Cerca e trova immobili

SVIZZERAGli "amici della Palestina" a Berna: «L'attacco a Israele? Ignobile»

09.10.23 - 10:35
Nel Parlamento svizzero esiste il "Gruppo di amicizia Svizzera-Palestina". Dopo gli attacchi a Israele, gli attuali membri prendono le distanze.
20min/Matthias Spicher
«Hamas è un'organizzazione criminale e corrotta», afferma il consigliere nazionale del PS Fabian Molina.
«Hamas è un'organizzazione criminale e corrotta», afferma il consigliere nazionale del PS Fabian Molina.
Gli "amici della Palestina" a Berna: «L'attacco a Israele? Ignobile»
Nel Parlamento svizzero esiste il "Gruppo di amicizia Svizzera-Palestina". Dopo gli attacchi a Israele, gli attuali membri prendono le distanze.

BERNA - Nel 2012 il consigliere nazionale Geri Müller aveva portato dei rappresentanti di Hamas a Palazzo federale, alzando un polverone non indifferente. Ma oggi, a oltre dieci anni di distanza, il "Gruppo d'amicizia Svizzera-Palestina" del Parlamento, in passato presieduto proprio da Müller, condanna fermamente l'attacco sferrato da Hamas sabato contro Israele.

«Hamas è un'organizzazione criminale e di corrotti», afferma il consigliere nazionale del PS Fabian Molina, membro del gruppo d'amicizia. «L'attacco di sabato è un disastro assoluto», gli fa eco il consigliere nazionale dei Verdi liberali Beat Flach.

Molina tiene però a sottolineare che, sì, «rapire civili israeliani e sparare razzi sulle città è ignobile», «ma tagliare l'elettricità agli ospedali palestinesi per vendetta è altrettanto sbagliato». Il consigliere nazionale accusa così entrambe le parti di aver contribuito all'escalation.

Il gruppo d'amicizia, oggi presieduto dal consigliere agli Stati ginevrino Carlo Sommaruga, raduna attualmente dieci membri del Parlamento svizzero. Come confermano diversi di loro, l'organizzazione è però praticamente inattiva da diversi anni.

I gruppi di amicizia 
I gruppi di amicizia sono intergruppi parlamentari che curano le relazioni con altri Paesi, gruppi di Paesi, regioni o popolazioni, viene spiegato nel dizionario parlamentare. I gruppi e i loro membri possono essere consultati in un registro pubblico. Tuttavia, questi gruppi non possono fare molto di più che mantenere il dialogo: «I gruppi parlamentari non sono organi dell'Assemblea federale», viene precisato. Ciò significa che non possono agire a nome dell'Assemblea federale e, ad esempio, tenere colloqui diplomatici.

NOTIZIE PIÙ LETTE