Depositphotos
SVIZZERA
11.02.2020 - 12:090

La pubblicità crea 15'200 posti di lavoro a tempo pieno

Le agenzie del settore pagano salari per quasi un miliardo di franchi

BERNA - 15'200 posti di lavoro a tempo pieno, 22'300 se si considerano anche i posti a tempo parziale, a cui vanno aggiunti 17'000 posti generati indirettamente in altri settori.

Sono queste le impressionanti cifre generate dall'industria pubblicitaria in Svizzera. Stiamo parlando delle "reclame" che vediamo giornalmente online, nella stampa, in radio, in TV, al cinema e nei posti più disparati. Anche se queste possono a volte risultare fastidiose, sono molto importanti per il nostro Paese: infatti le agenzie e i rivenditori pubblicitari pagano salari per quasi un miliardo di franchi. L'enorme macchina pubblicitaria, che nel 2017 contava 4'000 aziende nel settore, ha prodotto 6,6 miliardi di ricavi netti nell'arco del 2018. Ciò rappresenta quasi l'uno per cento del PIL elvetico. 

Considerando l'intera comunicazione commerciale in Svizzera (pubblicità, marketing, relazioni pubbliche e sponsorizzazioni), le cifre sono ancora più importanti. Generando quasi 38'000 posti di lavoro a tempo pieno, il settore nel suo complesso ha lo stesso valore economico dell'intera città di Zugo.

Le conclusioni provengono dallo studio "L’importanza economica dell’industria pubblicitaria in Svizzera", realizzato dall’istituto BAK Economics (istituto di ricerca economica indipendente) su incarico di KS/CS Comunicazione Svizzera. L'indagine mostra infatti quanto sia fondamentale l'industria per l'economia del nostro Paese.
 

 

Commenti
 
LAMIA 1 sett fa su tio
Creano posti per frontalieri.
anndo76 1 sett fa su tio
@LAMIA mamma che lagnaaaaa la solita minestra tutte le volte !! ma non va' mai bene niente....pensa che le tue disgrazie e arrabbiature e addirittura il coronavirus e' colpa del frontaliere.
Mattiatr 1 sett fa su tio
@LAMIA Va che con buona voglia e disponibilità a fare sacrifici tutti trovano un lavoro. Già che se non sei disposto a fare viaggi in treno, cambiare comune o accettare dei compromessi professionali è normale che non lo trovi. Io sono disegnatore e prima di finire gli studi non trovavo lavoro, quindi ho mandato un curriculum a tutti coloro che disegnano e progettano, compresa una ditta che fabbrica padelle. Per fortuna ho trovato nel mio campo e mi sono evitato le pentole. Ora mi sto informando per fare pubblicità on line, così da costruire un secondo reddito e non diventare uno dei tanti che piange sul web. Migliorare è possibile, solo che a contrario di quello che pensano tutti, non è un diritto.
Led Swan 1 sett fa su fb
Creano posti di lavoro ma anche uno smarronamento e il vostro sito ne è la conferma. Pubblicità sparate ad ogni angolo e difficoltà ad aprire le pagine. Personalmente sono arrivato alla conclusione che le pubblicità troppo invasive significa che il prodotto ê proporzionalmente scadente e pertanto lo evito a prescindere...
Massimo D'Onofrio 1 sett fa su fb
La Migros e molti altri già si rivolgono all’estero per realizzare le campagne pubblicitarie
Escavo Ovacse 1 sett fa su fb
Meglio che niente sicuro. Paga media 65'800 ca. per posto di lavoro
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 12:20:17 | 91.208.130.89