Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
10.12.2021 - 12:060

Covid: terza chiamata in servizio per la protezione civile

La decisione è stata presa dal Consiglio federale per far fronte al peggioramento della situazione epidemiologica.

BERNA - Nuova chiamata in servizio, la terza dall'inizio della pandemia, per la protezione civile: il Consiglio federale ha deciso oggi di mettere a disposizione dei Cantoni, fino al 31 marzo 2022, un contingente fino a 100'000 giorni di servizio. I costi ammontano al massimo a 2,75 milioni di franchi.

In una nota, l'Esecutivo precisa che per gli impieghi della protezione civile vale il principio di sussidiarietà: in linea di massima i compiti devono essere svolti da personale sanitario o da terzi.

La responsabilità d'impiego e di condotta a livello operativo spetta ai Cantoni che devono fare in modo che il ricorso alla protezione civile sia volto principalmente a superare situazioni problematiche in termini di tempo e di personale, per il sostegno logistico alle vaccinazioni di richiamo nonché al contact tracing.

Nel comunicato il Governo specifica che il 31 ottobre 2021 è terminata la seconda chiamata in servizio. Visto l'evolversi della situazione, il Consiglio federale considera che una nuova chiamata in servizio sia di interesse nazionale. La protezione civile è disponibile in tempi rapidi ed è dotata delle esperienze necessarie maturate nel corso delle precedenti ondate, viene precisato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 13:42:30 | 91.208.130.89