sandoz
ZURIGO
13.09.2021 - 21:510

Questo farmaco lo paghiamo quasi otto volte di più

Secondo la protezione dei consumatori, i prezzi dei farmaci in Svizzera sono «pure fregature».

Ecco come vengono giustificate queste differenze di prezzo.

ZURIGO - I medicamenti sono merce assai costosa per gli svizzeri. Rispetto ad altri paesi in Europa, da noi si spende mediamente il doppio, se non addirittura il triplo.

La differenza è particolarmente evidente con i generici, ad esempio con il farmaco Atorvastatina di Sandoz, usato per trattare i disturbi del metabolismo lipidico. La confezione da 100 compresse da 10 mg costa 46,94 franchi in Svizzera. Lo stesso farmaco acquistato in Belgio (ma generico) ne costa 6,28 di franchi. Ciò significa che il prezzo in Svizzera è 7,5 volte più alto, come mostra un'analisi dell'associazione di settore, Santésuisse.

Santésuisse ha confrontato i prezzi franco fabbrica, ovvero senza margini di vendita per medici, ospedali o farmacie e senza IVA. In farmacia la confezione di Atorvastatina costa 70,30 franchi in Svizzera, mentre in Belgio 13,25 franchi, comunque più di cinque volte tanto.

Christoph Kilchenmann di Santésuisse spiega: «Il prezzo dell'Atorvastatina in Svizzera dipende dal prodotto originale che è stato precedentemente brevettato». La regola del gap di prezzo per il generico dipende dal prezzo dell'originale e dal volume di mercato. Più grande è il mercato per questo principio attivo, più basso può essere il prezzo massimo per il generico. L'Atorvastatina ha un prezzo massimo che è circa un terzo rispetto al prezzo del farmaco originale. Ed ecco che nei paesi dove questa regola non esiste, i costi dei farmaci si abbassano sensibilmente.

«I farmaci troppo cari contribuiscono a far crescere i premi dell'assicurazione sanitaria. Ecco perché stiamo lavorando per garantire che arrivino a un prezzo ragionevole anche in Svizzera», prosegue Kilchenmann.

«I farmaci sono troppo costosi in Svizzera», afferma Sara Stalder, direttrice della Fondazione per la protezione dei consumatori. Prezzi così elevati sono «pura fregatura», prosegue. «Facendo pressioni sui politici, le aziende farmaceutiche riescono a "bloccare i confini" in modo che non si possano importare farmaci più economici».

I consumatori, invece, non hanno potuto fare nulla fino ad ora, se non arrabbiarsi e sperare che cambi la legislazione «sull'inutile protezione delle frontiere».

Sandoz spiega la differenza di prezzo con la sicurezza dell'approvvigionamento - Un portavoce del produttore Sandoz spiega: «Prezzi equi sono un presupposto per garantire la sicurezza dell'approvvigionamento in Svizzera». Secondo il portavoce, se il costo dei farmaci dovesse scendere, «i produttori svizzeri di generici sarebbero svantaggiati nella competizione internazionale».

Un portavoce dell'associazione di categoria Interpharma sottolinea che i prezzi dei farmaci vengono rivisti ogni tre anni. Ciò porta a risparmi annuali ricorrenti di oltre un miliardo di franchi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 22:14:06 | 91.208.130.85