Tamedia
SVIZZERA
25.08.2021 - 13:370
Aggiornamento : 16:37

Covid in Svizzera: 3'212 contagi, 131 ricoveri e sette decessi

Nel nostro paese il tasso di vaccinazione è attualmente del 51,03%

BERNA - Nei reparti di terapia intensiva in Svizzera i pazienti Covid sono ancora in aumento. Oggi il 26,1% dei letti è occupato da persone col coronavirus (ieri era il 25,4%).

Per quanto riguarda il bollettino giornaliero dei contagi, nelle ultime ventiquattro ore a livello nazionale ne sono stati accertati 3'212. Per 131 malati si è inoltre reso necessario un ricovero ospedaliero. E sono sette i decessi legati al Covid. Lo si evince dai dati pubblicati oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Su 26'684 test Covid effettuati nel corso delle ultime ventiquattro ore, il 12% è risultato positivo al virus.

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria (che nel nostro paese risale al 25 febbraio 2020), sono stati registrati complessivamente 765'190 contagi. I morti sono invece a quota 10'468.

La campagna di vaccinazione - Con 4'411'162 persone completamente vaccinate, nel nostro paese è stato al momento raggiunto un tasso di vaccinazione del 51,03% (in Ticino è del 54,6%). Sinora la Svizzera ha ricevuto 10'707'075 dosi e ne ha somministrate 9'491'384.

La situazione in Ticino - In Ticino nelle ultime ventiquattro ore sono stati accertati 68 nuovi casi di coronavirus e nessun decesso (l'ultimo risale allo scorso 12 agosto), come comunicato questa mattina dalle autorità sanitarie cantonali. Attualmente nelle strutture sanitarie ticinesi si contano 32 pazienti col Covid (ieri erano 33), di cui cinque in cure intense (+1 rispetto al giorno precedente).

Verso la quarta ondata - Nelle scorse settimane in tutta la Svizzera il numero dei contagi è aumentato, raggiungendo i livelli della terza ondata. Lo ha detto ieri Patrick Mathys dell'UFSP, parlando di una situazione «sfavorevole». Una situazione che verosimilmente sfocerà in una quarta ondata: il valore R è superiore a 1 in tutto il paese, pertanto i numeri continueranno a salire. Al momento all'incirca un quarto dei test PCR è positivo, come spiegato ancora da Mathys.

Urs Karrer, vicepresidente della taskforce scientifica della Confederazione, si è detto preoccupato per l'aumento del tasso di occupazione dei letti nei reparti di terapia intensiva. E per quanto riguarda i ricoveri più in generale, ha sottolineato che in Svizzera nove su dieci riguardano persone non vaccinate.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 19:41:21 | 91.208.130.85