FORMULA 1«Non mi piacciono i santi, preferisco i bimbi problematici»

17.07.22 - 08:00
Franz Tost ha difeso Yuki Tsunoda: «Piace a tutti anche se nessuno è in grado di far perdere le staffe come lui».
keystone-sda.ch (EXPA/JOHANN GRODER)
«Non mi piacciono i santi, preferisco i bimbi problematici»
Franz Tost ha difeso Yuki Tsunoda: «Piace a tutti anche se nessuno è in grado di far perdere le staffe come lui».
In questa stagione il pilota dell'Alpha Tauri ha finora colto 11 punti e occupa la 16esima posizione in classifica.
SPORT: Risultati e classifiche

FAENZA - Yuki Tsunoda - il pilota dell'Alpha Tauri - era finito al centro dell'attenzione la scorsa settimana in occasione della conferenza stampa post-Silverstone.

Il consulente della Red Bull Helmut Marko si era infatti espresso a proposito del giapponese - dopo essersi scontrato con il compagno di squadra Pierre Gasly - definendolo un bambino problematico e rivelando come il team avesse deciso di affiancare uno psicologo per cercare di placargli i momenti di ira (articolo in allegato).

Queste dichiarazioni avevano fatto storcere il naso a molti, così Franz Tost - team principal dell'Alpha Tauri - ha voluto difendere il suo pilota rispondendo indirettamente e per le rime alle critiche di Marko. «Mi piacciono i bambini problematici perché sono quelli veramente bravi. Sono quelli che possono fare qualcosa. Non mi piacciono i santi», sono state le sue parole riportate da "Motorsport". «Yuki ha commesso un errore a Silvestone e ci lavorerà su. Ovviamente è stato un incubo per la squadra perché i piloti si trovavano al settimo e all'ottavo posto. Eravamo in una buona posizione, ma Yuki è stato troppo impaziente. Ha cercato di superare Pierre, ma ha perso il posteriore e si è scontrato con lui. In ogni caso sta crescendo, è veloce e lo è stato anche in questo fine settimana. Ci vuole un po' di tempo. Se continuerà come ha fatto in questa stagione penso che avrà delle buone probabilità di rimanere in AlphaTauri. Tutto dipenderà da lui. Se otterrà delle buone prestazioni resterà, altrimenti sarà fuori».

COMMENTI
 
connina_ 8 mesi fa su tio
certo che dire come se fosse niente che sarà seguito da uno psicologo... mi dispiace, ma Helmut Marko mi sta sempre più sulle scatole.
Ascpis 8 mesi fa su tio
A dir tanto nn dice nulla… quanta aria fritta
ZioG. 8 mesi fa su tio
Articolo inutile
NOTIZIE PIÙ LETTE