Cerca e trova immobili

BUNDESLIGAXhaka: «Speriamo che sia un buon Europeo, prima per la Svizzera e poi forse anche per la Germania»

05.12.23 - 23:57
«Granit dominante. Spero che non sia presente contro di noi agli Europei, ma dato che gioca sempre e non si infortuna mai...»
keystone-sda.ch (PETER KLAUNZER)
Xhaka: «Speriamo che sia un buon Europeo, prima per la Svizzera e poi forse anche per la Germania»
«Granit dominante. Spero che non sia presente contro di noi agli Europei, ma dato che gioca sempre e non si infortuna mai...»
Svizzero in Germania, Granit e la lunga vigilia dell'Europeo.
CALCIO: Risultati e classifiche

LEVERKUSEN - Granit Xhaka sta vivendo una seconda giovinezza con il Bayer Leverkusen. Trasferitosi in estate dall'Arsenal, il 31enne di Basilea si infatti è subito imposto come padrone del centrocampo nella squadra della Renania Settentrionale-Vestfalia, che non ha mai vinto un titolo ma che, comunque, è in testa alla classifica dopo 13 turni, con tre punti di vantaggio (ma una partita giocata in più) sul Bayern Monaco.

Non solo di Bundesliga, ma del sorteggio per Euro2024, ha in ogni caso parlato Granit con i media tedeschi. «Ne abbiamo parlato nello spogliatoio - ha spiegato il centrocampista rossocrociato - anche se la Germania non sta facendo molto bene in questo momento, è ancora una selezione pericolosa e con molta qualità. Speriamo che sia un buon Europeo, prima per la Svizzera e poi forse anche per la Germania».

In Germania Xhaka ha tanti ammiratori. Tra questi c'è la leggenda Rudi Völler, ex giocatore e direttore sportivo del Bayer Leverkusen, che a caldo dopo il sorteggio aveva applaudito l'elvetico.

«È dominante non solo con la Svizzera, ma anche a Leverkusen - ha detto il 63enne campione del mondo 1990, ora direttore sportivo della Federcalcio tedesca - Spero che non sia presente contro di noi agli Europei, ma dato che gioca sempre e non si infortuna mai, purtroppo ci sarà».

«Mi rende orgoglioso che Rudi Völler abbia detto queste cose su di me - ha risposto Granit - Sono più criticato in Svizzera che in Germania, ma questo è un altro discorso».

COMMENTI
 

Flet 2 mesi fa su tio
Padrone del centrocampo solamente in Germania e per il kosovo , non certo per la Svizzera! Fö di bal!

Heinz 2 mesi fa su tio
Normale sono svizzeri

uriah heep 2 mesi fa su tio
Risposta a Heinz
Heinz mi farebbe piacere se te ne andassi finalmente dalla Svizzera , ma forse prendi bene di assistenza e sussidi vari e non ti conviene , però taci per sempre !!😩😩

Geremia 2 mesi fa su tio
Caro Rudi non preoccuparti per la sfida con la Svizzera. Il nostro Granit in nazionale è solitamente pietoso

Nonna Sintetica 2 mesi fa su tio
Caro Granit, il discorso è un altro ancora: ricordi quando eri ragazzo e giocare a calcio non era un lavoro ma un divertimento? Quando scendevi al campetto con gli amici a giocare e ti divertivi davvero, per te stesso e per la squadra per cui giocavi in quell'istante? Ricordi quando hai indossato per la prima volta la maglia del Concordia Basilea e ti sei sentito parte di una squadra "vera", e sei stato subito notato perché avevi portato le stesse emozioni, la stessa voglia di giocare di quando giocavi al campetto con gli amici? Chissà poi che bello passare ad indossare la maglia del Basilea! Sono sicuro che avrai sognato di indossare un giorno la maglia della nazionale, e ci sei arrivato. Ora... per un attimo non pensiamo al colore della maglia della nazionale e nemmeno a quella del club, ma pensiamo a quel ragazzo talentuoso che giocava al campetto con gli amici: dov'è finito? Torna ad essere te stesso, gioca a calcio per il piacere di farlo, per il piacere di metterti a disposizione per la tua squadra... Il resto sarà solo una conseguenza.

Panoramix il Druido 2 mesi fa su tio
Risposta a Nonna Sintetica
😊😊😊

Pocahontas 2 mesi fa su tio
Forse è il caso che si chieda come mai in Svizzera viene criticato! Se quelli che vediamo sono i comportamenti di un capitano che dovrebbe dare l'esempio e portare la squadra...altri ne sono più degni di lui!!!

Se7en 2 mesi fa su tio
… beh certo, se il suo rendimento, determinazione e voglia di fare che dimostra nel Leverkusen e quando gioca contro gli Albanesi, fosse il medesimo e costante anche quando gioca in Nazionale, non avrebbe ricevuto tutte quelle critiche in Svizzera..! Bello mio, chi è causa del suo male, pianga se stesso….!
NOTIZIE PIÙ LETTE