ULTIME NOTIZIE Svizzera
VAUD
6 ore
Con l'app di tracciamento l'attenzione sulla Svizzera è alta
Il sistema decentralizzato DP-3T attira l'attenzione di molti paesi per la protezione della privacy
SVIZZERA
8 ore
Telelavoro: detective a caccia di dipendenti indisciplinati
Non mancano le aziende che chiedono ad agenzie investigative di sorvegliare i propri collaboratori
BERNA
11 ore
«Il Covid-19 non spazzi lo sviluppo sostenibile»
Incontro (online) tra capi di Stato e di Governo per non dimenticare l'Agenda 2030, nonostante la pandemia
FRIBURGO
12 ore
Donna annega nel lago della Gruyère
Si trattava di una 66enne: ieri sera era uscita per una nuotata e non era più rientrata
GRIGIONI
12 ore
Auto in fiamme a Coira
Stamani la vettura ha reso difficile la circolazione nel capoluogo retico
SVIZZERA
13 ore
Il coronavirus metterà a dura prova le finanze pubbliche
Ma si mira a evitare aumenti d'imposte, come si evince da un sondaggio condotto in una settantina di Comuni
BERNA
13 ore
Lavori agricoli fatali per un 65enne
L'incidente è avvenuto questa mattina su un pendio ripido di Arni.
VAUD
13 ore
Struttura sanitaria in un mare di debiti, lascia il direttore
Pascal Rubin si è dimesso a causa delle gravi difficoltà finanziarie in cui versa l'Ospedale Riviera-Chablais.
SVIZZERA
14 ore
"Mister Covid-19" esce di scena: «È un buon momento per partire»
Dopo alcuni mesi di "lavoro straordinario", Daniel Koch va in pensione «con sentimenti positivi».
ZURIGO
14 ore
Aeroporti e compagnie aeree pronti alla grande ripresa dei viaggi
Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane
SVIZZERA
14 ore
Mister dati ci ripensa: «Via libera alla registrazione in bar e ristoranti»
La raccolta dei dati avverrà su base volontaria, a meno che nel locale non possa venir garantita la distanza sociale.
SVIZZERA
15 ore
Al via i test di sicurezza sull'app SwissCovid
Una prima versione del sistema svizzero di tracciamento è stata messa a disposizione oggi.
SVIZZERA
15 ore
Helvetas: donazioni da record nel 2019, ma occhio al Covid
Grazie ai donatori, l'anno scorso Helvetas ha potuto aiutare 3,8 milioni di persone
GINEVRA
15 ore
EasyJet: «I dipendenti sono sotto shock»
I sindacati deplorano l'annuncio, definito «brutale», della soppressione degli impieghi
SVIZZERA
16 ore
Pernottamenti in calo, il KOF prevede un'ondata di fallimenti
Al momento 200'000 dipendenti si trovano in situazione di lavoro ridotto, e si temono licenziamenti sul lungo periodo
SVIZZERA
16 ore
Lascia il capogruppo dei Verdi in Parlamento
Lo zurighese Balthasar Glättli aspira a prendere il posto della presidente Regula Rytz
GRIGIONI
17 ore
Bimbo di quattro anni investito
Un bambino di soli quattro anni è rimasto ferito in un incidente avvenuto ieri sera a Malans.
BERNA
18 ore
Covid in Svizzera, 20 nuovi positivi e 6 morti
Il totale dei positivi sale così a quota 30'796, mentre quello delle vittime a 1'655
SVIZZERA
19 ore
Ecco quanti saremo nel 2050
Nei prossimi trent'anni ci sarà una crescita demografica marcata nel nostro Paese.
SVIZZERA
20 ore
«Recessione di proporzioni storiche»
Il capo economista di Raiffeisen Martin Neff prevede un periodo molto duro per l'economia elvetica con il crollo del PIL
SVIZZERA
20 ore
Scorte della Confederazione intatte nonostante l'assalto ai supermercati
La Svizzera rimarrà comunque dipendente dall'estero anche nel settore agroalimentare
SVIZZERA
28.01.2019 - 08:300
Aggiornamento : 09:01

Quando serie e film si guardano sullo smartphone

Giovani e i giovanissimi che snobbano i pollicioni e l'Hd dei grandi schermi per quelli più piccoli dei loro telefoni. Perché? E non fa male agli occhi?

ZURIGO - Tre ragazze, sdraiate sul letto in cameretta a guardare la loro serie preferita... sul cellulare di una di loro. «È un paradosso, in salotto abbiamo una gigantesca televisione Hd e le mie figlie preferiscono guardarsi i film sul telefonino. Ma che senso ha?», si lamenta papà Markus* (42 anni).

Al suo disappunto possiamo rispondere così: le tue ragazze non sono le sole. Già perché, per le giovani generazioni lo smartphone sta sostituendo la televisione “tradizionale”: «Soprattutto fra il 12-19enni il consumo di media visivi si è traslato sul telefono», spiega Celine Külling psicologa dei media presso l'Università di scienze applicate (Zhaw) di Zurigo.

Nel 2012 l'80% degli adolescenti guardava la tv sul grande schermo ogni giorno. Nel 2018, invece, era “solo” il 69%. Il tasso di crescita degli spettatori da smartphone, confermano i dati dell'Ufficio federale di statistica (Ufs), si aggira attorno al 16% annuo. Su anche il consumo di video on-demand: se nel 2016 si parla di circa 186'000 al mese in tutta la Svizzera, nel 2018 siamo già a 294'000.

Quelli che lo fanno perché è più comodo - «Preferisco lo smartphone perché posso guardare quello che voglio quando voglio», spiega a 20 Minuten Alexander (20 anni), «in treno o a letto, non c'è differenza». È d'accordo Svea (16 anni): «L'app di Netflix del mio cellulare è molto più facile e immediata da usare di quella della tv di casa mia, la preferisco». Per Nora (18 anni) è vincente anche la questione del multitasking: «Mentre guardo film o serie, così posso fare un sacco di cose: cucinare, studiare o fare esercizio fisico».

Quelli invece che lo fanno per la privacy - Non sempre si vuole guardare “le proprie robe” con i genitori: «Quando loro stanno in salotto io prendo e vado a guardare Netflix in camera mia, così posso rilassarmi», conferma Michi (16 anni). La pensa così anche Alexandra (19 anni): «Letto contro divano, ma volete mettere? In camera mia e nessuno mi rompe le scatole». E c'è chi arriva all'estremo: «A casa nostra la tv non c'è nemmeno», conferma Magalie (18 anni), «ognuno si guarda quello che vuole sul suo laptop o sullo smartphone».

Ma per gli occhi è tutto a posto? - Guardare ogni giorno video sul telefonino può danneggiare gli occhi? «Alcuni studi recenti dimostrano che effettivamente la luce blu degli schermi può nuocere seriamente alla retina», spiega Christian Grimm dell'Università di Zurigo. Si tratterebbe di danni irreparabili, perché la retina non riesce a rigenerarsi. Non è però ancora chiaro quanta esposizione sia necessaria prima di riportare lesioni significative.

Secondo l'oftalmologa dell'Ospedale universitario di Bonn Bettina Wabbels è importante che a fare attenzione siano soprattutto i bambini.

*nome noto alla redazione

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Daniel Gherbi 1 anno fa su fb
Mai guardato nulla sul mio telefono. Guardarci una serie TV...boh. Dopo 2 minuti mi esplode la testa
Ivan Sailer 1 anno fa su fb
Perché netflix é una delle invenzioni più belle in assoluto, e non tutte le televisioni lo hanno dentro (swisscom tv non ce l'ha)
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Swisscom TV ce l'ha perchè ho Swisscom e ho Netflix
Vania Marisa Alves Machado 1 anno fa su fb
Si c'è lha e io. Ora la. Sto pagando e non riesco neanche più ad entrare
Ivan Sailer 1 anno fa su fb
Davvero? Ma si deve pagare in più l'abbonamento swisscom per averlo? Perché io l'account già ce l'ho
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Ivan Sailer no se sul telecomando clicchi sulla casetta e ai sotto trovi Netflix ed entri con il tuo account
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Vania Marisa Alves Machado resetta tutto e vedrai che rientri oppure chiama Swisscom che resettano loro e poi funziona. A volte può capitare ma risolvono subito
Ivan Sailer 1 anno fa su fb
Raffaella Norsa Magico! Grazie mille!
Vania Marisa Alves Machado 1 anno fa su fb
Raffaella Norsa io sono stata direttamente alla swisscom e mi hanno detto che loro non possono fare nulla ho chiamato Netflix ma non capisci nulla hahja non c'è la lingua italiano haha
Vania Marisa Alves Machado 1 anno fa su fb
Raffaella Norsa non mi ricordo più l'email
Vania Marisa Alves Machado 1 anno fa su fb
In più vedo nella bolletta che non è più 20 FR ma 30 fr per Netflix
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Vania Marisa Alves Machado chiama Swisscom non andare nei negozi. Servizio guasti e sistemano tutto
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Vania Marisa Alves Machado io non mi ricordo quanto pago, perchè passa direttamente sulla carta di credito ma non ho mai pagato piu' di 20 Fr. e abbiamo due utenti abilitati (per cui il costo è maggiore). Controlla meglio.
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
Vania Marisa Alves Machado scusa ma quante email hai?
Vania Marisa Alves Machado 1 anno fa su fb
Raffaella Norsa domani allora chiamo grazie io ce l'ho direttamente in fattura mensile e ora sono 30
Tarık Demircan 1 anno fa su fb
Penso che ci sono più pubblicità che film, così è solo una scatola noiosa!
Monica Rhabarberbarbara Midali 1 anno fa su fb
Per che nel mio paese non arriva la swisscom tv
No Eli 1 anno fa su fb
Monica Rhabarberbarbara Midali non ti perdi niente, anzi sembri vivere in un posto molto più bello da guardare
Maria Machado 1 anno fa su fb
Perché le serie che loro guardono non ci sono in TV, io non vado oltre il 36 , comunque non guarderei mai su smartphone!!!!
Monica Fernandez 1 anno fa su fb
Oggi in tv non ce nulla di bello. Poi ognuno guarda quello che vuole e senza litigare perche lamentarsi sempre. Certo non tutto il giorno ci vogliono anche delle regole,come avevamo noi per guardare la tv
Shion 1 anno fa su tio
Siete pazzi. Ve ne accorgerete tra pochi anni quando gli occhi se ne andranno e prima di essi anche altre percezioni celebrali legate al saper vedere. Una disgrazia.
No Eli 1 anno fa su fb
Perché almeno in streaming guardo quello che voglio io
Mario HR 1 anno fa su fb
Tv = spazzatura
Liz Der Witz 1 anno fa su fb
Mario HR in realtà la rsi offre un sacco di cose interessanti! La definirei tutt'altro che spazzatura
Mario HR 1 anno fa su fb
Liz Der Witz non mi esprimo che è meglio. Dico solo frontalieri.
Paolo Rossi 1 anno fa su fb
Liz Der Witz la Rsi è ancora peggio..?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-29 06:40:59 | 91.208.130.86