Immobili
Veicoli
KOZLOV S. (USA)
STRICKER D. (SUI)
16:05
 
KOZLOV S. (USA)
STRICKER D. (SUI)
16:05
 
Freshfocus
+11
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
NATIONAL LEAGUE
20 min
Gerber l’infinito: ancora un anno in pista
Beat Gerber giocherà a Berna almeno fino all’aprile 2023
TENNIS
1 ora
Paura, rimonta e trionfo: Medvedev è in semi
In semifinale agli Australian Open Medvedev sfiderà Tsitsipas
SUPER LEAGUE
1 ora
«Vi spiego la scelta di Philippe Regazzoni»
Il CEO del Lugano ha spiegato alcune delle decisioni prese dal club bianconero.
SUPER LEAGUE
2 ore
Cabral se ne va: 16’500’000 al Basilea
Convinto il Basilea: salutato Vlahovic la Fiorentina si prende Cabral
NATIONAL LEAGUE
3 ore
Il Rapperswil blinda Stefan Hedlund
Mossa (scontata) del Rapperswil: rinnovo per Stefan Hedlund e Bert Robertsson
SUPER LEAGUE
3 ore
Chi è Philippe Regazzoni?
Nato il 22 giugno 1969 è attinente di Balerna ma non parla l’italiano.
TENNIS
6 ore
Sinner saluta Melbourne, passa Tsitsipas
Il greco si è imposto in tre set sull'italiano: 6-3, 6-4, 6-2 il punteggio finale.
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
9 ore
«Balotelli mossa della disperazione, ma potrebbe avere senso»
Arno Rossini: «Balotelli e le notti agitate di Mancini: io due franchi li scommetterei»
SWISS LEAGUE
16 ore
Colpo Rockets a Sierre
La formazione ticinese si è imposta 4-3 dopo il tempo supplementare.
HCL
17 ore
Lugano, che peccato: lo Zugo sorride all'overtime
Gli svizzero centrali hanno prevalso 5-4 sui bianconeri, in rete Thürkauf, Loeffel e due volte Carr.
HCAP
17 ore
Un generoso Ambrì cade nella tana dei Lions
Biancoblù piegati 5-2 a Zurigo. Game-winning gol di Malgin al 52'.
SCI ALPINO
17 ore
Linus Strasser trionfa a Schladming
Il tedesco ha preceduto il norvegese McGrath (+0"03) e l'austriaco Manuel Feller.
SCI ALPINO
21 ore
Jakobsen comanda a Schladming, Nef miglior svizzero
Lo svedese si è lasciato almeno momentaneamente alle spalle Razzoli, Noël e Braathen.
Il SORPASSO… A 4 RUOTE
05.05.2021 - 16:000
Aggiornamento : 21:39

Circus-paradosso: battaglie old school “vietate” per regolamento

Se una regola stoppa lo show.

Ora che ci si poteva permettere di sognare una nuova Arnoux-Villeneuve...

di Redazione
Umberto Zapelloni

PORTIMÃO - Ma può un mondiale di Formula1 essere deciso dai track limits? Andate a rivedervi la mitica sfida di Digione 1979 tra Arnoux e Villeneuve poi ditemi che cosa ne pensate. Con le regole attuali li avrebbero fermati e squalificati per chissà quante gare. Avrebbero cancellato quella che ancora oggi è l’immagine icona di tutti i duelli della storia della Formula 1. Per aver sorpassato i limiti della pista, come segnalato dai sensori affogati nell’asfalto, Max Verstappen ha dovuto cedere la vittoria in Bahrain a Hamilton, la pole position di Portimão a Bottas e poi perdere pure il punto assegnato per il giro più veloce nella stessa gara portoghese.

Senza arrivare a dire che ce l’hanno con la Red Bull come ha cercato di lasciar intendere Helmut Marko, è probabilmente arrivato il momento di intervenire su un regolamento che rischia di penalizzare uno dei campionati più combattuti degli ultimi anni. Cominciamo con il dire che in presenza di una regola quella regola va rispettata e quindi non si vedono cospirazioni nelle penalizzazioni imposte a Max. Ma poi aggiungiamo pure che questa regola sta creando più problemi che altro. È tutto da dimostrare che Max abbia ottenuto il tempo che gli avrebbe permesso di partire in pole in Portogallo solo perché è uscito dai limiti della pista in curva 4. Il sensore però ha registrato la scorribanda e la cancellazione del tempo è scattata in automatico.

La soluzione migliore sarebbe fare in modo che ci siano dei rallentamenti reali per chi interpreta la pista a suo piacimento senza rispettare i limiti. Un cordolo più alto, la ghiaia all’esterno, potrebbero essere soluzioni perfette per evitare l’impiego dei sensori e quindi di penalizzazioni eccessive. In un mondiale che si annuncia tirato come questo imperniato sulla sfida tra Hamilton e Verstappen anche pochi punti alla fine potrebbero essere decisivi. Sarebbe quindi auspicabile fare chiarezza per evitare polemiche in futuro. Lo stesso Verstappen le ha chiamate battaglie “old school”. Oggi che stanno tornando, sarebbe davvero un controsenso neutralizzarle o punirle. Finché la sicurezza viene garantita, i piloti devono poter combattere tra di loro. Un ruota a ruota come quello tra Max e Lewis alla prima chicane di Imola ce lo ricorderemo a lungo. Lasciateci divertire come un automobilista con auto targata straniera sulle autostrade italiane…

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (Gabriel Bouys / POOL)
Guarda tutte le 15 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 8 mesi fa su tio
Anche alzare i "cordoli", come qualcuno vorrebbe fare, non sarebbe possibile in tutte le piste in particolar modo dove gareggiano anche le moto. A meno di farne un tipo che si possano smontare. Tra poco arriveremo che prima di una curva che "ti porta fuori" perché arrivi a manetta, mettono il cartello dei 60 km/h ? Ma piantatela con questi regolamenti restrittivi che già è un noia vedere sempre le stesse vetture vincere. Al limite date 3 o 4 possibilità di uscire dalle linee e avvertite chi di dovere che alla prossima sarà penalizzato ;-((
F/A-19 8 mesi fa su tio
Oramai per Mercedes è l’ultimo anno di gloria, altri 5 motoristi pezzi da 90 lavoreranno per Red Bull, ciò vuol dire che le menti innovative su spostano favorendo la macchina delle famose bevande. Se consideriamo che a livello aerodinamico sono già i migliori potremmo capire i valori in campo a partire dall’anno prossimo. Ferrari invece non capisco cosa intende fare, con le attuali forze non può progredire, a va meno che stanno coltivando talenti di cui nessuno è ancora a conoscenza.
danilog 8 mesi fa su tio
Vorrei aggiungere che ormai la solfa che la F1 fa addormentare e' quasi piu' un tormentone che sento da chi non guarda nemmeno una gara all'anno. Capita qualche gara un po' piu' noiosetta, succede anche in moto GP. Ma se seguite l'intero campionato non mancano i gran sorpassi e lo spettacolo. Non so, l'ultima gara a Imola l'ho vista solo io?
P63 8 mesi fa su tio
Io darei a tutti una macchina messa insieme con 4 bulloni e poi che vinca chi veramente ne ha di più. Tutta sta elettronica dappertutto ha rotto i marroni.
danilog 8 mesi fa su tio
@P63 Ce ne sono tante di gare con macchine tenute su con 4 bulloni. ma se la formula 1 e' il top tecnologico quei 4 bulloni sono al top anche loro. ricordate che la tecnologia della F1 e' quella che arriva poi nelle vostre macchine e che vi piace tanto avere quando viaggiate.
seo56 8 mesi fa su tio
Polemiche inutili. C’è un regolamento? Si e allora dev’essere rispettato e ciò vale per Verstappen, Hamilton, Bottas, ecc.
egi47 8 mesi fa su tio
Polemiche inutili, le regole valgono per tutti. Hamilton é più forte di tutti e Verstappen é un mangiapolvere. Finché ci sarà Hamilton Verstappen sarà l'eterno secondo.
danilog 8 mesi fa su tio
Non sono del tutto d'accordo. Teniamo presente che le piste moderne servono a moto e macchine e le lingue di asfalto hanno una ragione di sicurezza. Allo stesso modo, visto che presentano totale aderenza, possono diventare un vantaggio che su un F1 incide. Una volta uscire di pista significava andare nello sporco. In gara a volta danno anche un margine prima di essere penalizzati. Se poi uno vuol vedere sportellate ci sono tante categorie dove se le danno molto di piu' ma la F1 e' anche l'espressione del top. E come dice lei alla fine, comunque, se i numeri li sai fare, li fai anche rispettando i limiti della pista.
seo56 8 mesi fa su tio
@danilog Giusta analisi 👏🏻
F/A-19 8 mesi fa su tio
Proprio vero che troppe regole rovinano tutto, hanno tolto la vittoria alla Red Bull la gara passata, ora gli hanno tolto il giro veloce, così non va bene.
seo56 8 mesi fa su tio
@F/A-19 Se c’è un regolamento va rispettato... il resto sono chiacchiere!
F/A-19 8 mesi fa su tio
@seo56 È proprio il regolamento così rigido che contesto, toglie lo spettacolo, dopo poi se ai più piace questo modo bacchettone di correre ci mancherebbe, a me comunque non piace.
Swissabroad 8 mesi fa su tio
@F/A-19 Ma cosa discuti con un inabile...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-26 16:00:52 | 91.208.130.86