tutti i giorni. Chi ha piu chi meno pazienza . Tutti noi abbiamo una visione diversa per ciò che riguarda l'educazione dei figli. Ci sono tanti bambini e ragazzi maleducati e tanti esemplari. Di tutte le categorie c'é chi le ha prese e chi no. I figli hanno un proprio carattere e i fratelli possono essere molto differenti tra loro. Per uno funziona in un modo e per l'altro no. Crescere i figlio é comunque e sempre un compito difficile( almeno per chi si prende la responsabilita di farlo al meglio possibile). Faccio però fatica ad accettare chi condanna senza mai aver avuto figli e che parlano di farsi sterilizzare se non si ha la pazienza. Chi non sa cosa vuol dire andare quasi fuori di testa perché fai fatica a dare da mangiare ai figli e non sai come fare per crescerli in modo decente,che non sanno come ci si sente quando stanno male,ma anche quando ti fanno vedere i sorci verdi. Lasciamo una sculacciata ogni tanto quando i limiti sono superati,accettiamo anche i nostri limiti. Violenza é un 'altra cosa e quella non va bene.
Lu Lucy 3 mesi fa su fb
io vedo solo genitori incapaci e svogliati, non con le sberle si risolvono i problemi ma con l'autorevolezza che oggi latita
Desmo Wild 3 mesi fa su fb
Ma perfavore...poi ci ritroviamo con figli che si drogano, spacciano, rubano, che fanno del bullismo e che spesso i genitori arrivano ad aver paura dei propri figli da essere addirittura “schiavizzati, derubati e picchiati” dagli stessi figli. Vediamo il caso di quel ragazzo che ha ucciso la nonna perché non gli ha dato l’ennesima, chiamiamola paghetta, e dopo averla uccisa ha dato fuoco alla casa facendo credere che fosse morta nell’incendio...ma perfavore!!! La violenza è ben diversa da qualche sberla o sculacciata educativa! Io perlomeno la vedo così!
Francesca Rozzato 3 mesi fa su fb
Orgogliosa di me stessa e della mia educazione oggi... grazie ai ceffoni e alle sculacciate dei miei. Male non mi hanno fatto.
Antonio Mazzagatti 3 mesi fa su fb
io le ho provate tutte... mattarello... ciabatte... battipanni... e tutto ció ke potesse volare in casa... altezza gambe e popó... 😂😂😂
Michele Dotta 3 mesi fa su fb
Sculacciate e schiaffi sono istruttivi per i nostri figli? chiedeteli ai nostri genitori ...... qualche sberla l'ho presa da bambino e sono sopravvissuto ma devo ringraziare i miei genitori che mi hanno insegnato il rispetto per gli altri .... e quindi un genitore sarà passibile di denuncia e/o punizioni? ma fatemi il favore ... andare a vedere nelle scuole dell'infanzia cosa succede con la massa di genitori incapaci di educare i propri figli .......
Meinrad Kümin 3 mesi fa su fb
Michele Dotta oooh finalmente, vedo da vicino il comportamento di certi bambini cresciuti a “parole”. In casa fanno gli angioletti e poi fuori sono degli indemoniati, tanto sanno che i genitori li appoggeranno ed al massimo non potranno giocare alla play station per un paio d’ore.
Valentina Boschi-Carminati 3 mesi fa su fb
Perché la Svizzera ha visto dai paesi vicini che c’è in giro gente che di schiaffi ne ha presi troppi pochi !!!! 😂😂
Chi È Zanga 3 mesi fa su fb
Perché la sberla educativa forma il carattere... punto.
Marco Gallieri 3 mesi fa su fb
Ai genitori purtroppo due sberle non le da nessuno quando si comportano male i loro figli...
Cristina Migotti 3 mesi fa su fb
Ma che problemi avete nella vita?
Yan Bobo 3 mesi fa su fb
Secondo me non adottano misure perché non capita praticamente quasi mai, almeno nelle famiglie svizzere . E questione di educazione e mentalità di un paese.
miba 3 mesi fa su tio
....e bisogna sempre caricare le cose il più possibile.... Vi è una differenza abissale tra il crescere i figli a botte, schiaffi, umiliazioni, insulti, derisioni, ecc ecc (così come riportato nell'articolo) e una sculacciata che quando ci vuole ci vuole.... Fenomenali poi quelli che in questo blog parlano di principi educativi collegando questo al leghismo! Disciplina, rispetto ed educazione, e chi è cresciuto prima dell'avvento di tutti questi imbecilli che vivono di teorie l'hanno semplicemente imparato, più semplice di così proprio non si può....
Kristina Greco Veladini 3 mesi fa su fb
Xkè di sculacciate moine abbiamo prese tante....ma siamo cresciuti educati e rispettosi❣️❣️❣️❣️❣️
Marjolaine Bucciarelli 3 mesi fa su fb
Ma per favore 😂 stiamo scherzando spero! Qualche sberle e sculacciate possono soltanto far più che bene quando necessario.
Fabio Franchi 3 mesi fa su fb
Una sberla non ha mai fatto male a nessuno io la chiamo educazione nei confronti del prossimo tutti che si scandalizzano .. infatti si vede il risultato degli ultimi tempi . Mi viene il vomito a vedere il comportamento di alcuni gruppi di giovani Altro che SBERLA ....😡😡
Alessandro Defeminis 3 mesi fa su fb
Bene così impariamo già ai bambini che si possono mollare le mani.. visto che ci siamo perché non mollare anche sberle a certi genitori? Ho una figlia di 9 anni e non mi e mai sfuggita la mano. Non dimenticare che i figli imparano soprattutto dai genitori. Avete figli così problematici fatevi forse anche voi una domanda..
Carolina Steidel 3 mesi fa su fb
Veli Vidic
Thom Salati 3 mesi fa su fb
Il solo fatto che la maggior parte sia favorevole a picchiare i propri figli denota l'orribile società in cui viviamo..
Thom Salati 3 mesi fa su fb
Io ho ricevuto qualche sculacciata e scappellotto, non sono morto, ma è sbagliato! Erano per esaurimento della pazienza perché ero una peste! Mia madre in primus ritiene di aver sbagliato e che non esiste la sberla educativa! A suo dire i bambini molto piccoli non capiscono le parole ma solo i fatti e per questo ritiene giusto, in quell'età, dare una sculacciata quando il bambino non si comporta bene, cosa con cui io non sono però per nulla d'accordo: la violenza, di qualunque genere e per qualsiasi motivo, è sempre sbagliata!
Dolores Salati 3 mesi fa su fb
Thom Salati Tesoro, È vero, picchiare è sbagliato. Ma parliamo di qualche sculacciata su un sederino per la maggior parte delle volte protetto dal pannolino. I bambini molto piccoli non capiscono le proibizioni. Lo schiaffetto sulla mano, per impedire per esempio, di mettere la mano sulla piastra bollente o nel camino. Insomma, non parlo di violenza ma di un semplice gesto proibitivo che viene fatto anche dagli animali (la gatta che colpisce i micini disubbidienti e i cani che mostrano i denti ai gattini rompiscatole). Chi vorrebbe ricordarmi che non siamo animali ricordo che, invece, noi siamo animali. Quando il bambino cresce un po’ funziona la punizione tipo andare a letto subito dopo cena, non vedere la tv, eccetera. Si vuol mettere come il legale perfino la sgridata. Va bene, fatelo pure. Poi, però, non vi lamentate quando 14 anni gonfiano di botte e genitori per avere i soldi o trattano male gli anziani e finiscono nei riformatori. Ribadisco: sono contrari alla violenza, ma anche noi genitori siamo esseri umani e come tali perdiamo la pazienza e ci par te lo schiaffo. Sbagliato? Sì, ma umano. Per il resto, a baci e caramel Per il resto, a baci e caramelle non è mai cresciuto nessuno bene
Thom Salati 3 mesi fa su fb
Dolores Salati secondo me quando sono molto piccoli capiscono il tono di voce ma noi siamo animali più evoluti degli altri e quindi la violenza è sbagliata, la sgridata ci sta e ci deve essere come anche le punizioni!
Dolores Salati 3 mesi fa su fb
Thom Salati la violenza è sbagliata. Ma capiscimi. La sculacciata sul pannolino non può essere considerata violenza. Come anche la sgridata. Leggi l’articolo, vogliono che sia illegale anche la sgridata
Thom Salati 3 mesi fa su fb
Dolores Salati nell'articolo parlano di urla forsennate e umiliazioni, a parte la violenza fisica; poi io ti capisco, ma non sono comunque giuste le sculacciate, ma mica ti sto dando della stronza bastarda 😂
Maurizio Roggero 3 mesi fa su fb
Beh oggi è facile vedere il risultato delle sberle mai arrivate a destinazione.... 😪
Francesco Campo 3 mesi fa su fb
Chiara i tuoi figli?
Mr Network 3 mesi fa su fb
Avanti di questo passo arriveremo al giorno in cui un figlio denuncierà i propri genitori perchè si sono permessi di proibirgli il tablet per 10 minuti, ma dove andremo a finire ? Una sculacciata non ha mai fatto del male a nessuno, anzi, rafforza l'esempio e insegna, ma purtroppo certa gente non ci arriva. Saranno gli stessi genitori che portano i figli al ristorante e poi gli danno il cellulare per giocare tutto il tempo e stare zitti a tavola, mitici !
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Se è per questo avveniva già 30 anni fa con la televisione, dove alcuni genitori lasciavano i bambini incollati alla TV a guardare bimbumbam o a giocare ore a NES, così se li levavano dalle scatole. Sembra che il male sia arrivato oggi tutto in un colpo, scommetto tutti senza figli eh?
Alessia Fontana 3 mesi fa su fb
Ridicolo....
Antonino Celi 3 mesi fa su fb
L’educazione e il rispetto partono a monte dal comportamento dei genitori verso il prossimo, i bambini si comportano di riflesso come si comportano gli adulti. Violenza sana come tanti pensano di fare con i bambini( sberle e sculacciate) generano a sua volta violenza. Ci vuole il buonsenso come tutte le cose. Parlare e spiegare è il miglior sistema.......👍
Fabio Franchi 3 mesi fa su fb
Antonino Celi auguri !!!
Enza Fasani 3 mesi fa su fb
Antonino Celi hai ragione
Fabiano Genetelli 3 mesi fa su fb
Meglio usare le Parole e il Buon Esempio
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Fabiano Genetelli: esatto, è proprio questo che manca IL BUON ESEMPIO! Tanti che commentano contro le nuove generazioni, presumo che siano tutti SANTI, già...😂
Damir Svagusa 3 mesi fa su fb
Vieni giù che non ti faccio niente ,poi l'apocalisse! Il tutto con accessori!
Paolo Galfetti 3 mesi fa su fb
senza qualche sberla o sculacciata nn va bene, si vedono i risultati dei ragazzini d'oggi, maleducati e rispondo pure...
Sarah Ninna 3 mesi fa su fb
Quando ci vuole, ci vuole. Parlare e spiegare, sempre, ma a volte non è sufficiente. Una sculacciata non ha mai ucciso nessuno.
Katia Casà 3 mesi fa su fb
1 sberla educa + di 100 parole!!!!
Ania Righini 3 mesi fa su fb
Io sono una di quelle che non le ha prese e, col senno di poi.. forse qualche sculacciata al momento giusto mi avrebbe fatto bene. 😓
Giedre Gaulyte 3 mesi fa su fb
Xche la svizzera a livello famiglia e' come il terzo mondo
Giovanna Martinez Morisoli 3 mesi fa su fb
Ricordo le mie orecchie con temperatura 80 grado e rosse per le tirate di mia mamma....o lo sguardo furibondo di mio padre, dove non si sentiva volare una mosca...da qualche anno non posso che ringraziarla per la disciplina e il rispetto insegnato.
Alessandro Ale Marra 3 mesi fa su fb
per esperienza, da noi all'asilo delle suore c'era poco da scherzare, se davi fastidio agli altri bambini o eri una peste, ti rinchiudevano nella gabbia con le galline, :-) strumenti di sottile tortura, efficientissimi, bastava pensare che quando arrivava la suora con il cesto delle uova qualcuno ci doveva poi entrare, bé altri tempi, le bacchettate sul palmo delle mani, erano metodi molto usati, e mi sono trovato poco dopo aver abolito l'inginocchimento sui ceci, diciamo che per educazione funzionava, oggi picchiano per assenza di pazienza, perché non sono adatti a fare gli insegnanti, io ancora saluto quelle suore, e quegli insegnanti, eravamo tosti di comprendonio, :-)
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Infatti il sistema rigido di punizione corporale nelle scuole è stato abolito perchè era disumano e non risolveva i problemi, anzi in certi casi li peggiorava, creando dei malati mentali o peggio "mostri" che si rifacevano poi a loro volta sugli altri. Questa gente che rimpiange certi tempi fortunatamente sorpassati, non sa di cosa parla.
Remo Dotti 3 mesi fa su fb
Perché in svizzera abbiamo ancora un po di sale in zucca. I bambini di oggi li vedi insultare i genitori che rispondono al gesto col silenzio o peggio, dandogli ciò che vogliono. Addirittura, in alcuni paesi i genitori sono ostaggi dei figli che minacciano di denunciarli...questa generazione crescerà credendo di poter fare tutto ciò che vuole e quando nn sarà così farà i capricci anche a 30 anni
Loris Di 3 mesi fa su fb
Remo Dotti ringraziamo tutti gli studiati, io le sculacciate prese le ricordo, e so che avevano un senso, insomma, me le sono guadagnate
Philippe Pippo Bolgiani 3 mesi fa su fb
Meglio sequestri, elettroshock, furti e vendite di bambini? come stanno cercando di insabbiare in Italia...
Lucilla Ferrara 3 mesi fa su fb
Fatemi capire: se per dire al tipo con la Subaru di non puntarmi su in valle gli tiro un cartone “EDUCATIVO” ben assestato in mezzo agli occhi... quello mi può denunciare. Uguale se come donna - o partner - le prendo durante un litigio. La Legge, giustamente, tutela dalla violenza altrui. Vale per gli adulti e non per i bambini? Perché non posso prendere a ceffoni un adulto e invece un bambino si? Sinceramente: questo mantra che “da piccoli le abbiamo prese tutti (io no) e non ci è successo nulla” è una gran ca**ata. Si vede dalla maggioranza dei commenti, molti dei quali drammaticamente sgrammaticati e da tutto l’odio sbrodolato in generale qua dentro che qualcosa, invece, è successo. Se dobbiamo sostenere i nostri principii educativi riempendo di sberle i nostri figli (e io ne ho tre quindi ne so qualche cosa) allora come genitori siamo solo e unicamente fallimentari. Insegna la violenza e otterrai violenza. Forse è per questo che il leghismo è imperante.
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Lucilla Ferrara Concordo completamente con te. Le sberle ai bambini sì, e poi magari strisciare sul pavimento a chiedere di lucidare le scarpe al capoufficio...
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Lucilla Ferrara Perché alla fine, la logica che ci sta dietro a questa pedagogia delle mani addosso, non è quella del convincere, bensì quella del vincere facile con l'uso della forza!
miba 3 mesi fa su tio
Ci risiamo... Qualche psicologo mancato e qualche pseudo psichiatra dalle teorie liberali, alias lasciare sempre esprimere la loro creatività......
Manuela Regina 3 mesi fa su fb
Quanta tristezza nel leggere certi commenti. Poi si capisce perché girano bambini che picchiano. Hanno imparato dai loro stessi genitori 👏
Jones Storni 3 mesi fa su fb
Grazie niko
Scalando Andai 3 mesi fa su fb
Si è proprio visto nel villaggio vacanze in Toscana.... chi li picchia i bambini... e non sono gli svizzeri....
Sarah Catherine 3 mesi fa su fb
Basta leggere i commenti e comprendere che povera umanità, cresciuti a sberle siete, infatti si vede il mondo come gira, dovrebbe essere punibile chiunque faccia soffrire un bambino, chi non sa educare a parole, si sterilizzi che è meglio, sono schifata. Io ho 3 bimbe, uso un metodo dolce ad alto contatto, seguo la filosofia Montessori, e sono bambine meravigliose, serene sicure di se stesse, senza umiliazioni o traumi.
Francesca Righetti 3 mesi fa su fb
Julia Perrin 3 mesi fa su fb
...e si vietano di picchiare,sculacciare ecc. certo è okay è giusto ma poi ti vietano un sacco di altre cose anche quelle banali ; "e non andare la"...non fare quello...non fare quest'altro... devi tornare presto...è ora di finirla...la casa non è un hotel....alla sera ci sono in-giro i barboni...ecc.ecc. ..-- . e tutte le solite cose scoccianti... è anche inutile avere quasi 19anni ;per loro ne hai sempre 15 ufffffffffffffffffffffff che palle ! ✝️✝️✝️✝️
Priscilla Reno 3 mesi fa su fb
Piccola peste non ti rendi conto di come sei fortunata ad avere quei genitori ! 😜😜
Brenda Giraud 3 mesi fa su fb
- JuliaPerrin magari un paio di sculacciate ti farebbero bene !
Julia Perrin 3 mesi fa su fb
Vesna Setek 3 mesi fa su fb
Be una sculaciata da picoli quando ci vuole ci vuole a miei tempi non è morto nessuno!
Elena Rossetti 3 mesi fa su fb
Io le ho prese tante da bambina e mi ero ripromessa di non farlo mai ai miei figli. Col primo ha funzionato, ma col secondo ogni tanto una sculacciata(non forte) gli fa bene,perchè dopo diverse volte che gli parlo e gli spiego,mi ride in faccia,dopo però capisce l'errore(ha quasi 4 anni ed è molto tremendo capriccioso e vivace,spesso viziato dal papà😂)
Serena Giedemann 3 mesi fa su fb
Signori cari vi siete scordati lo strumento allunga braccio delle mamme....Il battipanni 😂
Liana Alberti 3 mesi fa su fb
Buongiorno anch'io le ho prese perché a volte le meritavo!! Qualche volta no,però non condanno i miei genitori per questo,una volta era così!! Sono servite a crescere e a educarmi🤗
Gianfranco Bulbo 3 mesi fa su fb
Probabilmente le sculacciate non presente da piccolo oggi son diventate denunce prese da grandi e risse tra coetanei problemi di bullismo ecc.....
Shary Brunatti 3 mesi fa su fb
Non è vero anche qui è vietato
Massimo Costantini 3 mesi fa su fb
Ora, vietato sculacciare, vietato sgridare, vietato il castigo e poi ci domandiamo perché in questa società non esiste più il rispetto ecc.. Futura società di TROGLODITI
Cristina Ribattezzato 3 mesi fa su fb
In vacanza: sento due genitori che tentano di imporsi bonariamente alla figlia. Lei urla e strilla a ogni no e nn molla xke sa che i genitori,pur di avere tranquillità, tramutano il no in sì ...poi alza il dito medio e sorride😫. La bimba ha 4 anni!!!! Io basita, i genitori contriti dicono: nn ascolta nn possiamo farci nulla😫
pillola rossa 3 mesi fa su tio
Più si conoscono i bambini e meno c'è necessità di ricorrere alle maniere forti. Ovviamente ci vuole anche una profonda conoscenza di sé.
Mami Bi 3 mesi fa su fb
Non basta a volte Rimproverare una zibletta sul sedere fa più effetto 🔝🤭
Naty RD 3 mesi fa su fb
Ehh si certo😒 poi come mi è capitato di vedere a chiasso, ti trovi davanti bambini di 8anni in strada che danno della p#####a alla mamma perchè non fa quello che loro vogliono, addirittura alzare le mani alla propria madre!Fossi stata lei una bella sculacciata gliel'avrei data. Io vedo solo gente che cerca di imporre i propri metodi educativi criticando il prossimo, ognuno guardi a casa propria e stia dietro alla propria prole perchè davvero è pieno di bambini arroganti viziati e violenti. Frutto degli schiaffi non presi!Da piccola se facevo la tontola le prendevo e mai e poi mai mi sono permessa anche solo di alzar la voce con mia madre o di parlarle male, per il rispetto che nutro per lei.
Nicola Zanni 3 mesi fa su fb
56 stati in Europa? Forse parlano di un altro pianeta
Nunzia Conte Iorio 3 mesi fa su fb
Una pantofolata lo data solo x non ero stata avvisata.
Nicola Zanni 3 mesi fa su fb
Forse perche' ogni tanto e con molta leggerezza serve
Delia Alba Gu 3 mesi fa su fb
Ho letto....i pro e i contro. I genitori e quelli imbevuti di teorie che poi mettono i figli agli asili nido per avere più tempo per loro stessi. Un bambino devo solo imparare a rispettare chi è adulto, sia esso genitore, maestro, anziano per strada. Perciò una papina al moment giüst è un toccasana, meglio di tante chiacchiere al vento
Luisella Galli 3 mesi fa su fb
Una sculacciata o una sberla non ha fatto mai morire nessuno,la mia generazione le prendeva e si vede ,abbiamo educazione e rispetto ,adesso invece si vedono solo generazioni maleducate e prepotenti ,secondo me quando servono ci vogliono
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 3 mesi fa su fb
Quando ci vuole ci vuole. Io fortunamente non ne ho mai date ma ne ho prese quando le meritavi. Credetemi concerti figli con le parole nonnittenete niente e poi chi ne porta le conseguenze? I docenti che si devono confrontare con bambini maleducati già alle elementari e ne devono sopportare gli insulti. Genitori fatevi un esame di coscienza
prezzemolo 3 mesi fa su tio
Una premessa per la redazione: l'Europa non ha 56 stati. Questi sono riferiti al mondo. Con il doveroso distinguo tra sculacciata/sberletto e dare le botte, sono anche io dell'idea che ci sono circostanze dove le parole non funzionano. In quei momenti occorre mettere un punto esclamativo e non lo smile. Io rientro tra quei quasi 50enni che ringraziano i genitori per l'educazione data. Inutile dire che vi sono stati episodi dove la sberla é arrivata...
Ramona Galfetti 3 mesi fa su fb
Io sn cresciuta una sberla al momento giusto serve ovvio non deve essere un abbitudine
Camilla Meni 3 mesi fa su fb
.... e poi sono arrivati i 2000...
Cinzia Cristina Cassan 3 mesi fa su fb
Le ho date quando veramente non ascoltavano e obbedivano , ho 2 ragazzi educati, rispettosi e gentili. Come tutte le situazioni non bisogna esagerare .
Evany Lopiano 3 mesi fa su fb
La Svizzera non fa nulla perché non è mai morto nessuno. Penso che le vecchie generazioni le abbiano prese tutte. Non solo con le mani😂😂 e sta di fatto che sono quelle più educate. Vedo i ragazzini di oggi viziati e maleducati al massimo. Non hanno rispetto per niente e nessuno. Gliele darei io le sberle...a 2 a 2 fin quando non diventano dispari...poi vediamo. 💁🏻‍♀️
Dana Cobos 3 mesi fa su fb
Quando e necessario e necessario, non dico di ammazzarli di botte pero qualche sculacciata o sberla non guasta, ma non schiaffi in faccia o botte sulla testa. Noi che le abbiamo prese siamo più educati e rispettosi.
Bogicevic Slavisa 3 mesi fa su fb
Perche cosi deve essere ,coss deve fare idioti , volete animsli non esseri umani
Anna Witschi-Schurter 3 mesi fa su fb
Angst ist ein schlechter Gehorsam
Anna Witschi-Schurter 3 mesi fa su fb
Nur überforderte Erzieher schlagen! Dann müsste man ja Erwachsene auch schlagen. Gewalt erzeugt Gewalt😉
Jennifer Marianne Effe 3 mesi fa su fb
Ma chi dice che è giusto ha almeno dei figli?
Ga Ya 3 mesi fa su fb
Mio figlio ha 4 anni, le ha prese due volte sul sederino, niente di trascendentale nemmeno ha pianto. Questo per spiegare che nn e stato fatto con lintenton6di fargli male, ma di fargli capire che alla centesima volta che ti spiego una cosa almeno ascolta. Premetto, mio figlio nn guarda la TV, siamo sempre fuori a giocare. Picchiare i bambini e sbagliato, per farli male , ma penso che una sculacciata non sia la fine del mondo. Se data nn per fargli male ma per fargli capire. Poi non lamentiamoci delle generazioni che sono venute fuori, a furia di essere troppo permissivi abbiamo dei risultati penosi .
Andrea Molteni 3 mesi fa su fb
Qualcuno mi spiega cosa c'entra lo Stato con l'educazione dei figli? Perché la politica deve sempre mettere il naso ovunque? Io da piccolo ho preso sberle e sculacciate eppure sono una persona educata... qui stiamo rasentando il ridicolo...credo che come genitore debba avere la facoltà di dare qualche sberlotto educativo senza dover finire in galera...
Augusta Albertini 3 mesi fa su fb
Andrea Molteni 👍
Stefania Serranti 3 mesi fa su fb
Sono divorziata da 14 anni,i miei figli avevano 6 e 3 anni, devo fare giornalmente da madre e padre...direi che se con le buone non si ottiene,4 strilli, e non si ottiene...alla fine 2 sculacciate ben messe e al momento giusto...direi che non hanno mai ucciso nessuno..e oggi hanno 19 e 16 anni e sono cmq dei bravi ragazzi!
Andreia Silva 3 mesi fa su fb
Nn tutti i bimbi sono uguali. Tutti noi siamo cresciuti diversamente. Bastava un'occhiata di mia mamma che me la facevo sotto, c'era più rispetto una volta. Oggi cerchi di usare il metodo moderno, parlare basso e piano, spiegare e metterli in castigo se necessário... che ti prendono per i fondelli e qualche mamma si prende pure il vaffan***o dei figli e magari pure la sberla o calci nelle gambe come ho visto in giro. Ma se questo é normale... 🤷‍♀️ Infondere il rispetto per i genitori o maestri di scuola é importante. Poi devono andare dal psicologo... Certo, il nostro psicologo era questo 👟 o la ciabatta e costava molto meno😂
Graziella Abbate 3 mesi fa su fb
Andreia Silva visto scrne del genere in un supermercato un bimbo voleva qualcosa la mammina..no amore ho detto di no..lui ha tirato una bella pedata alla mamma e per di più ha buttato a terra alcune bottiglie di olio...nn vi dico le difese della madre nei confronti del figlio...
Andreia Silva 3 mesi fa su fb
Graziella Abbate io ne ho due e quante volte io per farli smettere prima minaccio, perché nn si giustificano le "botte" ma se dico adesso smettila con tono minaccioso e loro sanno che se continuano si prendono la sculaciata e le persone si girano e quasi mi picchiano loro con gli occhi, mah🤷‍♀️ mi sembra un po' esagerato
Sabrina Musio-Häfliger 3 mesi fa su fb
I bambini cosi imparano solo ad avere paura dei genitori perche sanno che se sbagliano viene pigiato ma il bambino deve capire cosa sbaglia devi imparare tante cose e sicuramente non lo impara se viene pigiato, io ho 3 bambini piccoli chiaro che ogni tanto perdo la pazienza ma mai mai li tocco cerco di spiegarli cosa sbagliano o li metto in punzione per fare capire che hanno sbagliato ma mai li pigio, e sbagliatissimo poveri bambini cosi li insegni che giusto pigiare e sono poi i ragazzi fuori che pigiano altri ragazzi!!!!!!!!
Francesca Righetti 3 mesi fa su fb
Sabrina Musio-Häfliger pigiare? 🤔🤔🤔
Sabrina Musio-Häfliger 3 mesi fa su fb
Francesca Righetti picchiare credo si ha capito cosa indento!
Loredana Limonta Winchester 3 mesi fa su fb
Ecco perché i bambini di adesso sono così maleducati e urlanti dalla mattina alla sera!!! 😡
Ecthelion 3 mesi fa su tio
Non è necessaria nessuna legge in più. Una sberletta educativa è permessa, maltrattamenti sono puniti. Non serve altro.
Paolo Frigerio 3 mesi fa su fb
Voce si mani no
Manuela Regina 3 mesi fa su fb
Vogliamo insegnare loro il rispetto e la non violenza, mancando loro di rispetto e con punizioni corporali o denigrandoli? Non è sicuramente il metodo che adotto io nel crescere ed educare le persone che ho deciso di mettere al mondo e che più amo. Le buone maniere si insegnano con la pazienza e spiegando loro quali sono i limiti. Non so, a casa mia funziona.
Omar Cocco 3 mesi fa su fb
Infatti noi con due ceffoni e quattro calci in culo siamo riusciti, volenti o nolenti. Adesso vedi ragazzi di 15 / 16 anni che non sanno ne di carne ne di pesce. Hanno proprio ragione gli anziani nel dire che : si stava meglio quando si stava peggio!!
Eva Gervasoni 3 mesi fa su fb
Mia mamma..alta 1 metro e 1 banana,faceva sembrare l'urlo di xena la principessa guerriera,un belato di pecorella smarrita...di solito, quello e sguardo raggelante,seguito da sganassoni a mo di badilate,servivano a farmi riconsiderare le mie priorità 😂😂quando ci vuole,ci vuole,ma sempre nelle giuste dosi,perché altrimenti,diventa violenza gratuita .
Tania Malaika Russo 3 mesi fa su fb
La cosa più triste è che si pensi che l'uso della violenza sia l'unica strada possibile per educare efficacemente...
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Già, e poi la mentalità di una volta sberle e calci in c***, i figli non si abbracciano perchè basta il "pane" che gli porti a casa, ecc. si vede quanta gente adulta creata dalle generazioni precedenti, sono in terapia, disadattati o hanno alle spalle divorzi, ah già, l'educazione antica.... poi le donne emancipate di oggi che rimpiangono i metodi duri di una volta, magari hanno avuto una madre che doveva chiudere la bocca altrimenti le prendeva dal padre (non solo i figli)
Bruno Babini 3 mesi fa su fb
Strano che ci si preoccupi tanto per una sculacciata data “una tantum”, che la si qualifichi nientemeno come “violenza” e poi non ci si preoccupi minimamente né dei videogiochi né dei filmati visualizzati sui telefonini. Ah, già, i telefonini permettono a parecchi “genitori” di fare altro.
Sebastiano Reggiori Tomamichel 3 mesi fa su fb
Pure alcuni film trasmessi di pomeriggio o in prima serata non sono proprio adatti
Michele Fagetti 3 mesi fa su fb
No vabbè....
Lorena Proietti 3 mesi fa su fb
Vedo un sacco di gente in giro che sono frutto delle sculacciate mai prese!
Sheela Tomma 3 mesi fa su fb
Non si può pretendere che tutti i genitori abbiano un cervello funzionante.
Laura D'Onofrio 3 mesi fa su fb
Forse perché funziona👏💪
Burim Bajgora 3 mesi fa su fb
E per questo che dopo senti che allievi aggrediscono i maestri !!!
Thomas Larsson 3 mesi fa su fb
Non permettiamo MAI che lo Stato si intrometta nell'educazione dei figli. Sarebbe lo schifoso socialismo che pretendeva di sostituirsi ai genitori in tutto e per tutto. Chiaro, gli abusi vanno segnalati e puniti senza riserve, ma se un figlio fa una castroneria, magari ripetuta, una bella sberla ci sta eccome. Come nei commenti sopra, anch'io ne ho prese, ed oggi ringrazio di tutto punto. Lo Stato si faccia i c**** suoi.
Cristina Botta 3 mesi fa su fb
Ma ci mancherebbe anche che ci dicano come educare i nostri figli.
Theodor Qendresa Heeb 3 mesi fa su fb
La mancanza di sberle è ben nota ai nostri tempi, i risultati non si fanno attendere!!
Cinzia Marin 3 mesi fa su fb
Un conto sono le botte.. Un conto le sculacciate.... Penso vedendo quello che c'è in giro che due pedate nel culo nn farebbero male!!!!!.. Io ne ho prese tante a suon di Patti panni e sono ancora viva evegeta... E anche troppo ben educata!!!!!
Angelo Michele Maiorano 3 mesi fa su fb
Mah, almeno gli scimpanzé picchiano quelli degli altri
Gianluigi Tattoli 3 mesi fa su fb
Perché “mazza e panelle fanno i figli bell!”
Svizzera87<3 3 mesi fa su tio
Le sculacciate sono una cosa, le percosse un’altra! Ancora in tanti non capiscono la differenza!
Meno 3 mesi fa su tio
@Svizzera87<3 Purtroppo fra questi tanti che non capiscono la differenza ci sono anche genitori..
Igor Petralli 3 mesi fa su fb
Ho fatto leggere l' articolo ai miei... eh niente le ho prese 🤣
Remo Dotti 3 mesi fa su fb
Igor Petralli hahahahahahahahahahahahahahahahaha, pure io, ma di più
Marta Fuentes 3 mesi fa su fb
Si vede chi non le ha mai prese 😂 ci sono in giro certi bambini che un paio di sculacciate alla volta non gli farebbe male
Lorena Fuentes 3 mesi fa su fb
Marta Fuentes la ciabatta volante 😂
Marta Fuentes 3 mesi fa su fb
Lorena Fuentes un giorno si, e l'altro pure 😂 altro che psicologia 🤜
Lorena Fuentes 3 mesi fa su fb
Marta Fuentes 😂😂😂😂
Angela Giuliani 3 mesi fa su fb
Ma picchiatevi da soli va ,siete capaci di interagire e stare calmi ?ecco questo può servire
Scilla Roncallo 3 mesi fa su fb
Mai date sculacciate o ceffoni ai miei figli. Non voglio insegnare la paura ma il rispetto
Luisanna Simoni 3 mesi fa su fb
Quando ci vogliono ci vogliono.
Alessandra Ale 3 mesi fa su fb
Sono dell'idea che violenza genera violenza. Un figlio che riceve una sberla si sentirà autorizzato a farlo su altri. Se si vuole rispetto dai propri figli, dobbiamo essere i primi a fare altrettanto. Terrorizzare un bambino non è il modo corretto di educare, si infondono solo paure inutili. Io non alzo le mani su mia figlia, ma esigo rispetto, ma ci sono altri mille modi per ottenerlo. Si può essere severi anche senza usare le mani.
Sonia Pedrini 3 mesi fa su fb
Una sberla o una sculacciata è educativa. Ma ci sono dei punti da tenere però in considerazione: la sculacciata va bene per i piccoli ( mai dare loro una sberla ), la sberla semmai va data ai più grandicelli. Inoltre non va superato il numero né di sculacciate né di sberle: una e basta! Altrimenti si che si cade nella violenza e lo scopo non è più educativo. Inoltre, prima di procedere a qualsiasi atto fisico, bisognerebbe dirglielo almeno due volte. Mai all’improvviso!
Walter Vicari 3 mesi fa su fb
Quando ci vogliono sono meglio del pane
B-a Dzaferi 3 mesi fa su fb
State rovinando il prossimo ,il futuro sarà un mondo pieno di delinquenti.
Ato Pat 3 mesi fa su fb
Perché fanno bene... è educativa anche una sberla o una pedata nel culo data dal proprio padre o dalla propria madre. Uno cresca i figli come vuole; ma non mi si imponga come educare e crescere i miei.. Tanti che dicono che ci sono altri modi, il dialogo, ecc.. e poi hanno figli maleducati e mezzi delinquenti...
Pippo70 3 mesi fa su tio
Non confondiamo violenza, botte e quant’ altro con una sculacciata o un ceffone, dati al momento giusto valgono quel che dice Niko Storni. Se invece sono lo sfogo frequente di certi genitori allora c’è un problema!
Ucio Sabi Tona 3 mesi fa su fb
E ora che mettono leggi severe niente sberle e ciapa bisogna spiegare cosa si cosa non è giusto fare poi a dieci anni avanti una sculacciata fa bene ma piccoli no
Naser Kelmendi 3 mesi fa su fb
Infatti per la mancanza delle sberle e delle sculacciate non ce più rispetto per nessuno e il degrado della comunità
Meno 3 mesi fa su tio
C'è violenza e violenza... le sberle e sculacciate le hanno prese in tanti e ci potrebbero stare... il problema è piuttosto quando diventano botte (che comunque fanno più male psicologicamente che fisicamente). Allora li forse inizi a pensare se la violenza viene usata più come sfogo del genitore piuttosto che per educazione. Purtroppo esistono entrambi i casi
Nunzia Conte Iorio 3 mesi fa su fb
Io senza scullacciata solo e fiera di loro anche le le buone ubbidiscono
Federica Spanu 3 mesi fa su fb
Ma perchè non fare una legge dove oltre a dare una sculacciata ai figli per dare un educazione, possiamo anche dare una sculacciata (o 2 sberloni) ad alcuni genitori? Sono sempre del parere che 2 sculacciate non hanno mai fatto male ma solo bene......
Pamela Mombelli 3 mesi fa su fb
Io ho una bimba piccola e un secondo in arrivo e concordo con il fatto che ogni tanto ti tirano fuori... ma sono arrivata "solo" al "tac-tac" sulla manina (senza farle male) o alla sculacciata sul pannolino. Non credo, anche se mi tira fuori, riuscirei a farle male, a farle provare del dolore fisico volontariamente. Credo sia sbagliato. Credo sia sbagliata ogni tipo di violenza su degli esseri indifesi. Se fosse veramente giusto, allora mi chiedo perchè tra noi adulti se si bisticcia sia fuori dal normale e contro la legge mettersi le mani addosso, ma sia lecito farlo con dei bambini indifesi. Mah...
Jessica Rossatti 3 mesi fa su fb
Pamela Mombelli la mia domanda è se quello che chiami tac tac sulla mano e la sculacciata sul pannolino rientra anche nella violenza? Io sono come te ma da quello che ho capito anche quello rientra🤔
Pamela Mombelli 3 mesi fa su fb
Jessica Rossatti certo che rientra. Sono comunque gesti violenti che ogni volta mi sono pentita di dare. È successo pochissime volte, ma era in quei momenti dove purtroppo mi ha tirato fuori dai gangheri, ma non è una giustificazione. La cosa che mi consola è che sono certa di non averle fatto male, ma il gesto non è comunque bello o giustificato.
Cora Bosque 3 mesi fa su fb
Da noi ce un detto.. zampata di gallina non fai male ai pulcini
Valentina Arcabasso 3 mesi fa su fb
bravi così cresceranno tutti ritardati e viziati, così si fa
Stephen Richardson 3 mesi fa su fb
Quale sarebbe la lista dei 56 stati in Europa?
Anabela Almeida 3 mesi fa su fb
Una sculacciata è una punizione corporale???? Ma quante idiozie 🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️
Roberto Peviani 3 mesi fa su fb
Io le ho prese da piccolo, e sempre quando era necessario, ma le ho prese.... e ancora oggi ringrazio mia madre e mio padre per come mi hanno educato. I genitori migliori del mondo per me.
Mauro Ballerini 3 mesi fa su fb
Anche la mia e Le sono molto grata di avermele date sempre quando le meritavo.
Billy Fully HD 3 mesi fa su fb
io ne ho combinate "tante ma tante" e ne ho prese "tante ma tante" :-) ma alla fine son cresciuto sano forte e bello e senza segni. Avevo piu timore della madre del migliore amico, che in 2 episodi , dopo averne combinato una qualcuna ci ha mollatto lo scappellotto...accidenti con la fede, anellone massiccio. non lo dimenticherò mai
Valerio Castellani 3 mesi fa su fb
Tu fai il massimo per evitare punizioni corporali poi magari è la cattiva compagnia e le mode di oggi che rovinano tutto il tuo lavoro e devi farci ricorso per importi . Basta leggere le cronache figli che uccidono i genitori che rubano che ti mandano a quel paese e via dicendo. La famiglia è la prima guida ma c’è sempre una ics che ti rovina tutto meglio un ceffone quando è necessario che piangere dopo poi come si dice chi nasce storto......👀
Bianca Parison 3 mesi fa su fb
“Vieni qua mio caro, Mamma ti spiegherà per la 10esima volta perché non puoi continuare a lanciare le pietre alla gente in macchina, puoi ti farà un gran abbraccio per farti entrare l’energia positiva e bei pensieri.” ......si certo. 👌🏻 🙄
Ali Cooper 3 mesi fa su fb
Bianca Parison nobel 😂😂 🔝🔝
Mara Athena 3 mesi fa su fb
Bianca Parison 🔝😁
Graziella Abbate 3 mesi fa su fb
Bianca Parison vero...
Scalando Andai 3 mesi fa su fb
Bianca Parison grande
Al Ferro 3 mesi fa su fb
Manuela Regina 3 mesi fa su fb
Bianca Parison bisogna cercare di capire COME MAI certi bambini si comportano così. Manca la base proprio. Ai miei figli certe cose non verrebbero in mente ma manco... 🤦🏻‍♀️
Bianca Parison 3 mesi fa su fb
Manuela Regina 🤦🏼‍♀️🤦🏼‍♀️🤦🏼‍♀️
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Manuela Regina: esatto, magari ci sono a casa situazioni di disagio, genitori che litigano in continuazione, non danno attenzioni ai figli, divorzio (che pesa sulla psicologia dei figli), ecc... spesso i bambini piccoli riutilizzano fuori le parole che sentono in casa, genitori che guardano la partita e "vaffa... mer...caz..." o si insultano tra di loro. Sento spesso adolescenti bestemmiare, le bestemmie le hanno imparate in casa, potete dire quello che volete ma è così.
Indira Habibovic-Dautovic 3 mesi fa su fb
Spalma Büter non è del tutto così...i miei figli ogni tanto mi chiedono il signifacato di alcune parolace e bestemie perchè le sentono dai compagni e anche adulti per strada e a casa assolutamente no..quindi non le imparano dai genitori
Thom Salati 3 mesi fa su fb
La violenza non è l'unico metodo di educazione! Lo puoi sgridare invece di picchiarlo!
Barbara Quaglia 3 mesi fa su fb
Bianca Parison 😂
Cristina Migotti 3 mesi fa su fb
Spalma Büter le situazioni di disagio ci sono sempre state, anche anni indietro. Ma non mi sembra che una sculacciata abbia mai fatto male a qualcuno.. anzi
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Neanche il contrario è dimostrato. Comunque non mi soffermo sulla pacchetta al sederino, ma di vera e propria violenza domestica spacciata come "educazione", e gente provata psicologicamente ce n'è anche delle generazioni precedenti... il terrore delle botte usato come dissuasore di comportamenti reputati errati (all'epoca) è completamente sbagliato. Poi il giusto o sbagliato è deciso in base a giudizi soggettivi. Come non reputo coerente il genitore che tira una sberla al figlio perchè magari gli ha risposto male, ma in casa i genitori si insultano e si prendono per gli stracci, bestemmie ecc.
Francesco Cec Moretti 3 mesi fa su fb
Non bisogna esagerare né da una parte né dall'altra ma se uno passa la linea bisogna farlo capire
Tiziana Queliti 3 mesi fa su fb
Alla mia prima nemmeno, al secondo invece devo prevedere ogni sua possibile mossa . Stessa famiglia , stesso insegnamento , stesse regole . Semplicemente bambini diversi .
Francesca Righetti 3 mesi fa su fb
Manuela Regina eccola qui.... Aspettavo il commento della mamma perfetta....
Va Lentina 3 mesi fa su fb
Francesca Righetti infatti... voglio poi vedere come stanno realmente le cose in casa e come vengono su sti figli...
Tania Malaika Russo 3 mesi fa su fb
Si vedono palesi "fallimenti" educativi da entrambi le parti... mi pare abbastanza chiaro che non sia l'uso della violenza o meno a fare la differenza...
Luigi Maiolo 3 mesi fa su fb
Bianca Parison verissimo 🙃
Laila Berger 3 mesi fa su fb
Il risultato delle sberle mai prese lo vediamo in giro in ogni dove, purtroppo. Dunque sono a favore della sberla o della sculacciata educativa (anche ad alcuni genitori servirebbero ma ormai è troppo tardi 😉 ).
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Quello che si vede in giro, e penso che tu intenda, non è nient'altro che il frutto di un'educazione materialista e incentrata sull'apparire invece che dell'essere interiore, colpa anche di una società smartphonizzata che impone la rete ormai ad ogni livello (anche qui), ciò non c'entra nulla con le sberle "educative", che poi tanto educative non erano, dato e considerato che vediamo alcuni 50-60enni di oggi comportarsi peggio dei bambocci e mancare di rispetto alle persone.
Fa Bi 3 mesi fa su fb
Laila Berger ti appoggio
Guido Rusconi 3 mesi fa su fb
I cinquantenni ed i sessantenni sono cresciuti con sberlette, tiratina d’orecchie, sculacciate, pantofole volanti. Ma mica siamo tutti scemi e non abbiamo mai avuto bisogno dello psicologo.
Jonathan Bopp 3 mesi fa su fb
Guido Rusconi 👏🏼👏🏼👏🏼
Naty RD 3 mesi fa su fb
Non solo loro pure io che ho 31anni👍
Flavio Ghirlanda 3 mesi fa su fb
Ben detto….Una sola volta da mio padre (per fortuna…) Mia madre piccolina e svelta aveva invece delle combinazioni degne di un peso mosca di livello mondiale😂😂😂😂.
Yolanda Iuliano 3 mesi fa su fb
Guido Rusconie io con 39🤣🤣 mia nonna❤️ che la voglio un mondo di bene.
Campana Luca 3 mesi fa su fb
A partire dal suffragio universale del ‘71 (voto alle donne) in Svizzera si è sempre piuttosto in ritardo con le riforme sociali.
Laura Ghiazza 3 mesi fa su fb
Secondo me bisogna differenziare tra violenza e una sculacciata , data al momento giusto!
Borelli Gianni 3 mesi fa su fb
A noi ci picchiavano con la cinghia militare. E stare zitti altrimenti cera il supplemento.
Barbini Lorenzo 3 mesi fa su fb
Ma fanno bene quando ci vuole ci vuole
JoeBar Agostini 3 mesi fa su fb
No!
Arminda Armi 3 mesi fa su fb
JoeBar Agostini Si!.
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Tanti di questi commenti dimostrano che chi ha ricevuto le sberle e gli schiaffoni, non solo li giustifica, ma li teorizza ed è pronto a continuare con lo stesso "stile" educativo. Considerata la sicurezza dell'efficacia di questo sistema di cui parlano, immagino che le stesse persone non abbiano nulla in contrario se anche a Scuola i metodi educativi cambino. Nulla in contrario allora, al giusto schiaffone dato dal docente o alla vecchia riga data sulle mani o magari sul sedere per ristabilire la disciplina dei vostri figli disubbidienti o senza i compiti fatti, vero?
Jonathan Bopp 3 mesi fa su fb
Ambra Gregorio nessuno vuole gli abusi ma le punizioni sono efficaci. Con i nuovi sistemi stiamo crescendo una generazione di principini, non pronti ad affrontare la realtà della vita che poi invece ha conseguenze per le proprie azioni
Elena Luce 3 mesi fa su fb
Ambra Gregorio mi trovo d’accordo Ambra, ma se una sberla o una sculacciata la si “usa” in modo educativo e non in modo violento e ingiustificato, credo che sia possibile capire anche la frustrazione da parte del genitore in quel momento. È comunque sbagliato alzare le mani, io lo sento dentro me e si cerca di non toccarli mai i figli. Però anche io ne ho ricevute e mi hanno fatto male, ma capivo che avevo esagerato tantissimo, ma proprio tanto del limite e vedevo la frustrazione del genitore. Mi hanno fatto bene devo dire.. per ripigliarmi in alcuni momenti. Non approvo assolutamente le botte, le violenze inaudite immotivate... però due o tre mi sono arrivate... e ho visto soffrire mia madre dopo... discorso difficile comunque❤️❤️❤️ bisognerebbe anche attenuare la violenza verbale che sta superando ogni limite come quella psicologica. La società è davvero molto malata.
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Jonathan Bopp Dunque lei è d'accordo con l'eventuale reintroduzione di punizioni corporali anche nelle scuole, visto che anche lì si verificano problemi...
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Elena Luce Naturalmente il mio è un discorso per assurdo. Seguo il thread per vedere fino a che punto ci si può spingere con il SÌ alle punizioni corporali. Perché quelli che dicono Sì, vogliono solo giustificarsi, ma poi nella pratica, voglio vedere a che scala di punizioni pensano! Il fatto è che nessuno dice che i ragazzi più difficili da gestire a scuola, salvo motivi particolari, in genere sono quelli che a casa ne vedono di tutti i colori. Compresa la trascuratezza grave, che anche quella è un maltrattamento.
Jonathan Bopp 3 mesi fa su fb
Ambra Gregorio guardi non lo ero fin quando ci ho pensato per un minuto ed ora sono d'accordo per la reintroduzione delle punizioni corporali a scuola. Le terrei per due anni e poi vorrei vedere che risultati portano. Perché purtroppo sono sicuro che una messa in regola a molti non farebbe che bene. Invece che vivere in un mondo dove tutto è dovuto
Ade Gheiz 3 mesi fa su fb
Io leggo sempre di sculacciate date con moderazione ma forse ci si dimentica che le leggi servono per evitare abusi che purtroppo sono sempre più frequenti. Se pensate che le mani siano una soluzione educativa venite che discutiamo a modo vostro. Se perdete dopo però state zitti
Jonathan Bopp 3 mesi fa su fb
Ade Gheiz vedi che non hai capito. C'è differenza tra quello che dici te che è picchiare alla sberla che viene adoperata dopo che l'infante o il giovane è stato avvisato più volte e ignora i richiami. Tu vuoi fare a botte e sopraffare fisicamente. Mentre una sberla serve a richiamare l'attenzione con l'uso del dolore in giusta misura e non a ferire o umiliare
Ato Pat 3 mesi fa su fb
Ade Gheiz vedi te se l’esempio che da una parte predica la non “violenza” dall’altra dici di discuterne a modo “vostro”.. incoerenza all’ennesimo potenza Che ogni uno guardi in casa sua e pensi ad educare i propri figli come meglio crede (ovviamente con dei limiti)
Ade Gheiz 3 mesi fa su fb
La violenza è violenza. Non ci sono scuse che tengano. credete che il mio atteggiamento giustifichi il vostro, ma in realtà non c’è differenza. A prendersela con i più deboli siete coraggiosi ma poi... sapete già che rischiereste l’engastolo.
Laura Rabachin 3 mesi fa su fb
Jonathan Bopp "uso del dolore nella giusta misura" .....e chi lo decide???????? ....violenza genera violenza, dolore genera dolore.
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Quella "giusta misura" fa ridere anche i sassi. Chi ha preso gli schiaffi oggi è convinto che è un sistema certo non per farsi capire, ma per farsi ascoltare. Già lì, io vedo la debolezza. Se un adulto non è capace di farsi ascoltare normalmente da un bambino, dovrebbe farsi qualche domanda. Tipo, se si sente, per esempio, capace di farsi ascoltare dal suo capo quando pensa di convincerlo ad aumentargli lo stipendio. E se di fronte al primo rifiuto, si mette a sclerare e se quello non capisce o non vuole e s'impunta che non glielo vuole concedere, allora pensa du "farlo ragionare" a suon di sberle... (ovviamente, nella giusta misura!)... Perché se è un sistema davvero efficace, non significa forse che potrebbe funzionare con tutti? 😛
Michele Dotta 3 mesi fa su fb
... decisamente siamo in chiaro! le mani non sono la soluzione giusta .... ma uno schiaffone ogni tanto non fa male e almeno ti insegna a rispettare le persone! oggigiorno i genitori sono troppo permissivi e si vedono i risultati! ragazzi maleducati e senza rispetto per gli adulti ....... e non mi sembra giusto!
Francesco Cec Moretti 3 mesi fa su fb
Voglio vedere se vostro figlio vi manda a quel paese...
Gio Ice 3 mesi fa su fb
Ade Gheiz tutti i sistemi prevedono il ricorso alla forza in situazioni estreme. Lo stato ha la polizia armata ed il carcere. La forza è il segnale che il soggetto ha passato il segno e non gli verrà consentito di fare oltre, dopo aver ignorato leggi, regole e avvertimenti. Legiferare in senso troppo restrittivo equivale a delegittimare la famiglia nel senso educativo, e consentire a terzi di interferire con l'operato del genitore. Chi legge le notizie italiane, può vedere dove ha portato tutto questo - operatori sociali che, con pretesti, accusavano i genitori per allontanare i figli dalle famiglie e darli in affido.
Ade Gheiz 3 mesi fa su fb
La forza ha molti campi di applicazione e io sono favorevole alla maggior parte di essi, ma come educazione non esiste. Le legge e le regole esistono per una ragione, per preservare beni e interessi, ma non perché si vuole bastonare appena qualcuno le infrange. Per questo esistono la condizionale e le pene pecuniarie. Altrimenti le carceri sarebbero piene e si eviterebbe il reinserimento sociale, che causerebbe ancora più danni. Anzi, per come la racconti bisognerebbe introdurre la pena di tortura. Quindi il tuo argomento non sta in piedi. Per quanto riguarda gli operatori, se lo fanno è perché è chiaro che certa gente non è capace di fare i genitori. Tra l’altro, se usi la forza, non aspettarti baci e abbracci in cambio. Una legge in tal senso eviterebbe un’edicazione sbagliata basata sulla forza. Se tu usi la forza, anche gli altri risponderanno con la forza, cosa speri di ottenere non lo so ma potrai solo sperare di ottenerlo in questo modo, a meno che tu non stia cercando guai. Posso parlare per esperienza e ti assicuro che il karma è una puttana
Maria Grazia Lauriola 3 mesi fa su fb
Jonathan Bopp una sberla è sempre una umiliazione
Elena Rusconi 3 mesi fa su fb
Infatti si vede come sono cresciuti!!!!!!
Charly Ognigiorno 3 mesi fa su fb
Bisogna essere genitori e non amici dei figli ! Insegnategli l educazione e il rispetto verso le persone più grandi verso gli anziani .. una pedata nel culo o uno scapaccione non ha mai ucciso nessuno ma ti riportava al tuo posto da figlio.. e basta difenderli sempre anche quando hanno torto , insegnategli a guadagnarsi le cose basta solo regali per nulla !
Luca Galfetti 3 mesi fa su fb
A me hanno dato pure il battipanni se x questo
Angela Bruno 3 mesi fa su fb
Luca Galfetti Oh mamma e chi se lo scorda!!! 🤣🤣🤣🤣🤣
Charles Castioni 3 mesi fa su fb
Due sberle non hanno mai fatto male...
Jessy Bq 3 mesi fa su fb
Ho un bambino di 8 anni e non ho mai usato su di lui la violenza fisica nel tirarle sberle, ne tirata di capelli, ne dalle orecchie... e invece vedo altri bambini che se le danno di buona ragione e dicono: ma anche la mamma ci picchia così🙄 credo che con una sculacciata data bene possono capire oppure mi bastava con guardarlo dritto negli occhi per insegnarli che aveva sbagliato e oggi giorno è un bambino rispettoso, educato, che non usa violenza nemmeno con i suoi amici. Fare il genitore a volte porta ad un esaurimento con i capricci che fanno i figli ma bisogna avere MOLTA pazienza e usare i metodi giusti per insegnare ai loro figli il bene e il male.
Fatima Ferreira Campos 3 mesi fa su fb
Sarà per questo che abbiamo meno genitori anziani all'abbandono! 👏🙏 Vogliono abolire sberle e sculacciate, poi si lamentano di avere bulli e teppisti in circolazione... e in aumento!!! 🤦🏻‍♀️ Ne ho prese e non sono mica morta! 🤨 Ci sono già troppi bulletti in giro che l'educazione non hanno proprio avuto e non sano nemmeno che cosa sia, di certo non ho l'intenzione di contribuire all'incremento di questa tendenza!🤨🤨🤨 E ne riparleremo tra non molto... 😔
Nadia Curina 3 mesi fa su fb
Fatima Ferreira Campos concordo... ma io le sberle le darei a cerri genitori 😏
Dina Barreiros 3 mesi fa su fb
Genitori senza polso,bambini zombie davanti allo schermo di un cellulare ecc,maleducati e sfrontati...io due sberle le darei anche ai genitori!!! Ringrazio di essere cresciuta a suon di sculacciate e sguardi che incutevano terrore,e ringrazio anche mio fratello di essere più alto e quindi di essersi preso le ciabattate volanti al posto mio 🤣🤣🤣
Rita De Gaetano 3 mesi fa su fb
😥😂😂😂😂😂😂😂😂
Yolanda Iuliano 3 mesi fa su fb
Dina Barreiros povero tuo fratello🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣
Ingrid Bosque Schifferle 3 mesi fa su fb
Dina Barreiros hahahah non cambi mai! Il miglior commento 🤣
Myriam Trentini 3 mesi fa su fb
Con le sberle sono stata più cauta ma con le sculacciate beh quando ci volevano ci volevano.!
Eugenio Eu Scozzafava 3 mesi fa su fb
...almeno mazza e frusta potremo usarli? Io le due volte che ho preso uno schiaffo me le ricordo bene e non per questo sono diventato un picchiatore o ho odiato i miei... Il divieto colpirà solo gli educatori coscenziosi, quelli violenti non penso si adegueranno
Claudia Fiore 3 mesi fa su fb
Sberla no...ma sculacciate sul sederino si quando ci vuole
Laura Bernasconi 3 mesi fa su fb
E menomale, una sculacciata non ha mai ucciso nessuno, anzi..
Matteo Carlo Angelo Giuffrida 3 mesi fa su fb
Vieni qui che non ti faccio niente... 😂
Angela Bruno 3 mesi fa su fb
Matteo Carlo Angelo Giuffrida E chi se la scorda sta frase!!! 🤣🤣🤣🤣
Charly Ognigiorno 3 mesi fa su fb
Infatti senza sberle stanno crescendo spavaldi e senza educazione
Stylo Margiasso 3 mesi fa su fb
Cintura...battipanni e pantofole...poi crescono in riga😂😂😂😂😂
Laura Bernasconi 3 mesi fa su fb
Cintura un po no, ma pantofola e battipanni il top 😂😂 .
Margaroli Eros Giovanni 3 mesi fa su fb
Stylo Margiasso concordo
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Stylo Margiasso genio Poi con la società di oggi, crescono violenti. Tira fuori il battipanni ora, a parte che ti arrestano ma a che serve? Bhó. Io ho cresciuto mio figlio da sola per altro, senza alzare le mani. Ha 19 anni. È gentile e coraggioso Non sopporta le ingiustizie e guai la violenza...però parlo per me..
Ato Pat 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari magari crescono violenti perché non hanno un punto di riferimento, perché i genitori sono i primi da prendere per fessi, perché mai nessuno gli ha educati e gli ha tirato una sberla
Stylo Margiasso 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari.....la mia era diciamo una battuta😬...ovvio che nn serve una violenza......io nn ho ricevuto niente....al max un scappellotto😂...
Max Bartolini 3 mesi fa su fb
Ma come cazzo vi siete ridotti... tra un po dirgli cattivo al proprio finisce dentro con una denuncia per violenza psicologica. Qualche sberla e sculacciata non mai ucciso nessuno.... e crescono con più rispetto
Aldo Bi 3 mesi fa su fb
Bè, ho visto bambini di cinque anni, mandare fanc...i propri genitori, in risposta a questa? Ma amore, non si dicono queste cose
Mara Vassalli-Spinelli 3 mesi fa su fb
Aldo Bi vero!!!
Laura Bernasconi 3 mesi fa su fb
Una sberla non glie la toglieva nessuno.
Aldo Bi 3 mesi fa su fb
Mara Vassalli-Spinelli anche due, giusto per farlo stare dritto
Margaroli Eros Giovanni 3 mesi fa su fb
Aldo Bi lì gli arrivava una sganassone, e i denti li cerca fino hai 18 anni
Aldo Bi 3 mesi fa su fb
Margaroli Eros Giovanni 😂ben detto 👍
Alessandra Giorgi 3 mesi fa su fb
Aldo Bi gente incapace di fare il genitore, punto. Cresceranno e saranno dei teppisti.
Aldo Bi 3 mesi fa su fb
Alessandra Giorgi vero
bobà 3 mesi fa su tio
Mi sembra che il sondaggio indichi bene la via da seguire. Quindi piantiamola con ste' frigne
Alberto Lucatello 3 mesi fa su fb
Per me il declino della società è dovuto alla mancanza di educazione. Nn si educa a sberle, ma due sberle quando le si meritano aiutano ad educare Ho torto? Forse ma non sembrerebbe dai risultati degli educatori moderni
Pierpaolo Lai 3 mesi fa su fb
Alberto Lucatello x nulla torto..!!!
Massimo Ferrantini 3 mesi fa su fb
La violenza autorizza il bambino a credere che in certi casi sia lecita. E quindi genera altra violenza. Sanno capire il giusto e lo sbagliato anche senza, se i genitori si prendono tempo e pazienza per spiegare, sono più intelligenti di qualche si crede.
Renzo Lucini 3 mesi fa su fb
Massimo Ferrantini potrei anche essere d'accordo... ma i genitori moderni il tempo e la pazienza non ce l'hanno e i figli li fanno solo per ottenere qualche like sui social! Sta crescendo una generazione che non ha riferimenti da seguire... alla stregua dei selvaggi
Massimo Ferrantini 3 mesi fa su fb
Renzo Lucini io sono fra i genitori moderni ed educo alla non violenza... il tempo va trovato.
Renzo Lucini 3 mesi fa su fb
Massimo Ferrantini quelle che descrivi non sono caratteristiche da genitore moderno, ma da genitore responsabile... che è diverso! Guardati attorno e renditi finalmente conto di essere un'eccezione
Mimma Biagio 3 mesi fa su fb
non sono d accordo col fatto che dici tempo e pazienza non ce ne . primo non siamo tutti gli stessie secondo se non ce l hanno meglio non fare figli allora !!
Renzo Lucini 3 mesi fa su fb
Mimma Biagio proprio perché non siamo tutti uguali non puoi proiettare la tua situazione sugli altri! Io non ho figli, ma se mi guardo intorno vedo che la maggior parte delle famiglie sono disastrate e, come dici anche tu, sarebbe stato meglio se di figli non ne avessero fatti
Alessandra Giorgi 3 mesi fa su fb
Massimo Ferrantini io ho preso sculacciate e sberle e non ho mai usato la violenza su nessuno, animali compresi. Il suo commento non ha senso
Jonathan Bopp 3 mesi fa su fb
Massimo Ferrantini è un uso improprio del termine violenza. Una sculacciata o una sberla non è violenza se eseguita nel giusto modo. Da non confondere a quello che invece è violenza quando bambini vengono picchiati per rabbia o sfogo. Quella è violenza
Ato Pat 3 mesi fa su fb
Massimo Ferrantini sisi.. vediamo poi come vengono su i tuoi figli... di quelli che utilizzano questa filosofia ce ne sono tanti; ma a conti fatti pochi riescono veramente nell’educarli. Come Ia filosofia presa negli ultimi anni dai docenti; ora ne vediamo i risultati...
Scilla Roncallo 3 mesi fa su fb
Mai usato violenza...puoi chiedere alle maestre come sono i miei figli
Tati Past 3 mesi fa su fb
Che tristezza alcuni commenti.... E mi fermo qui
Alda Giosuè 3 mesi fa su fb
I figli si educano AMANDOLI e RISPETTANDOLI...Non a sberle ...incominciando da certi genitori nevrotici ...solo pensano alla carriera.,e fanno figli che danno in gestione ai nonni ..babysitter è Asilo Nido...ma per favore...cominciate voi a rispettarli con Amore...un per favore un grazie e un abbraccio ai vostri figli...ti ricambieranno in RISPETTO e GENTILEZZA...CARI SAPIENTONI DI SCULACCIATE GRATIS...
Massimo Ferrantini 3 mesi fa su fb
Alessandra Giorgi il mio commento è un’opinione che merita rispetto quanto la tua 🤷🏼‍♂️ sono solo un papà che cerca di fare del suo meglio
Massimo Ferrantini 3 mesi fa su fb
Ato Pat per ora cresce bene...
Silvia Spalletta 3 mesi fa su fb
Alessandra Giorgi grazie per aver condiviso la sua esperienza. Oggi è a favore o contro sculacciate e sberle ai bambini
Michele Dotta 3 mesi fa su fb
mi presenti uno di questi genitori pf?
Jonathan Bopp 3 mesi fa su fb
Alda Giosuè alda non lo metto in dubbio. Sicuramente da te funziona. Ma se hai un figlio che ti manda a cagare che fai? Ho visto di recente un video su youtube dove un ragazzino di 14 anni sbraita urla e minaccia il padre. Che fai la risolvi amandolo?
Tania Malaika Russo 3 mesi fa su fb
Jonathan Bopp che fai? Lo risolvi menandolo? Credo che si confonda ancora troppo spesso autorevolezza con autorità... e timore con rispetto. La violenza è sempre violenza, piccola o grande che sia. Spesso poi "non è violenza" ma poi se lo fa qualcun'altro lo diventa. Come spieghi al bambino che la violenza è tale a dipendenza di chi la usa? 🤔 Insegni il rispetto con un gesto che è tutt'altro che rispettoso?
Tania Malaika Russo 3 mesi fa su fb
Michele Dotta te ne posso presentare molte... ottimi risultati, come di pessimi dall'altra parte... e viceversa. Evidentemente il problema è un altro...
Alda Giosuè 3 mesi fa su fb
Jonathan Bopp si vede che il padre ha mandato a cagare il figlio ...prima è sbraitava su di lui da piccolo ...vedi torna...BUONA GIORNATA 🙋‍♀️
Jonathan Bopp 3 mesi fa su fb
Alda Giosuè ma come fai a dirlo. Hai zero elementi per tirare questa conclusione
Alda Giosuè 3 mesi fa su fb
Jonathan Bopp Carissimo Aggiornati...👍
Antonella Mauro 3 mesi fa su fb
Infatti si vede lo schifo che c'è in giro
Andrei Rezzin 3 mesi fa su fb
Ma non dite cazzate cosa insegnate con le sberle e sculacciare ? 🤔 Piuttosto parlate i con ifigli e stategli dietro.
Ato Pat 3 mesi fa su fb
Andrei Rezzin hai figli?
Andrei Rezzin 3 mesi fa su fb
Ato Pat non c'è bisogno di avere figli per capire che con la violenza insegni solo la violenza
Thom Salati 3 mesi fa su fb
Io ho ricevuto qualche sculacciata e scappellotto, non sono morto, ma è sbagliato! Erano per esaurimento della pazienza perché ero una peste! Mia madre in primus ritiene di aver sbagliato e che non esiste la sberla educativa! A suo dire i bambini molto piccoli non capiscono le parole ma solo i fatti e per questo ritiene giusto, in quell'età, dare una sculacciata quando il bambino non si comporta bene, cosa con cui io non sono però per nulla d'accordo: la violenza, di qualunque genere e per qualsiasi motivo, è sempre sbagliata!
Giulia Marianne Cavadini 3 mesi fa su fb
Infatti in giro si vedono i frutti delle sberle non date...
Vanessa Priori 3 mesi fa su fb
Giulia Marianne Cavadini ma davvero, le urlate “vieni qui che non ti faccio niente” 😂
Jo Gerva 3 mesi fa su fb
Signori le vecchie generazioni mi pare che siano cresciute bene e soprattutto con educazione e rispetto per i più grandi .... I ceffoni ogni tanto ci vogliono altrimenti diventano tutti come i giovani del giorno d'oggi
Pierpaolo Lai 3 mesi fa su fb
Jo Gerva le nuove con tutte queste cazzate crescono a pane e telefonino e il rispetto e l'educazione sono lasciati nel cassetto a marcire... io ringrazio i miei genitori per avermi fatto capire come girava il mondo...
Chiara Monte Valgannese 3 mesi fa su fb
Le vecchie generazioni hanno cresciuto genitori incapaci di educare i loro figli, ed ecco le generazioni di idioti che abbiamo, siamo sicuro che abbiano funzionato queste botte? Mah...
Pierpaolo Lai 3 mesi fa su fb
Chiara Monte Valgannese si confonde con la politica...😉
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Ha ragione Chiara, le vecchie generazioni le prendevano e oggi creano figli al contrario di come sono stati creati loro, perchè "non voglio fare a mio figlio quello che ho passato io", poi diciamocelo apertamente, questa generazione di "PERFETTI" 50-60enni io non la vedo, anzi diversi casi di fenomeni con precedenti giudiziali in corso, molestie, alcolizzati ecc... finiamola di dire cazzate che quelli di una volta non sono tutti perfetti, che spesso hanno cresciuto di merd* i figli peggio che oggi
Jo Gerva 3 mesi fa su fb
Oh forse è colpa anche della società? Ai miei tempi se rispondevi ai prof il ceffone lo prendevi e quando lo dicevano ai tuoi prendevi il resto ..... Di 12enni che mandavano a fanculo i genitori erano 1 su mille ..... Io dico che i ceffoni servono come la naia obbligatoria
Renzo Merelli 3 mesi fa su fb
la sculacciata va bene se è una ogni tanto. Se sono continue sculacciate significa che c'è qualcosa che non va. Ai figli si possono insegnare principi, educazione e tutto il resto facendoli ragionare e lasciando le sculacciate per le cose molto gravi. L'importante è star dietro ai figli, seguirli sempre e tirarli su con un certo "modello"
Kevin Grgic 3 mesi fa su fb
VERGOGNOSI!
Angela Bruno 3 mesi fa su fb
I miei fratelli ed io le abbiamo prese e non poche, ma non per questo siamo cresciuti male! Una qualche sculacciata o sberla non ha mai ucciso nessuno! Ovviamente dati con moderazione
Monica J Archer 3 mesi fa su fb
Angela Bruno esatto concordo, qui parlano di violenza ma quasi nessuno della nostra generazione é violento eppure ne abbiamo prese a go go per le marachelle ma siamo ancora qui vivi e vegeti e con un educazione, i ragazzini di oggi non sanno cosa sia l’educazione e il rispetto e a quanto leggo non hanno mai preso ne una sculacciata ne una sberla e si vede. Mandano a quel paese maestri genitori o chi gli capita a tiro
Angela Bruno 3 mesi fa su fb
Monica J Archer Condivido a pieno le tue parole!
Francesca Deluca 3 mesi fa su fb
A casa mia i miei figli le sculacciate e le sberle quando ci volevano le hanno prese...oggi sono soddisfatta di come siano cresciuti...solo le parole delle volte non bastano..credeteci!
Alessandra Giorgi 3 mesi fa su fb
Francesca Deluca concordo con lei!!
Verena Sommer Tashi Yangzom 3 mesi fa su fb
Francesca Deluca se le sue parole non sono convincenti non è certo colpa dei bambini!
Tim Pušnik 3 mesi fa su fb
Francesca Deluca concordo, basta andare al ristorante e vedi bambini che a 9 anni dicono parolacce davanti a genitori ecc... E cosa fanno questi? Niente! Magari li danno l’iPhone o l’iPad per farli stare buoni e zitti Quando ci vuole una sberla o una sculacciata ci vuole!
Francesca Deluca 3 mesi fa su fb
Verena Sommer Tashi Yangzom dove ho scritto nel mio commento ke le mie parole nn sono convincenti??? Ho scritto le parole non bastano che e' diverso!!!!! Questo e' il mio pensiero e ne sono fermamente convinta...con 2 sculacciate e 2 sberle nessuno e' morto se date giustamente nel modo corretto...a te lascio la convinzione ke le tue parole siano convincenti!
Roberta Galli 3 mesi fa su fb
Francesca Deluca ogni situazione va valutata, a volte bastano le parole a volte un piccolo castigo a volte una sculacciata ... ho cresciuto tre figli e sono orgogliosa delle persone che sono diventate
Sabrina Musio-Häfliger 3 mesi fa su fb
Poveri bambini che vengono sculacciate o dato delle sberle, sicuramente non e una soluzione io ho 3 bambini piccoli e non farei mai una cosa del genere e loro mi ascoltano noi in famiglia ci rispettiamo tutti...
Anouk Berger 3 mesi fa su fb
Io ho 3 figli..ogni tanto ho discusso e ogni tanto ho castigato e ogni tanto..ho scullaciato😂😂ogni tanto ha funzionato..e ogni tanto..no😂
Monica J Archer 3 mesi fa su fb
Francesca Deluca concordo anche io le ho prese da piccola e ringrazio i miei perché almeno ho un educazione,oggi giorno le parole servono a poco perche vedo bambini che mandano a quel paese i genitori. Se lo facevo io mi facevano fare il tour de suisse senza bici
Verena Sommer Tashi Yangzom 3 mesi fa su fb
Francesca Deluca se le due parole non bastano è perché lei non è convincente. Ho cresciuto figli anche io e so di cosa parlo grazie! Si può crescere! Ma c’è chi preferisce le botte! Forse è più comodo
Ali Cooper 3 mesi fa su fb
Verena Sommer Tashi Yangzom nessuno ha usato il termine '' botte''.. Quindi è inutile alludere alla violenza solo per avere ragione.
Verena Sommer Tashi Yangzom 3 mesi fa su fb
Ali Cooper è la stessa cosa
Federico Cereghetti 3 mesi fa su fb
Verena Sommer Tashi Yangzom cia dai dei ceffoni da piccolo li ho presi anchio. E mia madre ha fatto bene 😅 Metodi educativi di una volta, ora visti male per colpa di quel politically correct e buonismo che va tanto di moda oggi, che non sopporto. Quando ci vuole ci vuole.
Verena Sommer Tashi Yangzom 3 mesi fa su fb
Federico Cereghetti chiamare le cose buonismo oramai va di moda ed è sempre una buona scusa per non rendersi conto del male che realmente si fa!
Federico Cereghetti 3 mesi fa su fb
Verena Sommer Tashi Yangzom perché parla del male che si fa? Io non penso di essere di essere cresciuto male. Anzi son cresciuto con dei valori, con il rispetto verso terzi e per le cose di proprietà altrui, cosa che vedo che nei giovani di oggi spesso viene a mancare. Quindi prima di parlar male e giudicare dei metodi educativi che per esempio hanno usato i miei genitori, e usano sicuramente altre famiglie, ci pensi su un attimo.
Verena Sommer Tashi Yangzom 3 mesi fa su fb
Federico Cereghetti ho fatto anche io le mie esperienze di vita non si preoccupi! Del resto non sto né giudicando ne parlando male, ho detto il mio parere è punto e vengo subito aggredita e derisa! Questi sono i comportamenti che giudico! Qui non si fa che parlare a vanvera!
Federico Cereghetti 3 mesi fa su fb
Verena Sommer Tashi Yangzom boff.. io non ho deriso ne aggredito nessuno. Se lei si sente aggredita é libera di denunciare il grave accaduto alla polizia cantonale, i quali si occuperanno del sottoscritto. Mi sembra di aver semplicemente esposto la.mia opinione, come lo ha fatto lei. É lei che non sa difendere la sua posizione adeguatamente, e quindi scatta sulla difensiva.
Kuzulo Joao Da Silva 3 mesi fa su fb
Tim Pušnik perché le parolacce le hanno imparate dagli allieni vero? Tutti bravi a giudicare i genitori, vero? Complimenti
Federico Cereghetti 3 mesi fa su fb
Ma chi è che cancella i commenti?
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Tim Pušnik: sapessi quanti di 60 anni bestemmiare e dire parolacce...non diciamo cazzate va, che le generazioni di una volta non sono per niente perfette
Francesca Deluca 3 mesi fa su fb
Federico Cereghetti cancellano xke' non sono in grado di supportare una discussione con pareri e idee diverse!
Francesca Deluca 3 mesi fa su fb
A cancellato una certa verena sommer tashi yangzom....bhoooo
Francesca Deluca 3 mesi fa su fb
Roberta Galli certo giusto..
Francesca Deluca 3 mesi fa su fb
Sabrina Musio-Häfliger poveri come se fossero bastonati???ma che stai dicendo! Ognuno e' madre e genitore a modo suo tu il tuo io il mio...e' uguale se condividi oppure no...
Federico Cereghetti 3 mesi fa su fb
Francesca Deluca ooh signuur.. gnanca pö 😅 Eravam rimasti sui toni pacati..
Francesca Deluca 3 mesi fa su fb
Anouk Berger giusto
Graziella Abbate 3 mesi fa su fb
Francesca Deluca si si verissimo..come dicevano una volta sberla ben dada mai desmentegata
Tim Pušnik 3 mesi fa su fb
Kuzulo Joao Da Silva possono averle sentite in 1000 posti. Se le hanno sentite dai genitori e colpa dei genitori e chiaro. Ma solo perché le hanno sentito da loro va bene lasciar perdere?? Ho sentito bambini insultare i genitori al ristorante e i genitori non hanno detto e fatto niente ti sembra normale? Se un giorno mio figlio mi dovesse insultate li do una pappina che la metà basta!
Tim Pušnik 3 mesi fa su fb
Spalma Büter non ho mai detto che sono perfette, non stiamo parlando di questo.
Spalma Büter 3 mesi fa su fb
Tim Pušnik: forse non tu direttamente, ma qui leggo diversi commenti di chi fa l'equazione di persone obbedienti = botte da piccoli, ci sono stati genitori di una volta molto rigidi con i figli, e quest'ultimi poi con problemi psicologici che si portano dietro ancora da adulti.
Emma Sanchez Sanchez 3 mesi fa su fb
Brava io lo stesso con mio figlio vero a volte le parole non bastano
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Con la violenza non si ottiene nulla anzi...lasciare che facciano le loro esperienze, i loro sbagli, facendogli capire che noi genitori ci siamo a prescindere Bisogna puntare sui valori e i principi...la violenza porta violenza...
Niko Storni 3 mesi fa su fb
e invece ci sono situazioni, non frequenti, in cui una sculacciata insegna piu' di mille parole. Io ne ho prese ma non sono cresciuto disagiato ne' violento, anzi...
Massimo Ferrantini 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari brava!
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Niko Storni io pure sono cresciuta a botte...Ma a mio figlio ho insegnato a ragionare, riflettere e poi agire... Non devo assolutamente fare come hanno fatto con me...Ma hai ragione, sono d'accordo per una sberla ma se poi lui o lei pensa: lo hanno fatto i miei, quindi lo posso fare anche io....ogni situazione è diversa...
Raffaella Norsa 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari un conto è dire sono cresciuta a botte un conto è un ceffone quando veramente serve
Niko Storni 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari purtroppo non tutti i bimbi si comportano in modo uguale. Ci sono quelli che non ne hanno bisogno nemmeno una di sberla, poi ci sono quelli che per una cosa o per l'altra le parole non le ascoltano del tutto e una punizione (o fisica o psicologica) e' necessaria. Il fatto e' che bisogna insegnare che certe azioni portano a conseguenze, e queste conseguenze a volte le devono percepire perche' ne va del loro bene.
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Massimo Ferrantini allora io non so cosa sia un solo ceffone Ma 40 anni fa era diverso perché i genitori non erano predisposti al dialogo Noi non facevamo quello che volevamo giusto o sbagliato che era. Così non si ha imparato a confrontarsi Ora siamo più aperti disponibili a parlare E se invece di un ceffone si desse un abbraccio ??
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Niko Storni esatto. Ogni azione ha una conseguenza Ma la violenza fisica soprattutto bisognerebbe evitarla Punizione certo.
Niko Storni 3 mesi fa su fb
quando tuo figlio (ipotetico dico) continua a volersi sporgere dal balcone (potenzialmente mortale) e le parole non le ascolta, un abbraccio lo potrebbe interpretare come un invito a continuare a farlo perche' la sua azione ha portato un'esperienza positiva. Se invece prende una sculacciata o un castigo lo interpretera' come cosa negativa da abbinare allo sporgersi sul balcone e non lo fara' piu'.
Massimo Ferrantini 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari sarebbe sensato. Il bambino resta spiazzato da un abbraccio. Amore, sempre.
Niko Storni 3 mesi fa su fb
ora, il castigo e' preferibile, ma come ex monitore scout ho avuto a che fare con bambini che del castigo non gliene frega proprio niente. Fossi stato loro genitore probabilmente avrei dovuto passare alla punizione fisica, ma non perche' voglio fare il violento, bensi' perche' un mancato insegnamento potrebbe portare a brutte conseguenze per il bambino. E' un po' come mettere le mani sotto l'acqua bollente, se desse piacere lo fareste tutti i giorni, purtroppo invece ci si scotta, e proprio quel dolore ci fa pensare 2 volte prima di rifarlo.
Raffaella Norsa 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari io ho 53 anni i miei erano predisposti al dialogo (sono perché grazie a Dio ci sono ancora) non erano bigotti e in casa mia abbiamo sempre parlato di tutto ma rispettando le regole, poche ma precise! però quando io o mia sorella l’avevamo combinata veramente grossa una sberla l’abbiamo presa e nessuna delle due è rimasa traumatizzata. 40 anni fa c’erano delle regole che rispettavi, adesso questi ragazzini vivono nell’anarchia. Troppa libertà e assoluta mancanza di rispetto. Una sberla non ha mai ucciso nessuno
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Niko Storni è quello che ho detto io...
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Raffaella Norsa Vero Hai avuto una bella famiglia, sei fortunata.
Ato Pat 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari violenza.. sempre ad usare termini a sproposito. Violenza è quando qualcuno ti pesta, non quando uno ti tira uno scappellotto, un calcio nel culo o una sberla.. dai!
Massimo Ferrantini 3 mesi fa su fb
Ato Pat violenza è violenza... è il gesto del mettere le mani addosso che è sbagliato. E inconsciamente autorizzi tuo figlio a farlo nel momento che sente di aver subito un torto.
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Massimo Ferrantini vero!
Yolanda Iuliano 3 mesi fa su fb
Guido Rusconi ho 39 anni,mia Nonna sempre mi a parlato,spiegato etc....ma io ho un carattere tropo tropo forte,sculacciate,me ne a dato 🤣🤣 anche con la pantofola che volava🤣🤣🤣 ma io riconosco che ero veramente tosta,mia cugina era un angelo,è lei mai li a presso(dolo io🤣) siamo grandi tutte e due,educate tutte per mia nonna,è siamo brave. Vedo in giro a bambini e ragazzi che li darei io la sculacciata.
Vinod Parackal 3 mesi fa su fb
na sculacciata deve essere seguita sempre dalla spiegazione per quanto accaduto. Una da sola non basta. Poi è vero ci sono bambini e bambini.
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Vinod Parackal Ci sono punizioni peggiori che la classica sculacciata Quindi: via Le cose alle quali tengono di più Via ad uscire con i compagni Via la playstation ecc...vedi che se lo ricordano e diventeranno di conseguenza genitori costruttivi La sberla, la sculacciata non se la dimenticano, come si dimenticano della spiegazione...
Vinod Parackal 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari mi spiace ma non la penso così... purtroppo con il mio lavoro vedo la mancanza della mano ferma dei genitori..come dici tu la sculacciata non se la dimenticano mentre solo spiegazione la scordano..via la playstion? Appena sei via a lavorare trovano un modo di giocarci ho vanno da chi c'è l'ha. Niente uscite con amici? Idem, quando i genitori Son fuori escono di nascosto. Secondo mio parere deve esserci un mix dei due metodi. Ah e poi quando dico sculacciata non intendo con una mazza da baseball, ma semplicemente una a mano aperta.
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Vinod Parackal mano aperta è già violenza Vai a leggere la definizione No, io almeno per come ho cresciuto il mio che ora ne ha 19 ho sempre usato metodi senza alzare le mani...però io non giudico il tuo o altri sistemi Ognuno fa come crede sia giusto.
Vinod Parackal 3 mesi fa su fb
Miriam Gennari abbiamo una concezione di violenza diversa 😊
Miriam Gennari 3 mesi fa su fb
Vinod Parackal è giusto così se no, non si cresce...
Araceli Togni 3 mesi fa su fb
Ma.... Penso che una sculacciata o una sberla non abbia mai ucciso o traumatizzato a vita una persona
Andreas Albertolli 3 mesi fa su fb
Sarà per quello che abbiamo meno figli "teppistelli" rispetto ad altri paesi?
Raffaella Norsa 3 mesi fa su fb
Andreas Albertolli be non è propriamente così. Anzi, il disagio giovanile è molto alto
Alessandra Giorgi 3 mesi fa su fb
Andreas Albertolli qualcuno purtroppo c’è...
Na'Ka Terba 3 mesi fa su fb
Beh io solo una cosa voglio dire......... Il 70 % dei ragazzini che gira avrebbe dovuto prendere più sculacciate!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Cristina Decarli Ex Wartenweiler 3 mesi fa su fb
Na'Ka Terba concordo
Ivo Roy 3 mesi fa su fb
Na'Ka Terba hahaha grandissima
Andrea Spandri 3 mesi fa su fb
Hai perfettamente ragione 👍
Vincenzo Gallo 3 mesi fa su fb
Na'Ka Terba d’accordo con te ..la maggior parte dei giovani sono molto maleducati e viziati
Nunzia Conte Iorio 3 mesi fa su fb
Non li sanno educare troppo liberi
Mary Maria Baumgartner 3 mesi fa su fb
Concordo
Sarah Catherine 3 mesi fa su fb
Na'Ka Terba le hanno prese quello è il risultato, dubito sono cresciuti ad alto contatto e seguito un metodo naturale
Philippe Pippo Bolgiani 3 mesi fa su fb
E il restante 30% molte di più... 😂
Elvy Conte 3 mesi fa su fb
E pure qualche ceffone in faccia, con la mano al contrario 🤦🏻‍♀️
Sh Mo 3 mesi fa su fb
Non voglio pensare la prossima generazione !!! Sarà Sempre peggio!!!
Na'Ka Terba 3 mesi fa su fb
Davvero
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-18 01:50:04 | 91.208.130.87