Cerca e trova immobili

HCLIl Langnau va di traverso al Lugano

23.11.23 - 22:24
I bianconeri si sono fatti sgambettare dai bernesi
keystone-sda.ch (Samuel Golay)
Il Langnau va di traverso al Lugano
I bianconeri si sono fatti sgambettare dai bernesi
Nel finale un coach’s challenge chiamato da Thierry Paterlini ha negato il pari ai bianconeri.
Hockey - LNA23.11.2023

LIVE

Lugano
2 - 3
Langnau
HOCKEY: Risultati e classifiche

LUGANO - Il fine settimana del Lugano non è cominciato nel migliore dei modi. Alla Cornèr Arena, la banda di Luca Gianinazzi è stata sconfitta dal Langnau per 2-3, interrompendo così a tre la striscia di successi consecutivi da cui era reduce.

I bianconeri hanno pagato a caro prezzo la prima penalità di serata, incassata ingenuamente per troppi uomini sul ghiaccio. Al Langnau sono infatti bastati 18” di powerplay per siglare la rete del vantaggio con Mäenalanen (11’30”).

La reazione non c’è stata, perché l’inscalfibile ordine difensivo dei Tigrotti ha paralizzato la fase di possesso bianconera per l’intera prima metà di gara. Pochi, pochissimi i dischi arrivati dalle parti di Charlin. Sull’altro versante, invece, il Langnau ha trovato il raddoppio su un’azione insistita di Julian Schmutz, respinto due volte prima di offrire l’assist all’autore del gol Pesonen (28’07”).

Koskinen – quest’oggi al rientro fra i pali al posto di Schlegel – ha dovuto rimboccarsi le maniche per non fare affondare la barca. Determinanti le sue parate su Brian Zanetti, Louis e Schmutz.

Il lavoro del portierone finlandese è stato tutt’altro che inutile, perché nei minuti successivi il Lugano è riuscito a rialzarsi grazie al suo powerplay. Non la più semplice delle imprese, visto che i Tigrotti non subivano una rete in inferiorità numerica da oltre un mese. I bianconeri hanno infranto l’imbattibilità giallorossa segnando non solo uno, ma ben due reti in superiorità. La prima con Carr, che dopo un tiro dalla distanza di Fazzini e una ribattuta di Thürkauf, ha trovato dallo slot il pertugio per segnare (36’39”). Il momentaneo pareggio, più tardi, lo ha trovato Thürkauf, deviando sensibilmente un diagonale rasoghiaccio di Granlund (41’04”).

Un colpo di reni degno di nota, quello della compagine ticinese, che però è stato immediatamente vanificato dagli ospiti. Perché 13” dopo la rete di Thürkauf, un lampo in backhand di Julian Schmutz ha sorpreso Koskinen, riportando subito avanti il Langnau. Un gol che si rivelerà quello decisivo per la vittoria, malgrado per un momento Fazzini e compagni abbiano pensato di aver riacciuffato la parità. A 58’30”, infatti, Alatalo aveva messo il disco in porta con un tiro dalla distanza, ma la sua rete è stata annullata – a seguito del coach’s challenge di Paterlini e di un lungo video review – a causa di un’ostruzione su Charlin in una precedente mischia furiosa davanti allo slot. Nulla di fatto, dunque, per i bianconeri, costretti ad accettare la sconfitta per 2-3.

LUGANO-LANGNAU 2-3 (0-1; 1-1; 1-1)
Reti: 11’30” Mäenalanen 0-1; 28’07” Pesonen (J. Schmutz) 0-2; 36’39” Carr (Thürkauf, Fazzini) 1-2; 41’04” Thürkauf (Granlund) 2-2; 44’19” J. Schmutz (Malone) 2-3.
LUGANO: Koskinen; Mi. Müller, Wolf; Peltonen, Andersson; Guerra, Alatalo; Hausheer; Carr, Thürkauf, Joly; Granlund, Ruotsalainen, Fazzini; Morini, Arcobello, Zanetti; Verboon, Patry, Cormier; Gerber.
Penalità: Lugano 1x2'; Langnau 3x2'.
Note: Cornèr Arena, 4’501 spettatori. Arbitri: Borga, Hungerbühler; Gnemmi, Cattaneo.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
CLASSIFICA
PLPuntiWLGFGAGDFORM
1Zurigo5210931916711057WWWLW
2Friborgo52102281317512451WLWLW
3Losanna5291251615812632WLWLW
4Zugo5287211616113526LLLWL
5Berna528520151451441WLWWL
6Davos5285231815612630LWWWW
7Lugano5279232316215111WWLLL
8Ambrì527920211531512LWWWW
9Bienne52741619139140-1LLLWW
10Ginevra52741922140155-15WLLLL
11Langnau52711721123159-36WLWWL
12Lakers52651826126151-25WLLWW
13Kloten52521229108177-69LLWLL
14Ajoie5239833111175-64WLLLL
Ultimo aggiornamento: 11.06.2024 16:08
COMMENTI
 

sergejville 6 mesi fa su tio
si preannunciava partita rognosa e così è stato, soprattutto dopo essere andati sotto 0-1 malgrado un dominio di ca. 13-14 min., giocati praticamente tutti davanti (o attorno...) all'enorme Charlin. Forse si è manovrato troppo alla ricerca della bella giocata, dimenticandosi la concretezza e una certa "cattiveria" nell'andare a cercare il goal. Da bacchetta sulle mani invece ai 5 sul ghiaccio in occasione del 2-3 (decisivo).

Geodacastel 6 mesi fa su tio
È il solito Lugano, incostante. Vediamo ora con Berna e Rappi …

Bibo 6 mesi fa su tio
Prestazione del lugano davvero moscia (anche il pubblico mi è sembrato così oltre che scarso...), ok che è difficile giocare contro squadre come loro ma ieri proprio non c'erano con gambe e testa. Anche la prima linea molto opaca, si è salvata la quarta per l'intensità dimostrata (e il PP).

Nonna Sintetica 6 mesi fa su tio
Sul tabellone c'è la sconfitta, nelle menti dei giocatori, negli appunti della panchina ci sono opportunità da cogliere, per far crescere il gruppo. Opportunità che se colte, saranno molto utili per gli eventuali playoffs.

Ascpis 6 mesi fa su tio
Risposta a Nonna Sintetica
Stai sfogliando il libro delle citazioni? 😂👍

Nonna Sintetica 6 mesi fa su tio
Risposta a Ascpis
eh eh... mi hai sgamato! A parte gli scherzi, no è quello che farei se fossi coinvolto.

Ascpis 6 mesi fa su tio
Poco piglio e troppi pasticci in difesa… forza Lugano

angelina 6 mesi fa su tio
peccato, si deve segnare di più.

cle72 6 mesi fa su tio
Risposta a angelina
Elementare Watson...

Blobloblo 6 mesi fa su tio
Risposta a angelina
Un gol in più dell’avversario dicono! 😂

cle72 6 mesi fa su tio
Risposta a Blobloblo
Sì sembra che la ricetta magica sia quella. 😁
NOTIZIE PIÙ LETTE