Posta (screenshot video)
SVIZZERA
05.12.2019 - 11:560
Aggiornamento : 13:28

La Posta "travolta" dallo shopping del Black Friday

Al Gigante giallo sono pervenuti oltre 5,9 milioni di pacchi in una settimana. Un aumento del 15% rispetto al 2018

BERNA - Gli effetti combinati del “Black Friday” e del “Cyber Monday” sono stati ben percepiti dalla Posta, "travolta" nel giro di una settimana da milioni di pacchi. Il record dell’anno precedente è stato  «letteralmente frantumato». Come riferito oggi in un comunicato, al Gigante giallo sono pervenuti oltre 5,9 milioni di pacchi, mettendo a referto un aumento del 15% a livello nazionale rispetto alle cifre dell’anno precedente.

Da venerdì scorso, il nastro trasportatore del Centro pacchi Härkingen non si è più fermato. A raccontarlo sono in prima persona i due collaboratori Zamam Gholami e Nai Nayazai. «Per fortuna c’è Nasi a darmi una mano. Nei giorni normali me la cavo da solo, ma ora c’è bisogno del contributo di entrambi e lavoriamo a tutto gas».

Non solo nei centri pacchi c’è un gran da fare. Anche i postini e gli addetti ai recapiti non si sono fermati un attimo. Generalmente nei giorni feriali la Posta trasporta all’incirca mezzo milione di pacchi. Durante la settimana degli sconti questa cifra sale in media a più di 800’000. Nei giorni immediatamente successivi al Black Friday e al Cyber Monday ne sono stati trasportati quasi un milione.


Posta

La Posta investe attualmente circa 190 milioni di franchi in nuovi centri di distribuzione di pacchi. Quello di Cadenazzo (TI), inaugurato di recente, ha contribuito a gestire i picchi del Black Friday nel Centro pacchi Härkingen. Ciononostante, ai collaboratori della Posta è rimasto comunque molto da fare per smistare e avviare i pacchi in maniera corretta e farli recapitare ai destinatari.

Commenti
 
GI 2 mesi fa su tio
chissà quanti di questi sono stati destinati a "verdi" ??
matteo2006 2 mesi fa su tio
@GI Chissà quanti? dovresti provare a impegnarti per qualcosa anche tu e fare un resoconto con dei dati concreti di cui chiedi almeno avresti qualcosa di serio per portare avanti la tua campagna d'odio.
Thor61 2 mesi fa su tio
@matteo2006 Io l'odio lo vedo più nella tua affermazione, i verdi non ordinano mai nulla???!!! Sembri il bue che da del cornuto all'asino!
anndo76 2 mesi fa su tio
@Thor61 concordo in pieno :)
cambiamainagota 2 mesi fa su tio
sarà colpa della crisi? tutti a piangere per gli stipendi.... La crisi è un altra cosa....siamo abituati troppo bene
Thor61 2 mesi fa su tio
@cambiamainagota Possiamo ringraziare il CF che ha firmato accordi con la cina per NON fargli pagare un cts. di tasse per le merci che spediscono in Svizzera, in altri casi con stati europei si paga anche 40,00 franchi per un pacco fermato in dogana/posta infatti nessuno fa arrivare in Svizzera se compra online della merce. PS Forse tra 75 anni la Svizzera avrà una riduzione al max del 75% per la merce che invierà in cina, e il CF ha il fegato di chiamarlo un "Buon accordo" commerciale!!!
anndo76 2 mesi fa su tio
@Thor61 fino a che non levano i "cartelli" sulle importazioni pagheremo il triplo su tutto. tutti ci lamentiamo e nessuno dice nulla, ma tuti spendono. lascia la libera circolazione delle merci e vedrai che forse cambia...ah scusa dimenticavo che le varie aziende garantite dal "protezionismo" perderebbero soldi...piccolo dettaglio
Thor61 2 mesi fa su tio
@anndo76 Trump ha messo i dazi, che fino all'arrivo di qualche "Mondialista/ Comunista" erano presenti proprio per gestire le differenti economie mondiali. Oggi invece ai cinesi (E non solo) Trump li ha rimessi o messi per parificare almeno in parte una situazione IMPOSSIBILE per TUTTE le nazioni, a mio parere ha fatto BENISSIMO, dopo che i cinesi hanno prima RUBATO e poi comprato tecnologie e, a cui vanno aggiunti gli idioti che hanno trasferito in cina il proprio sapere tecnologico. Come pensano gli aperti esponenti dell'UE (Che si inchinano davanti al capo/ imperatore cinese) di far concorrenza a chi lavora 20 ore al giorno per 7 giorni per poche decine di dollari al mese lo sanno solo loro, ma loro hanno il sedere al caldo e nemmeno sanno di cosa trattano gli accordi, sicuramente non li leggono nemmeno, firmano e basta! Ovviamente in tutto questo qualcuno DEVE pagarne il prezzo e, guarda caso siamo sempre NOI!!! Nel frattempo il cinesone si rallegra di brutto, brutto per la coglixnagxine altrui! Saluti
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 07:22:08 | 91.208.130.89