Ti Press
SVIZZERA
16.09.2019 - 16:180

Avaloq ristruttura: minacciata una trentina di posti di lavoro

L'unità delle operazioni bancarie del produttore di software sarà concentrata a Bioggio e Adliswil

ZURIGO - Il produttore zurighese di software bancari Avaloq sopprime posti di lavoro a Nyon (VD). In un primo tempo l'unità delle operazioni bancarie sarà concentrata nei siti di Bioggio e Adliswil (ZH): dalla misura sono minacciati una trentina di posti. Successivamente altri team saranno trasferiti dalla località vodese.

Attualmente sono in corso le consultazioni con la commissione del personale, ha comunicato un portavoce all'agenzia finanziaria AWP, confermando informazioni dei media riguardo al taglio occupazionale.

Alla misura, che - secondo un comunicato - dovrebbe rafforzare l'efficacia e la strategia orientata verso la clientela, sono interessati 31 posti di lavoro: dieci di questi verrebbero trasferiti a Bioggio o ad Adliswil. Tutte le persone del team possono fare domanda.

«Avaloq s'impegna a gestire la transizione in modo responsabile e approntare un piano sociale». Non sono state fornite precisazioni sul calendario.

Gli altri team, che sono attualmente a Nyon, vi rimarranno almeno per il momento, ma e medio termine saranno trasferiti a un nuovo sito più vicino a Ginevra. Secondo gli attuali piani ciò non avverrà prima della fine del 2020, ha detto il portavoce.

Già nel 2017 Avaloq aveva soppresso posti di lavoro in quattro siti tra cui Nyon. Attualmente l'azienda conta più di 2000 dipendenti.

All'inizio di settembre Avaloq aveva annunciato ricavi semestrali in crescita del 5% su base annua a 288 milioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 22:12:58 | 91.208.130.89