BERNA
29.03.2016 - 12:450
Aggiornamento : 15:23

Medicina alternativa pagata dall'assicurazione di base, al via la consultazione

Il DFI dà seguito all'articolo costituzionale sulla medicina complementare, accettato in votazione popolare nel maggio del 2009

BERNA - Come avviene attualmente a titolo provvisorio fino al 2017, le medicine alternative dovrebbero essere rimborsate dall'assicurazione malattia di base a tempo indeterminato. Lo ha deciso il Dipartimento federale dell'interno (DFI), che ha posto oggi in consultazione le modifiche delle pertinenti ordinanze fino al 30 giugno.

Con la sua decisione, il DFI dà seguito all'articolo costituzionale sulla medicina complementare, accettato dal 67,0% dei votanti e da tutti i Cantoni nel maggio del 2009.

L'ex consigliere federale Pascal Couchepin aveva suscitato polemiche nel 2005 quando decise di escludere dalla lista delle prestazioni rimborsate la medicina antroposofica, quella tradizionale cinese, l'omeopatia e la fitoterapia.

Il ministro liberale radicale aveva messo fine a una pratica in atto dal 1999 con la giustificazione che queste terapie non soddisfacevano pienamente i criteri di efficacia, appropriatezza ed economicità (criteri EAE) stabiliti dalla Legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal).

Quattro anni dopo il popolo aveva accolto un articolo costituzionale che chiedeva a Confederazione e Cantoni di tenere in maggiore considerazione le medicine complementari.

Dal 2012 queste prestazioni vengono nuovamente rimborsate a titolo provvisorio dopo una decisione, condizionata dal voto popolare, del 2011 del DFI, allora diretto da Didier Burkhalter (PLR).

All'inizio di maggio del 2014 il DFI, nelle mani di Alain Berset (PS), aveva precisato le modalità per il rimborso e aveva limitato la pratica fino al 2017, in attesa di una soluzione definitiva. Nelle due date il DFI aveva limitato il rimborso nel tempo per sciogliere il nodo rappresentato dal non rispetto dei criteri EAE.

Le ordinanze poste in consultazione, già elaborate in collaborazione con le cerchie interessate, riprendono le condizioni attualmente in vigore, che equiparano la medicina complementare alle altre specialità mediche. Il Dipartimento di fatto, stabilendo che è impossibile attestare la "rispondenza globale" delle medicine complementari alle esigenze di efficacia, appropriatezza ed economicità, parte dal principio che lo facciano.

Dunque a determinate condizioni (tradizione di applicazione e di ricerca, evidenza scientifica ed esperienza medica, perfezionamento) anche per medicina antroposofica, quella tradizionale cinese, omeopatia e fitoterapia varrà il principio della fiducia, che implica il rimborso delle prestazioni da parte dell'assicurazione malattia obbligatoria, come per la medicina classica.

Analogamente a quanto già avviene per quest'ultima, la verifica si limiterà a singole prestazioni controverse. In questi casi, prevedono le ordinanze, si procederà a un esame per determinare se sono efficaci, appropriate ed economiche.

Oltre alle quattro specialità rimborsate provvisoriamente, l'equiparazione dovrà riguardare anche l'agopuntura, che già oggi è rimborsata dall'assicurazione di base a tempo indeterminato.

L'entrata in vigore delle modifiche delle ordinanze è prevista per il primo maggio 2017, in modo che senza frattura si passi dal regime provvisorio a quello indeterminato.

 

Commenti
 
Willy Eri Hergisvill 3 anni fa su fb
Per chi nn lo sa,la foto in questione,è davvero un metodo curativo ed efficace!!!solo che molta gente nn lo sa perché si affida solo ai medicinali!!!! Chiedete magari ai vostri nonni o bis nonni se gli avete,e vi diranno che è vero!!!
Pedraita Maurizio 3 anni fa su fb
Le coppette si facevano a casa!
Pedraita Maurizio 3 anni fa su fb
Così altri aumenti!! Metteteci anche il woo doo e la magia nera !!!
Katia Combi-Rivera 3 anni fa su fb
Bravo Signor Pedraita che almeno arrivan qua tutti con le loro novità.
comp61 3 anni fa su tio
certo che pagare le alternative per farsi le coppette..... A quando i salassi?????
sedelin 3 anni fa su tio
la medicina cosiddetta "alternativa" é MEDICINA nel vero senso della parola. anch'io, come FrankG, ho avuto parecchie esperienze personali, familiari e di amici e conoscenti, tutti guariti perfettamente senza effetti collaterali e con spese ridottissime rispetto alla medicina "convenzionale". ciò non esclude il ricorso alla medicina classica in rari ed estremi casi. solo così si può risparmiare un sacco!
FrankG 3 anni fa su tio
@sedelin si appunto, (e così siamo anche in due...) il fatto che la medicina "classica" oggi è diventata più che altro una grande macchina mangiasoldi, visto che le casse malati sono diventate spaventose ( a me costano 4 volte quello che mi costavano negli anni '80) per pagare un servizio che ormai fa poco di buono e tanto di inconcludente o di sbagliato.
Meno 3 anni fa su tio
@FrankG La medicina classica sarà diventata una "macchina mangia soldi", nonostante questo è provato scientificamente che funziona. Ad oggi per contro non ci sono studi scientifici seri che dimostrino che la medicina alternativa (penso a omeopatia, cromo terapia, ecc.) funzioni, se non effetti placebo comprovati.
sedelin 3 anni fa su tio
@Meno che cosa vuol dire "scientificamente provato"? nulla! noi non siamo topi o criceti, tant'è vero che la "scienza" fallisce spesso laddove la medicina sperimentata da millenni funziona a meraviglia!
moonie 3 anni fa su tio
@Meno è sempre interessante fare una ricerca (per quanto possibile perché poi certe notizie se non fanno centinaia di morti manco le pubblicano) sui farmaci scientificamente provati che hanno dovuto ritirare dal mercato per via di gravi, debilitanti e a volte letali effetti collaterali (vioxx, lipobay, ma sono decine e decine), senza pensare a tutte le sostanze chimiche che mangiamo/respiriamo ecc scientificamente sperimentate che in realtà provocano ogni sorta di cancro e accidente, eppure sono sul commercio allegramente. che l'effetto placebo comprovato... ottimo questo mette la ragione dove deve essere in effetti con quelle che chiami placebo e che per lo più si tratta di medicina millenaria che esisteva e funzionava ancora prima delle prove scientifiche che dici te... :-))
Meno 3 anni fa su tio
@sedelin Scientificamente provato ha un significato (normalmente insegnato alle medie, vedi metodo scientifico). Io non sto dicendo che la medicina alternativa non funziona, semplicemente non è ancora stato provato.... se davvero funziona non dovrebbe essere difficile provarlo. Eppure nonostante tutti questi anni e i numerosi seguaci, non ci sono ancora studi seri che ne dimostrino l'efficacia. Tutta questa situazione mi lascia molto perplesso e critico.
moonie 3 anni fa su tio
@sedelin il metodo scientifico è la vivisezione! tra l'altro non esiste al mondo nessuna pubblicazione che validi il sistema vivisezione.... su questo tema i vivisettori scappano a gambe levate. comunque è pazzesco come nella storia dell'umanità tutta la tecnologia (tutta!! dalle auto, agli aerei, dall'industria, ecc) in tutta la nostra vita e storia abbiamo fatto enormi passi in avanti. solo la così detta ricerca scientifica (quella che pretende di salvarti la vita ma ormai è chiaro che serve ad altro dal momento che non si fa nulla per la prevenzione!) è ferma a topi e criceti... è ferma a cartesio!!
moonie 3 anni fa su tio
@Meno identifica "studi seri" e chi dovrebbe dimostrarne l'efficacia... perché se non hai santi in paradiso stai certo che non lo superi il potentato dei baroni in camice bianco che hanno in mano politici, organizzazioni sanitarie, fondi privati e pubblici e si tengono ben nascosto nei bunker dei laboratori.
sedelin 3 anni fa su tio
@Meno come "non è ancora stato provato"? informati su: medicina cinese medicina ayurvedica omeapatia (per citarne solo alcune PROVATE dal fatto che la gente è stata guarita- e guarisce- ancor prima della tanto decantata scienza, scienza che non ha tenuto conto dell'esperienza millenaria nel campo medico.
FrankG 3 anni fa su tio
Se andiamo ad analizzare quello che mi è toccato spendere in cure e terapie standard rimborsate dalla cassa malati, che i medici mi avevano obbligato a fare e che quasi sempre non hanno portato al benchemminimo beneficio, ma che sono costate tantissimo e le andiamo a confrontare con le cure pagate solo dalla complementare, che invece quasi sempre mi hanno guarito ma che mi tocca pagare molto di più perchè la complementare è limita, allora poso affermare che le decisioni di Couchepin erano state completamente sbagliate, e infatti non hanno portato a nessuna riduzione del costo della medicina di base come lui aveva detto. Eh che a nessuno salti in mente che sono le cure "di fantasia" che guariscono. Se sono guarito non è perchè me lo sono sognato, ma perchè certe cure funzionano, e io lo potrei anche dimostrare per quello che ho avuto: cosa mi ha guarito e cosa invece per me è solo una gran cavolata inventata dalla medicina tradizionale, fatta solo per far spendere soldi alla gente.
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-26 20:59:09 | 91.208.130.87